Giovedi' 23 Novembre 2017

Perchè il gatto ha paura o è timido?

  • Pubblicato il:  31/12/2016

Ci sono molte ragioni per cui un gatto è timido o potrebbe aver paura della gente.

Intanto non bisogna confondere un gatto timido o timoroso da un gatto selvatico.
I gatti selvatici sono animali che non tollerano le persone, hanno paura di noi e non vogliono interagire con noi, ed bisogna rispettarli.

Collegamenti sponsorizzati

Sono animali che preferiscono vivere in libertà, anche se nella maggior parte dei casi questi gatti contano sempre sulle persone per mangiare, ma preferiscono non avere contatti con noi e amano rimanere liberi.

I gatti timidi sono i gatti domestici che per qualche motivo hanno paura.

Spesso possiamo aiutarli ad essere più rilassati, e se hanno paura di noi, possiamo cambiare il nostro modo di comunicare con loro con il linguaggio del corpo, aiutandoli a diventare più positivi.

Di seguito tratteremo alcuni motivi per cui un gatto potrebbe mostrare segni di timore o di paura.

GENETICA

A volte il temperamento timoroso del gatto può essere ereditario, come la paura per i predatori.
Ricordiamo che la razza umana ha perseguitato e maltrattato i gatti fino a 100 anni fa.

gatto timido

SOCIALIZZAZIONE

I gatti che sono cresciuti fin dalla tenera età senza contatti con le persone, passando in un ambiente diverso, potrebbero avere paura.

Stiamo parlando di cuccioli di meno di due mesi.
Può anche essere il caso dei gattini selvatici nati da madri che reagiscono con timore alla presenza di esseri umani, trasmettendo poi nel gattino la stessa risposta.

Allora diciamo che potrebbe essere una mancanza di socializzazione con gli esseri umani, o un rifiuto alla socializzazione.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

TRAUMI O ESPERIENZE NEGATIVE

I primi mesi di vita sono molto importanti per il gattino.

Se nel corso di questi mesi subiscono esperienze traumatiche o negative con un essere umano, è probabile che il gatto diventi pauroso per sempre.

Anche i gatti adulti possono soffrire di qualche forma di abuso fisico che potrebbe causare un ulteriore comportamento di paura, ma la reazione di solito è diversa, più vicino alle aggressioni da paura. In ogni caso, l'emozione di base è la paura.

Se cerchiamo di socializzare un gatto selvatico, otterremo un gatto rassegnato, pauroso o timido per sempre.
I gatti selvatici dovrebbero vivere in libertà ed essere rispettati.

GATTI CHE SI NASCONDONO

Di solito sono gatti appena arrivati in un posto nuovo, un gatto non può vivere in questo stato per anni.

Quando adottiamo un gatto, dobbiamo dargli un luogo sicuro e lasciarlo tranquillo per i primo giorni.

Anche quando entriamo nella stanza, facciamo con cautela e senza avvicinarci a lui.

Tutto quello che possiamo fare per aiutare questo gatto sono due cose: il linguaggio del nostro corpo e lasciarlo tranquillo.

LINGUAGGIO DEL NOSTRO CORPO

Quando parlate con il gatto e gli dite di non preoccuparsi, se durante la conversazione vi avvicinate verso di lui in piedi e con lo sguardo fisso, il gatto capirà il linguaggio del corpo, non le parole o il tono della voce.

E' importante capire come possono influenzare i nostri gesti sul comportamento del gatto.

Camminare dritto e fissarlo il gatto lo interpreta come una minaccia, anche se si cammina verso di lui in piedi, gli metterà più paura perché siamo troppo grandi per lui.

Bisogna avvicinarsi al gatto lateralmente o da dietro, quindi accovacciatevi su di un lato formando un semicerchio.

Senza stare troppo vicini al gatto, ci siederemo con la schiena o di lato vicino a lui.
Questo gli farà capire al gatto le nostre buone intenzioni.

Non cercate di toccarlo o di avvicinarvi a lui il primo giorno.

gatto pauroso

SIATE PAZIENTI

E' importante essere pazienti!

Se volete portare il gatto fuori a mangiare o a giocare, ma ha ancora paura, non abbiate fretta di toccarlo o di prenderlo, perché potreste rovinare tutti i progressi fin qui raggiunti.

Dovrebbe essere il gatto a venire vicino a voi, di mangiare vicino a voi, rimanendo sdraiati vicino a lui.

Quando il gatto inizierà a superare le sue paure potrete avvicinarvi per toccarlo, la prossima volta si fiderà di voi.

Inizialmente evitate di accarezzarlo sulla testa in quanto per il gatto potrebbe essere un atteggiamento minaccioso.

Tendete la vostra mano e aspettate, ma non cercate di toccarlo.

I GATTI TIMIDI

Se avete un gatto che vive in casa con voi, ma ha molta paura di essere toccato e quando viene qualcuno si nasconde, vi è una regola d'oro: assecondatelo.

Se il gatto non vuole essere accarezzato, e se sapete che non gli piace, non fatelo.

Non forzare le situazioni, vedrete che a poco a poco il gatto inizierà a perdere la sua insicurezza e ad essere se stesso.

In alcuni casi è necessario l'aiuto di un professionista se il gatto non migliora, perchè solo un formatore riesce a scovare i più profondi traumi di un gatto e a cercare di renderlo meno timido e pauroso.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere