Sabato 22 Settembre 2018

Gatto in calore: quanto dura e sintomi

  • Pubblicato il:  03/09/2017
Clicca per ingrandire le foto

Gatta in calore: i periodi, i sintomi, la durata e tanti suggerimenti! Se volete sapere tutto su un gatto in calore siete sul sito giusto...risponderemo alle domande pi√Ļ comuni e vi daremo tutti i consigli utili.

Collegamenti sponsorizzati

Sicuramente avrai sentito parlare di gatti che miagolano disperatamente. Tutti i gatti si comportano in modo strano quando sono in calore, ed è il periodo in cui la gatta può rimanere incinta.

Le femmine miagolano continuamente e con un tono quasi assordante per attirare i maschi, i quali faranno di tutto per scappare e lottare con altri gatti maschi pur di accoppiarsi.

Per fortuna, se volete evitare che la vostra gatta vada in calore, la sterilizzazione è l'unico rimedio per risolvere il problema. Ma prima vediamo nel dettaglio cos'è lo zelo nei gatti, quanti giorni dura, da quanti fasi è composto, come influisce sul comportamento dei gatti e se è necessario aspettare almeno un ciclo di calore prima di fare sterilizzare il gatto.

Comportamento del gatto in calore

Lo zelo è il periodo in cui la gatta è sessualmente ricettiva e in cui accetta il maschio, ed è il periodo in cui si verifica l'ovulazione.

I gatti possono avere diversi cicli all'anno, ed ovviamente l'obiettivo dei gatti in calore è quello di riprodursi.

NELLE FEMMINE

  • Le gatte in calore diventano molto coccolone e affettuose, e tendono costantemente a strofinarsi. Anche i gatti che di solito sono un po' scontrosi o che cercano molti contatti con il loro proprietario, quando sono in calore diventano "tutti amorevoli".

  • Solitamente amano strofinarsi e rotolare sul pavimento.

  • La cosa pi√Ļ fastidiosa √® l'incessante miagolio quasi disperato e con toni abbastanza intensi, che ha come obiettivo il richiamo di un maschio.

  • Gli organi sessuali sono pi√Ļ gonfi del solito, e il gatto tende a leccarsi le zone posteriori.

  • Alcune femmine "segnano la casa" con la loro urina che ha un odore forte tipo ammoniaca, essendo pieno di feromoni per attirare i maschi.

  • Un altro sintomo abbastanza comune √® la perdita di appetito.
Con tutti questi sintomi, come potete immaginare, avere un gatto in calore non è affatto piacevole, anzi, a volte può diventare un po' opprimente.

gatti in calore
NEI MASCHI
Il maschio non va in calore, ma dato che raggiunge la sua maturit√† sessuale reagisce al richiamo delle femmine. I sintomi pi√Ļ comuni sono:

  • Inizier√† a marcare con la sua urina "a spruzzo" vari angoli della casa.

  • Quando sente nelle vicinanze una gatta in calore cercher√† in tutti i modi di fuggire per andare a incontrarla .

  • Spesso pu√≤ diventare violento con altri maschi e non esiter√† a combattere con essi per raggiungere la femmina.
Ovviamente, un gatto abituato in casa, non essendo abituato alla strada è a maggiore rischio di traumi e di contrarre malattie mortali come la leucemia felina.

Collegamenti sponsorizzati

In che periodo il gatto va in calore?

I gatti vanno in calore in determinati periodi dell'anno:

  • I gatti di strada: i gatti che vivono in strada spesso vanno in calore in primavera, quando le giornate sono pi√Ļ lunghe e vi √® pi√Ļ luce. Fino ad ottobre avranno diversi periodi fertili, uno dopo l'altro, se non entrano in gravidanza.

  • Gatti che vivono in casa: i gatti domestici che vivono all'interno e che sono ben nutriti e usufruiscono di pi√Ļ servizi come il riscaldamento, possono andare in calore anche in inverno.

L'importanza della luce solare nel calore dei gatti

Di tutti i fattori, il calore e la luce solare influenzano notevolmente il periodo del calore di un gatto. Un gatto che vive al sole può andare in calore prima di un gatto che vive in un ambiente ombroso e meno luminoso.

Si tratta di un "meccanismo" innato che hanno i gatti, che in un certo senso è legato ad un istinto di sopravvivenza. Quando c'è abbastanza luce solare nell'atmosfera vuol dire che è primavera o estate, un periodo di maggior abbondanza di cibo e di ore per cacciare.

In estate e in primavere ci sono tanti frutti e semi, uccelli, insetti e roditori, che sono il cibo naturale dei gatti. In primavera, quindi, quando la terra si risveglia e diventa pi√Ļ fertile, i gatti colgono l'occasione per dare alla luce i loro piccoli.

Periodi di calore del gatto e quanto durano


  • Proestro: Inizio del ciclo di ovulazione, il gatto appare coccolone e dolce ma non √® ancora mostrato ricettivo. Dura da 1 a 2 giorni.

  • Estro: la femmina √® sessualmente ricettiva. Dura da 3 a 14 giorni, ma in media una settimana. Il gatto nella maggior parte dei casi viene indotta l'ovulazione durante il rapporto sessuale.

  • Interestrous: se non vi √® ovulazione, √® il periodo che va tra due cicli di calore, e pu√≤ durare da 3 giorni a 2 settimane. Ecco perch√© la un gatto non sterilizzato pu√≤ diventare fastidioso... ci sono gatti che vanno in calore quasi ininterrottamente per tutto l'anno.

  • Dexterous: se la gatta ovula ma non √® rimasta incinta, l'utero potrebbe prepararsi per una "falsa gravidanza", e dura circa un mese. Poi il gatto, in genere, rientra in una fase di proestro, a seconda del periodo dell'anno e delle ore di luce solare.

  • Anestrous: √® il periodo di riposo sessuale che durer√† tra i 45 e i 90 giorni, e di solito coincidono tra ottobre e dicembre.

Il primo calore nel gatto

Il primo calore nei gatti avviene in genere tra 6 e 9 mesi, ma è un dato che può variare. Da questo momento in vostro gatto è fertile.

Ci sono diversi fattori che possono far anticipare o posticipare la comparsa del primo ciclo di calore in questi animali, ad esempio:

  • Un gatto deve avere un peso minimo per andare in calore.
  • La presenza di un maschio vicino pu√≤ farla entrare in calore prima.
  • Le giornate lunghe e luminose favoriscono lo zelo dei gatti
  • Ci sono razze che hanno il loro primo calore prima dei 6 mesi
I maschi in genere raggiungono la maturità sessuale tra i 6 e i 10 mesi di vita.

Da quando può rimanere incinta una gatta?

Una gatta può rimanere incinta già al primo calore. Non importa quanto sia giovane il gatto (potrebbe avere anche solo 5 mesi), un gatto è già in grado di avere i suoi gattini.

SE NON VOLETE ALTRI GATTINI
Se volete evitare che la vostra gatta rimanga incinta vi consigliamo farla sterilizzare il prima possibile. Dopo cinque mesi è possibile far sterilizzare un gatto ed evitare tutti i problemi di calore e di gravidanze indesiderate (leggi anche: Perchè sterilizzare il Gatto?).

gatta incinta
SE VOLETE UNA CUCCIOLATA
Se invece volete dei gattini, sarebbe buona regola non far accoppiare la gatta già nel suo primo calore, perché anche se è fertile non è ancora fisicamente pronta.

√ą necessario attendere almeno fino a quando il gatto √® adulto e ha almeno 1 anno.

I gatti devono avere almeno un calore?

Questa √® una falsa credenza molto diffusa √® solo una sciocchezza. I gatti non hanno bisogno di passare attraverso un ciclo di calore per vivere pi√Ļ a lungo e pi√Ļ sana, n√© sar√† utile per "temprare il carattere e la personalit√†".

Non è necessario che un gatto abbia dei figli, la sterilizzazione riduce il rischio di tumori mammari in futuro. Quindi, se non avete intenzione di avere dei gattini, la sterilizzazione è l'opzione migliore per il vostro gatto.

Sterilizzare un gatto

Come già accennato, il gatto può andare in calore ogni due o tre settimane in modo continuo. Dato i fastidiosi sintomi e il pericolo per che il gatto possa scappare lontano da casa e tornare incinta, l'opzione migliore è sterilizzare o castrare l'animale.

Puntualizziamo che, se il gatto è in calore, probabilmente alcuni veterinari preferiranno aspettare un paio di giorni prima di operare perché i vasi sanguigni degli organi riproduttivi sono maggiormente dilatati e si può correre il rischio di emorragie durante l'intervento.

Un gatto sterilizzato può andare in calore?

In genere non dovrebbe, ma a volte può capitare. può capitare, per esempio, che l'intervento non è stato eseguito correttamente oppure che il tessuto ovarico del gatto si trova al di fuori dell'ovaia (sindrome dell'ovaio ectopico).

Esistono contraccettivi per i gatti?

Sì, ci sono delle pillole per fermare lo zelo dei gatti, ma non sono totalmente innocui e possono causare effetti collaterali a lungo termine.

Se volete saperne di pi√Ļ, leggere questo post sui Metodi contraccettivi per Gatti

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   3  Persone hanno inserito un Commento

Cetrius28/01/2018 | Rispondi

Ciao a tutti, e grazie mille per l'articolo, è stato molto utile. Io e mio marito abbiamo adottato un gattino randagio e 4 giorni fa ha avuto il suo primo calore. Non è stato ancora castrato perché lo abbiamo curato per una allergia e non avevamo idea dell'età e, soprattutto, è il nostro primo animale domestico e siamo molto confusi.

Ad ogni modo, la mia domanda è questa: può essere sterilizzata mentre è in calore?

GelsoBianco01/01/2018 | Rispondi

Grazie per questa guida. Ho adottato un gattino dalla strada, ha 7 mesi e negli ultimi 2 mesi √® andato in calore 3 volte. Il veterinario mi ha detto di aspettare ancora un mese e mezzo per sterilizzare ma soffro nel vederla soffrire per i suoi miagolii . √ą una gatta casalinga, e non esce mai di casa. Cosa faccio?

Pirlo8823/11/2017 | Rispondi

Ciao, ottimo articolo e molto istruttivo. Vorrei sapere se c'è qualcosa per diminuire i sintomi del calore del mio gatto, oltre alla castrazione, perché continua a miagolare ininterrottamente da 2 giorni. Sto aspettando il veterinario che mi telefoni per sterilizzarla ma nel frattempo non so cosa fare.

Articoli da non perdere