Mercoledi' 15 Agosto 2018

Gatto vegetariano, i gatti possono essere vegetariani?

  • Pubblicato il:  20/01/2018
Clicca per ingrandire le foto

Collegamenti sponsorizzati
Ogni giorno ci sono sempre più vegetariani e vegani, e sempre più proprietari vorrebbero che anche i loro gatti mangino verdure o cibo senza carne. Per quanto strano possa sembrare, ci sono persone che cucinano piatti totalmente privi di carne per i loro felini, quindi la domanda è: come fanno? Un gatto può essere vegetariano?

Vegetariano o vegano?

Qual è la differenza tra vegetariani e vegani? Ci sono sempre più persone che per etica, motivi religiosi o salute spirituale
vogliono seguire una dieta vegetariana o vegana Ma, conoscete la differenza tra le due opzioni? Cosa significa essere vegetariano o essere vegano?

  • I vegetariani rifiutano il consumo di quei prodotti che comportano la morte di un animale, quindi escludono carne e pesce, ma mangiano latte, yogurt e uova.

  • I vegani vanno oltre, e non mangiano qualsiasi qualsiasi cibo che si ottiene da un animale. Cioè, non mangiano carne e pesce, ma nemmeno latte, formaggio e uova, e persino il miele.

Queste persone sono molto sensibili all'abuso sugli animali e non vogliono consumare prodotti animali allevati in allevamenti intensivi o in gabbia. Quelli che escludono il miele, lo fanno perché ritengono che le api producano il miele per il loro alveare e portarlo via è come una "rapina".

Allora, cosa mangiano? Tutto il resto, cioè frutta, verdura, noci, lenticchie, grano, riso e altri cereali, nonché oli vegetali.

gatti vegetariani

Ci sono gatti vegetariani?

I gatti non sono animali erbivori, quindi in natura non ci sono gatti vegetariani. Ci sono però persone non consapevoli della sofferenza che possono fare al proprio gatto convertendolo ad una dieta vegetale.

Esatto, alcune persone che hanno scelto una dieta vegetariana o vegana vogliono convincere i propri gatti a seguire il loro modello alimentare. Queste persone che sono contrarie agli abusi sugli animali non capiscono dei problemi che stanno arrecando ai loro animali vietando la carne e i prodotti a base di carne.

Oggi ci sono gatti vegetariani, (o meglio, gatti carnivori che per decisione dei loro proprietari devono mangiare una dieta vegetariana). Ovviamente, nel mercato esistono pochissimi marchi che preparano alimenti speciali per gatti vegetariani e preparare cibi fatti in casa per un gatto vegetariano non è facile.

Una cosa è che ai gatti piace mangiare verdure di tanto in tanto (una foglia di lattuga, una manciata di piselli o una carota), un'altra cosa è che debbano mangiare esclusivamente verdure.

È chiaro che essere vegetariani è una scelta molto salutare per le persone, ma lo stesso vale anche per un gatto vegetariano o vegano? Va bene o può essere pericoloso? Vediamo le principali differenze in termini di alimentazione tra gatto e umano:

  • I gatti sono puri carnivori: gli umani sono per natura onnivori. E' possibile considerare onnivori anche i cani (mangiano carne, ma anche cereali, verdura e frutta), ma i gatti no, e i gatti non sono come i cani come fabbisogno nutrizionale.
    I gatti sono puri carnivori, e proprio per questo la percentuale di carne che deve essere contenuta nella dieta di un felino deve essere molto più alta di quella del cane.

  • I gatti hanno un tratto intestinale troppo corto per digerire le verdure: i gatti hanno un tratto intestinale breve, e comunque molto più corto del nostro. Questo perché è un carnivoro e la carne ha bisogno di meno permanenza affinchè i suoi nutrienti vengano assorbiti nell'intestino. Le verdure hanno molte fibre e sono più difficili da "elaborare" e digerire, motivo per cui gli erbivori hanno strutture intestinali più lunghi.

  • I gatti non possono produrre alcuni nutrienti essenziali: i gatti non sono in grado di produrre vitamina D, quindi devono necessariamente assumerla attraverso il cibo. In particolare, i gatti hanno bisogno di vitamina D3, di origine animale (rispetto alla vitamina D2, che è di origine vegetale).

  • I gatti hanno bisogno di arginina e taurina: esseri umani e cani sono in grado di produrla, ma i gatti non possono produrre taurina. Per i gatti è un aminoacido essenziale che dovrebbero assumere dal cibo. La taurina si trova nella carne, ad esempio nel fegato e nel cuore di pollo.
Una dieta senza carne causerà carenze nutrizionali nel gatto. Per tutti i motivi che abbiamo appena spiegato, qualsiasi nutrizionista animale sconsiglia di nutrire i gatti con diete vegetariane (e tanto meno vegane).

È come cercare di dare da mangiare a un cavallo la carne... va contro la sua natura. Lo stesso vale per i gatti, dal momento che i loro corpi si sono adattati per migliaia e migliaia di anni a mangiare quasi esclusivamente carne.

Collegamenti sponsorizzati

Cosa succede se il gatto mangia solo verdure?

Se si non si danno carni o alimenti a base carne ad un gatto, probabilmente riceverà quantità insufficienti di determinate sostanze nutritive, come la taurina, le vitamine o gli acidi grassi, e potrebbe sviluppare seri problemi di salute, tra cui:

  • Insufficiente vitamina A: può causare la sordità e problemi di ossa, alla pelle, e interferire con i processi intestinali e riproduttivi del gatto.
  • Insufficiente taurina può causare cardiomiopatia (malattia cardiaca) e di altri problemi come la perdita della vista.
Come fanno a sopravvivere i gatti vegetariani?
Se un gatto vegetariano dovesse avere carenze di alcuni nutrienti... perché molti di essi sopravvivono e non muoiono subito? La risposta è che molti proprietari che impongono ai propri animali queste diete vegetariane o vegane, aggiungono nel cibo alcuni integratori alimentari (ad esempio la taurina artificiale).

Ci sono molti siti specializzati in gatti vegetariani dove molti condividono le loro esperienze, ricette e trucchi. Vengono pubblicati anche libri su questo argomento, in cui si consigliano integratori e che quantità devono essere somministrati ai gattini. Molti proprietari di gatti vegetariani dicono che i loro gatti hanno già 8 o 10 anni e non hanno alcun probleme di salute.

Se lo dicono, ovviamente sarà vero, ma la verità è che al momento non ci sono prove di studi scientifici che confermino che una dieta vegetariana sia benefica per i gatti.

Il problema etico del vegetariano

E' comprensibile che quelle persone che evitano il consumo di carne ritengano che i loro animali domestici non li consumino nemmeno. Se pensiamo alla sofferenza animale causata dal bestiame e dall'allevamento ittico che fa arricchire le fabbriche di mangimi, è normale che i vegani e i vegetariani vogliano rifiutarsi di usarli.

È un importante dilemma etico per queste persone, che condividono la loro vita con un carnivoro come il gatto: è giusto uccidere un animale per nutrirne un altro? Possiamo giustificare l'utilizzo di varie parti di vari animali, trattati crudelmente, per mantenere il benessere di un animale?

D'altra parte, se accettiamo di adottare un gatto nella nostra casa, abbiamo anche l'obbligo etico di mantenerlo in condizioni ottimali. Se qualcuno ha un gatto vegetariano lo invitiamo a scrivere un suo commento!.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   3  Persone hanno inserito un Commento

Genius200020/01/2018 | Rispondi

Con tutto il rispetto... se uno è vegetariano o vegano meglio cercarsi cercare un animale domestico COMPATIBILE con le sue abitudini e credenze. Ci sono un sacco di animali erbivori perfetti. Controllare la natura fisica di un essere vivente e costringerlo a vivere in contrasto con la sua natura è un abuso, anche se molti non sono in grado di vederlo. Trasformare un animale biologicamente carnivoro in un animale di natura diversa solo per il loro credo è mostrare una falsa moralità.

Non c'è alcun bisogno di ragioni "etiche" per negare la propria natura a qualsiasi essere vivente, tanto meno quando ci sono prove che la loro salute e il loro benessere sono influenzati dal nostro capriccio.

Samir20/01/2018 | Rispondi

Ma che sciocchezza dar da mangiare al gatto diete vegane o vegetariane! I loro organismi non sono adatti per mangiare esclusivamente verdure. Potete dare alcune verdure e frutta come supplemento alla sua dieta.

Le persone che si prendono la briga di dare questi cibi vegetali finiscono per maltrattarli perché la loro natura non è così, e prima o poi il loro animale subirà qualche carenza a causa della loro irresponsabilità camuffata da moralità idealista.

Beatrice20/01/2018 | Rispondi

Assurdo cercare di cambiare la natura di un animale. Qualcosa di simile è stato fatto quando gli erbivori venivano nutriti come carnivori domestici dandogli da mangiare farina di carne, cosa che ha portato alla "malattia della mucca pazza".

In natura mangiamo e siamo mangiati e questo è il ciclo. Il gatto è un animale carnivoro, un predatore, un "feroce assassino" di topi e uccelli. Ho visto la mia gatta cacciare nel giardino di casa. Gli stessi movimenti furtivi, la stessa sferzata della coda, la postura rannicchiata e l'attacco finale. Mi dispiace per gli uccelli, ma il mio gatto è mio amico e ama dare libero sfogo al suo istinto, come è normale e naturale che sia!!

Articoli da non perdere