Giovedi' 23 Novembre 2017

Perchè castrare il Cane?

  • Pubblicato il:  07/03/2016
Foto Perchè castrare il Cane?

Castrare il cane è un modo per contribuire a mantenerlo sano e a prevenire l'arrivo di una cucciolata inaspettata.
Il vostro veterinario vi aiuterà a consigliarvi il momento migliore per la sterilizzazione del vostro cane, ma di solito la procedura viene eseguita quando il cane ha circa 6 mesi di vita.

Collegamenti sponsorizzati

L'intervento può essere fatto già a partire dalle 8 settimane, soprattutto se il cane si trova in una comunità, come un canile o un allevamento.

BENEFICI DELLA STERILIZZAZIONE / CASTRAZIONE

La castrazione ha numerosi vantaggi nei cani maschi. Essi smetteranno di fuggire in cerca di una amica, mettendo a serio rischio la propria vita nel traffico urbano, o di entrare in competizione con un altro cane. Possono evitare una serie di patologie mediche, tra cui il cancro ai testicoli e gli adenomi perianali.
Se il cane ha un testicolo ritenuto, è ancora più probabile che possa diventare canceroso.
La loro tendenza a urinare in casa per marcare il territorio verrà quasi eliminata.

Anche i cani femmina possono godere di una serie di benefici per la loro salute associati dopo essere state sterilizzate.
Ridurranno problemi di infezione potenzialmente fatali dell'utero, conosciuta come piometra, e possono essere meno esposti al rischio di sviluppare il cancro al seno.
Avere un cane femmina in calore due volte l'anno può essere un altro problema; in questo periodo potrà sanguinare su tappeti e mobili e attirerà cani maschi dal vicinato.
Una gravidanza inaspettata può aver bisogno di parto cesareo di emergenza, con maggiori spese, e soprattutto vi toccherà gestire la futura cucciolata.

Collegamenti sponsorizzati

CURE PRE E POST-OPERATORIE

Il vostro cane avrà bisogno di essere tenuto a digiuno prima dell'intervento chirurgico, per evitare che possa rigurgitare cibo o liquidi mentre è sotto anestesia, che possono poi essere inalate, causando una polmonite.

Se il cane è anziano, o se ci sono motivi di preoccupazioni per la sua salute, il veterinario potrà effettuare alcuni esami del sangue prima di essere anestetizzato.
La maggior parte dei cani sono in grado di tornare a casa lo stesso giorno dell'intervento chirurgico, ma dopo aver smaltito l'anestetico

Una buona assistenza post-operatoria è essenziale per permettere al cane di recuperare rapidamente le sue attività quotidiane ed evitare le complicanze.

Date al vostro cane un piccolo pasto all'ora di cena, ma non preoccupatevi se non vuole mangiare nulla. Potrebbe sentire ancora un po' di nausea
Limitare il suo esercizio fisico per circa 10 giorni, fino a quando i punti di sutura non verranno rimossi.
Evitate quindi lunghe passeggiate, senza correre o saltare, e portatelo sempre al guinzaglio


Se il veterinario vi ha prescritto dei farmaci per il cane, somministrateli rigorosamente come indicato.
Non bagnate il cane mentre ha ancora i punti di sutura, la sua ferita ha bisogno di rimanere pulita e asciutta.
Utilizzare un collare elisabettiano se prova a leccarsi o mordere la ferita.

COMPLICAZIONI POST-CHIRURGICHE

Come per qualsiasi procedura chirurgica, anche durante la sterilizzazione ci possono essere delle complicazioni. L'anestesia generale è molto sicura, ma alcuni cani potrebbero avere una reazione avversa.

Se il vostro cane è troppo attivo, la sua ferita e lo scroto potrebbero gonfiarsi. Se i punti di sutura addominali si rompono, si potrebbe provocare un ernia e bisognerà fare un intervento chirurgico per correggerla.

Il veterinario sarà a vostra disposizione per rispondere a qualsiasi domanda dopo l'intervento, quindi se c'è qualcosa di cui siete preoccupati, chiamatelo per un consiglio.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere