Lunedi' 23 Luglio 2018

Paura dei cani. Cos'è la cinofobia?

  • Pubblicato il:  09/10/2017
Foto Paura dei cani. Cos'è la cinofobia?

Molte persone sono terrorizzate quando vedono cani. La fobia dei cani, chiamata anche cinofobia, è una paura difficile da controllare, e si verifica quando un animale passa vicino provocando sintomi come tachicardia, sudorazione, angoscia, tremori, difficoltà a respirare o nausea.

Collegamenti sponsorizzati

La paura dei cani può essere acquisita dopo essere stati morsi da questi animali. In questo articolo di Mondopets vi diremo cos'è, da cosa è causata e cosa si può fare per curare la cinofobia.

Cos'è la paura dei cani?

La paura dei cani, o cinofobia, è una paura eccessiva ed irrazionale verso questi animali o verso le malattie che possono trasmettere.

Di solito viene acquisita durante l'infanzia, a seguito di un evento traumatico con un cane. Questa fobia può essere stata anche trasmessa dalla famiglia.

I numerosi casi di aggressione canina che i media ci fanno vedere alla tv aumentano tale paura verso i cani. Questo tipo di eventi e notizie, in alcuni casi, può creare una paura ingiustificata verso questi animali, che da sempre sono considerati i migliori e più fedeli amici dell'uomo.

La cinofobia deriva dalle parole greche Kyon, che significa cane, e Phobos, che significa paura. La paura è una risposta naturale dell'essere umano a situazioni di rischio o di pericolo che possono compromettere il benessere fisico della persona stessa.

È un fatto normale e naturale, e viene chiamato istinto di sopravvivenza. Questa paura adattiva si manifesta quando l'essere umano sta affrontando una minaccia reale e un pericolo reale.

Ma quando la minaccia non è un pericolo reale, è una paura irrazionale.

Che cosa è la fobia verso i cani?

La fobia è il termine usato per definire la paura e/o il rifiuto irrazionale e ingiustificato verso un determinato oggetto, animale o situazione.

E' caratterizzata da uno stato di paura intensa e sproporzionata verso qualcosa che la gente in genere non ha paura.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi della paura per i cani

Quali sono i sintomi della fobia per i cani? Oltre a sentirsi timorosi di fronte a loro, la fobia può produrre diverse risposte fisiologiche, che possono variare da persona a persona e possono provocare un certo disagio.
Tra questi sintomi più comuni ci sono:

  • Sudorazione
  • Tremori
  • Dolore toracico
  • Sensazione di mancanza d'aria e difficoltà a respirare
  • Bocca secca
  • Mal di testa
  • Tachicardia
  • Diarrea o dolore allo stomaco

La paura dei cani è reale?

Le persone colpite da questa fobia per i cani fanno tutto il possibile per evitare di affrontare queste loro paure, e già solo a pensarci gli provoca ansietà e angoscia.

Nel caso della cinofobia, diversi studi hanno dimostrato che la paura che i bambini o gli adulti possono avere nei confronti dei cani, contrariamente a quanto si pensa, non ha nulla a che vedere con gli incidenti reali.

Le fobie, purtroppo, possono causare il panico e stravolgere la vita delle persone, influenzando le attività lavorative, i rapporti affettivi e le esperienze quotidiane. E' proprio per questo che molta gente cerca aiuto, sia per superare la paura o la fobia che li disturba, sia per imparare a convivere con esse in modo da avere una vita più tranquilla.

Le fobie richiedono trattamenti specifici per essere curate, quindi è importante l'aiuto di un professionista. È altrettanto importante che le persone vicine alle persone cinofobiche non cerchino di imbrogliare, perchè avranno bisogno di tutto il sostegno possibile.

La gente cinofobica può avere paura di tutti i cani o solo verso una razza in particolare come il Pitbull, il Rottweiler o il Dobermann. La fobia potrebbe anche essere scatenata per le dimensioni del cane, o se vedono un cane di un colore in particolare, come il nero, ecc.

Qual'è la causa della cinofobia?

La cinofobia, nella maggior parte dei casi, si verifica di solito dall'infanzia. O perché il bambino ha avuto un traumatico incontro con un cane o per una brutta esperienza in cui si è semplicemente spaventato.

A seguito di questo evento, il bambino potrebbe inconsapevolmente aver creato una fobia che può portarsi fino da grande, e senza essere in grado di superarla.

Ovviamente, non tutte le persone che hanno avuto un'esperienza spiacevole e negativa sviluppano fobie. Infatti, molta gente che ha paura dei cani non ricorda di aver avuto alcun incidente con animali.

Pertanto, in molte occasioni l'innesco della loro fobia è correlato ad altri fattori.

Quindi qual è la causa della paura dei cani? Un altro modo per acquisire una fobia è attraverso la comunicazione. La condivisione di storie e di tragici incidenti, sia dei i nostri genitori, di un parente, di un amico o anche tramite i mezzi di comunicazione, può far aumentare una semplice paura in maniera sproporzionata e incontrollata.

I fobici distorcono spesso la realtà, creando un pericolo inesistente ed esagerando nella loro reazione. Questo è perché la percezione di un evento pauroso è alterata, impedendo loro di agire razionalmente alla situazione o al problema.

Quando la persona è consapevole della propria fobia, dovrà sottoporsi ad una terapia per cercare di superare le sue paure, perché la percezione della realtà non permette loro di vedere con occhio razionale le circostanze del momento.

Curare la fobia per i cani

Le fobie sono più comuni di quanto si possa pensare. La paura dei cani può essere curata? Sì, la cinofobia si può curare.

Come si cura la cinofobia? Il trattamento principale è la terapia dell'esposizione, chiamata anche desensibilizzazione, che consiste nell'esporre la persona direttamente all'oggetto della sua paura.

Questo deve avvenire gradualmente e con cautela finché la fobia diminuisce a tal punto da poter essere considerata eradicata.

Nel caso della cinofobia, l'interessato prima inizierà a vedere immagini e video di cani, poi i cani veri, ma ad una distanza ragionevole, e gradualmente verrà abituato a giocare e ad interagire con loro. Ci sono studi che dimostrano che l'esposizione diretta e il contatto fisico con i cani sono il modo più efficace per superare queste fobie.

I pazienti saranno incoraggiati ad affrontare e a rimanere vicino alla loro paura più a lungo possibile in modo che l'ansia e lo stress diminuiscano fino a scomparire completamente. È inoltre importante che la persona colpita non venga scoraggiata se non vede subito risultati, dal momento che il trattamento richiede tempo e costanza.

Farmaci per il trattamento della cinofobia

In alcuni casi, e solo se indicato dal terapista, è possibile aggiungere alla terapia alcuni farmaci che aiutino il rilassamento e a ridurre l'ansia. Anche se non c'è alcuna prova evidente che il trattamento farmacologico possa aiutare a superare la fobia, la combinazione di questi farmaci, con le terapie e le tecniche di esposizione, può migliorare gli effetti terapeutici.

Come in tutte le malattie, la disponibilità del paziente e la sua forza di volontà sono di vitale importanza per superare le fobie. Quindi qualunque sia il trattamento che il terapeuta ci consiglia, deve essere sempre legato a un atteggiamento positivo da parte del paziente.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere