Domenica 28 Maggio 2017

Gatto non fa pipì, cosa fare?

  • Pubblicato il:  24/07/2016

La disuria o la difficoltà a fare pipì è un sintomo che può indicare una malattia grave o molto grave nel gatto.
La difficoltà ad urinare nel gatto di solito è accompagnata da una diminuzione nel volume di urina escreta o dalla totale assenza (anuria).

Collegamenti sponsorizzati

Entrambi costituiscono una vera emergenza, poiché la funzione di filtrazione renale si arresta se l'urina non viene espulsa. A volte reni che non funzionano possono portare ad insufficienza renale, una condizione molto impegnativa per la vita del gatto.

Quindi, al minimo sospetto di disuria o anuria, è necessario portare il gatto dal veterinario.

Come identificare la disuria nei gatti?

Non è facile sapere se il gatto fa pipì o se l'urina prodotta è sufficiente, perché non può essere misurata direttamente.
Pertanto, è necessario che il proprietario stia molto attento a qualsiasi cambiamento nel comportamento della minzione del gatto per rilevare la disuria o anuria, tra cui:

- Aumento della frequenza delle visite da parte del gatto nella lettiera

- Aumento del tempo della minzione e miagolii, perché il gatto sente dolore quando cerca di urinare

- Se la sabbia presente nella lettiera non si macchia velocemente come prima. È inoltre possibile osservare colorazioni anomale nella sabbia ( ematuria , cioè presenza di sangue nelle urine del gatto).

- Se il gatto inizia ad urinare fuori dalla lettiera, perché il dolore viene associato con la lettiera.

Clicca per ingrandire le foto

Cause di disuria nel Gatto

La difficoltà ad urinare nei gatti è associata principalmente ad alcune malattie del tratto urinario inferiore:

CALCOLI URINARI
Essi possono essere formati da vari minerali, anche se nei gatti sono più comuni i cristalli di struvite (magnesio ammonio fosfato). La formazione dei calcoli nel gatto è strettamente associata allo scarso apporto di acqua, cibo contenente poca acqua nella sua composizione, alto contenuto di magnesio nella dieta e urine alcaline.

INFEZIONE VIE URINARIE
La cistite e l'uretrite di solito generano infiammazione infettiva e restringimento del tratto urinario, causando nel gatto difficoltà a urinare.


MASSE ESTERNE O INTERNE
Masse esterne o interne possono esercitare una pressione sulla vescica e sull'uretra. Tumori sia nei maschi che nelle femmine, o l'infiammazione della prostata (rara nei gatti).

INFIAMMAZIONE PENE DEL GATTO
Dovuta principalmente alla presenza di peli intorno.

CAUSA TRAUMATICA
Ci può essere una rottura della vescica urinaria. È una situazione molto pericolosa, ed il gatto è a rischio di peritonite acuta dovuta alla presenza di urina nella cavità addominale.

Cosa fare?

Il proprietario deve essere consapevole che uno stato di anuria è potenzialmente fatale per il gatto nell'arco di 48-72 ore, perché l'insufficienza renale acuta può sviluppare un coma uremico in breve tempo, a causa dell'accumulo di tossine nell'organismo.

Più tempo passa tra la comparsa della disuria o anuria e la visita veterinaria, peggiore sarà la prognosi per l'animale.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere