Sabato 18 Agosto 2018

Malattie comuni dei Criceti

  • Pubblicato il:  14/12/2017
Foto Malattie comuni dei Criceti

Se avete la fortuna di condividere la vostra vita con un criceto o state pensando di acquistarne uno, non potete non leggere questo articolo. I criceti, come tutti gli animali, possono ammalarsi e soffrire di diverse malattie, e voi, essendo i responsabili della loro salute, avete il dovere di conoscere le più comuni.

Collegamenti sponsorizzati

Malattie del criceto più comuni

Ogni specie vivente sviluppa determinati problemi di salute. Questo non significa che il vostro criceto debba ammalarsi, ma sapere riconoscere i sintomi e segni di quelle più comuni può evitare gravi conseguenze per il vostro "piccolo amico".

Problemi Cardiaci


A volte il criceto può sviluppare dei coaguli di sangue all'interno di una delle camere superiori del cuore. Questa condizione viene chiamata trombosi atriale., ed i blocchi si verificano più frequentemente sul lato sinistro del cuore.

L'insufficienza cardiaca congestizia è una condizione in cui il muscolo cardiaco si indebolisce e non riesce più a pompare il sangue in modo efficiente nel corpo.

Entrambe le malattie si verificano soprattutto in età avanzata e nei criceti femmina, e sono spesso collegate all'amiloidosi.

I sintomi includono:
  • Mancanza di respiro
  • Battito cardiaco irregolare
  • Sfumatura bluastra della pelle
Non esiste un trattamento efficace, tuttavia, il veterinario potrebbe essere in grado di gestire questa malattia per un pò di tempo.

Disturbi digestivi

La diarrea è uno dei problemi più comuni del sistema digestivo nei criceti e può essere causata da diversi disturbi. Anche la stitichezza è un altro problema digestivo comune in questi piccoli animali domestici.

  • LA DIARREA NEL CRICETO

    • Enterite Proliferativa. E' un'infiammazione che si diffonde in tutto il piccolo intestino causando la diarrea nei criceti.

      La causa è il batterio Lawsonia intracellularis, che ha maggiori probabilità di infettare i criceti quando sono stressati (per esempio se vivono in una gabbia affollata), hanno altre malattie o gli è stata cambiata l'alimentazione.

      La malattia è più comune nei giovani e i sintomi più comuni includono debolezza, perdita di appetito e perdita di peso.

    • Malattia di Tyzzer. Si tratta di una malattia digestiva causata dal batterio Clostridium piliforme e può avere manifestarsi con sintomi simili all'enterite proliferativa.

      I criceti contraggono questa malattia mangiando feci che contengono i batteri.

      Questa malattia è più comune nei criceti giovani. I batteri possono formare spore e diffondersi nell'ambiente. Pertanto, le gabbie, i contenitori per alimenti e le ciotole d'acqua devono essere accuratamente puliti e disinfettati.

  • LA STITICHEZZA NEL CRICETO

    I criceti possono soffrire di stitichezza se mangiano la loro lettiera, se hanno un blocco intestinale o se una parte dell'intestino si piega su se stesso, una condizione nota come intussuscezione.

    L'intussuscezione può essere causata da una infiammazione intestinale, gravidanza, da una cattiva alimentazione o per la mancanza di acqua potabile. A volte assomiglia ad una struttura tubolare che sporge dall'ano.

    E' considerata un'emergenza medica e richiede l'attenzione e l'intervento immediato del veterinario. Questa malattia è fatale se non trattata, e la prognosi è sempre riservata anche dopo un intervento chirurgico.

    Il trattamento della stitichezza richiede l'identificazione e il trattamento della causa.

  • Infiammazione e cicatrizzazione del fegato (colangiofibrosi)

    I criceti più grandi, in particolare le femmine, a volte soffrono di infiammazione cronica e di degenerazione del fegato (cirrosi). Gli esami del sangue mostrano aumenti degli enzimi prodotti dal fegato.

    La causa della malattia è sconosciuta e non esiste un trattamento efficace.

Collegamenti sponsorizzati

Disturbi dell'occhio


  • La congiuntivite è un'infiammazione dell'occhio e può essere causata da un infortunio o da un'infezione batterica.

    Potete usare dell'acqua calda per aiutare a rimuovere le crosticine intorno agli occhi e alle palpebre del criceto. Il veterinario può sciacquare gli occhi con una soluzione salina e può prescrivere un unguento antibiotico o un altro trattamento.

  • La sporgenza del bulbo oculare è una delle malattie più comuni dei criceti. Può verificarsi a causa di un'infezione o a seguito di un trauma agli occhi.

    La condizione può anche verificarsi quando il criceto è stato stretto troppo forte. E' considerata un'emergenza e richiede attenzione veterinaria. Se il trattamento viene iniziato subito, è probabile che l'occhio possa essere salvato.

Problemi nutrizionali

Se un criceto in gravidanza non assimila abbastanza vitamina E, i suoi feti possono soffrire di degenerazione del sistema nervoso.

In questi casi il criceto di solito metterà alla luce cuccioli deboli o morti. I criceti adulti con una carenza di vitamina E possono avere disturbi muscolari e debolezza, che spesso possono portare alla paralisi.

Potete evitare che ciò accada integrando nella dieta del vostro criceto questa vitamina.

Disturbi del tratto respiratorio e polmonari

A causa delle sue piccole dimensioni, i disturbi delle vie aeree nei criceti possono aggravarsi rapidamente. Se notate che il vostro criceto ha un respiro sibilante o ha difficoltà a respirare, consultate immediatamente il veterinario.

POLMONITE
La polmonite è l'infiammazione dei polmoni, ed è abbastanza comune nei criceti. Di solito è il risultato di un'infezione batterica.

Questi batteri di solito sono presenti in piccole quantità nel sistema respiratorio o digestivo, ma a volte possono moltiplicarsi e causare malattie. I segni che un criceto è malato di polmonite includono produzione di pus o muco dal naso o dagli occhi, difficoltà respiratorie, perdita di appetito, e la mancanza di vitalità.

Disturbi della pelle

Molti disturbi della pelle sono causati da infezioni o da parassiti. Potete aiutare a mantenere il criceto sano controllando periodicamente la pelle, evidenziando segni come la perdita di pelo o ascessi.

  • Ascessi cutanei. Sono sacche infette di pus sotto la pelle e di solito sono causati da un'infezione batterica per le ferite ricevute durante un battibecco con i compagni di gabbia o da ferite causate da oggetti appuntiti nella gabbia.

    Gli ascessi si trovano solitamente vicino alla testa. Il trattamento include il drenaggio degli ascessi e la somministrazione di antibiotici.

  • Perdita di pelo (alopecia). La perdita di irregolare pelo nei criceti può avere molte cause, tra cui lo sfregamento costante in alcune parti della gabbia, la mancanza di proteine ​​nella dieta e la masticazione dei peli da parte dei compagni di gabbia.

    La perdita del pelo può anche essere sintomo di un tipo di linfoma a cellule T (un tipo di cancro del criceto) che colpisce la pelle. Un'infestazione di acari, tumori nelle ghiandole surrenali, uno squilibrio della ghiandola tiroidea e problemi ai reni sono altre condizioni, ma più rare, che possono causare la caduta di pelo nel criceto.

  • Acari. L'infestazione da acari è comune nei criceti. Le 2 specie di acari più comuni sono Demodex e Demodex aurati.

    Questo problema è più comune nei maschi e negli adulti, in quanto sono più inclini alla malnutrizione e ad altre malattie.

    Quando un criceto è infestato da acari, la sua pelle si infiamma, diventa secca e squamosa, con perdita di pelo soprattutto sulla schiena e sulla zona della groppa. Le aree calve sono secche e squamose, ma non causano prurito.

    Il trattamento comprende uno shampoo prescritto dal veterinario contenente solfuro di selenio o un unguento contenente amitraz.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere