Sabato 24 Ottobre 2020

Gatto in calore | come sapere se il gatto è in calore

Nei gatti, il termine "in calore" è il modo più comune per chiamare il "ciclo estrale", o il periodo in cui la gatta è fertile e in grado di rimanere incinta.

Ovviamente può avvenire solo nelle femmine intatte (quelle che non sono sterilizzate).


Anche se non sono così problematici come i cicli di calore nei cani, il calore nei gatti possono mettere in serie di difficoltà i proprietari, e per questo motivo è importante capire che cosa sta succedendo, soprattutto se avete in casa una gatta non sterilizzata.

I gatti sono animali poliestrali stagionale, il che significa che hanno più cicli di estro (o cicli di calore) solo durante una certa parte dell'anno, e soprattutto in primavera.

QUANTO DURA E QUALI SONO I SINTOMI DEL GATTO IN CALORE?

Un calore nel gatto può durare tipicamente da 3 a 16 giorni, con una media di circa 7 giorni.
Durante questo periodo, la gatta manifesterà vari cambiamenti comportamentali, tra cui:

  • sfregamento contro divani, altri mobili, e le persone

  • aumento dei vocalizzi (miagolio)

  • postura lordotica: il gatto abbassa la metà anteriore del corpo e solleva il suo posteriore in aria (che sembra un inchino).
    Spesso, anche la coda del gatto si alza.

Molte persone, durante questo periodo, descrivono i propri gatti come se fossero a disagio e agitati.

E' durante questo periodo che la gatto è recettiva ai maschi.
Se l'accoppiamento avrà successo, il gatto avrà una gravidanza e darà alla luce circa i suoi piccoli 63 giorni dopo.

Se la gatta non è in gravidanza, passerà attraverso un periodo chiamato "interestrus", che è l'intervallo di tempo tra i periodi di estro.

Ciò significa che se la gatta non è incinta, andrà incontro a cicli di estro ripetuti o di calore ogni 12-30 giorni; è proprio per questo motivo che le persone spesso pensano che i loro gatti sembrano essere sempre in calore.

È importante notare che, a differenza dei cani, i gatti non hanno alcun scarico vaginale sanguinante (cioè, i gatti non sanguinano durante il loro ciclo di calore).

Per questo motivo, alcune persone potrebbero supporre che i cicli termici nei gatti sono meno frequenti di quanto non accade per i cani.

Tuttavia, gli insistenti vocalizzi che si verificano quando un gatto è in calore può essere molto forti e costanti, e molte persone trovano questa caratteristica più fastidiosa dello scarico vaginale.

COSA FARE SE NON SI VOGLIONO GRAVIDANZE INDESIDERATE DEL GATTO

Il modo più semplice per affrontare un comportamento estrale indesiderato è quello di sterilizzare il gatto.

La sterilizzazione (o ovarioisterectomia) è la rimozione dell'utero e delle ovaie nel gatto, e questa procedura rimuove completamente i cicli di estro o calore.

foto gatto in calore
Se non volete sottoporre il vostro gatto ad una sterilizzazione, bisogna essere pronti a capire i segni comportamentali di abbiamo parlato, ogni due o tre settimane, e durante il periodo dell'anno in cui il gatto è recettivo.

Purtroppo, non c'è molto che si può fare per ridurre i comportamenti del gatto durante il calore, anche se alcune persone dicono qualche attenzione in più durante questo periodo possa contribuire a ridurre i vocalizzi.

Guarda il Video

Gatto in calore
Gatto in calore

Indipendentemente da come sceglierete di gestire il vostro gatto, mentre è in calore, è fortemente consigliato di non far uscire molto il gatto per evitare la nascita di eventuali cuccioli indesiderati.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->