Giovedi' 14 Dicembre 2017

La corretta alimentazione per un Gatto malato di Cancro

  • Pubblicato il:  25/02/2016
Foto La corretta alimentazione per un Gatto malato di Cancro

Prendersi cura di un gatto con il cancro è già abbastanza difficile, ma quando il suo appetito comincia a venire meno, ci si pongono alcune domande sulla qualità di vita futura del gatto.
Seguire la giusta alimentazione per un gatto malato di cancro è molto importante per due motivi:

Collegamenti sponsorizzati

- I gatti spesso perdono il loro appetito quando non si sentono bene, quindi l'assunzione di cibo può essere vista come un indicatore della qualità di vita del gatto.

- Una buona alimentazione è importantissima quando un gatto sta combattendo il cancro.

Il primo passo per migliorare l'appetito di un gatto malato di cancro è quello di cercare la causa che limita l'appetito del gatto. Ci si pongono alcune domande, tra cui:
- E' il farmaco che sta assumendo che potrebbe far diminuire il suo appetito?
- Ci sono trattamenti palliativi (terapia del dolore, chirurgia, radioterapia) che potrebbero migliorare l'appetito del gatto, anche se non son

Collegamenti sponsorizzati

o curativi?
- Forzare il gatto a mangiare è una scelta ragionevole?

L'altra domanda che si pone il proprietario è: "Qual è la dieta ottimale per un gatto malato di cancro?"

Le cellule tumorali alterano il metabolismo del corpo. Esse usano il glucosio e il lattato per replicarsi sottraendoli alle funzioni normali del corpo. I tumori impediscono di convertire gli amminoacidi, che sono i mattoni delle proteine, in energia, causando atrofia muscolare, scarsa protezione immunitaria, e una lenta guarigione. Inoltre, le cellule cancerose non usano il grasso come fonte di energia.

Sulla base di questi cambiamenti metabolici, molti veterinari raccomandano al proprietario di un gatto un'alimentazione con basso contenuto di carboidrati (carboidrati particolarmente semplici) e ad alto contenuto di proteine e grassi. E' importante che tutti gli ingredienti utilizzati nel cibo del gatto siano altamente digeribili.

Le fibre dovrebbero essere presenti per mantenere la funzione intestinale, e potrebbe essere utile integrare la dieta con integratori di acidi grassi omega-3, in quanto sono una buona fonte di calorie e possono avere effetti "anti-cancro".

In tutta onestà, non vi sono molte ricerche che hanno dimostrato effetti anti-cancro nei gatti ma sicuramente possono migliorare lo stato generale del gatto.
Uno studio è stato fatto nei cani con linfoma, e ha confermato l'importanza della dieta; ma chi può dire che una dieta simile possa avere lo stesso effetto in una specie differente?

Comunque sia, una dieta basata su pochi carboidrati e ricca di proteine ​​e grassi è appropriata per tutti i gatti che mangiano poco o sono a rischio per la perdita di peso eccessivo.

Commercialmente ci sono alimenti che si adattano a questi parametri. Le varietà in scatola sono le migliori, soprattutto se il cibo è umido.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere