Domenica 20 Maggio 2018

Spondilosi nel Gatto: cause, sintomi e cure

  • Pubblicato il:  02/03/2018
Foto Spondilosi nel Gatto: cause, sintomi e cure

Collegamenti sponsorizzati
La spondilosi nei gatti è una malattia degenerativa che colpisce la colonna vertebrale. È caratterizzata dallo sviluppo di speroni ossei lungo la spina dorsale, causandone la perdita delle funzionalità. I gatti affetti da questa malattia possono comunque vivere una vita soddisfacente, sebbene possano essere limitati nella loro flessibilità e libertà di movimento.

Cause della spondilosi felina

La spondilosi è un cambiamento degenerativo della colonna vertebrale. Questo crea escrescenze ossee sui dischi intervertebrali che collegano le singole vertebre, per cui la colonna vertebrale del gatto perde la sua elasticità.

La causa esatta è ancora incerta, anche se l'invecchiamento sembra essere un fattore importante. Anche se il disturbo può verificarsi nei gatti di tutte le età, cresce di intensità con l'avanzare degli anni.

L'instabilità che si crea tra i dischi nella colonna vertebrale provoca la comparsa di escrescenze spinali note come osteofiti o speroni. In base alle informazioni veterinarie e alle ricerche fatte fino ad oggi, quasi tutti i gatti che vivono abbastanza a lungo possono sviluppare una forma di spondilosi.

Secondo alcuni ricercatori, un elevato apporto di vitamina A - una vitamina che si trova in abbondanza nel fegato - può essere correlata ad alcuni casi di spondilosi felina. Altri fattori che si ritiene contribuiscano all'insorgenza della malattia sono la predisposizione genetica, il sovrappeso e un esercizio troppo intenso.

Nel tempo, lo sviluppo di questi speroni ossei potrebbe formare dei "ponti" attraverso gli spazi del disco. Un trauma può causare la rottura di questi ponti e infliggere seri danni ai nervi spinali, portando a problemi neurologici. Anche senza spezzarsi, questi ponti ossei fanno sì che la spina dorsale si irrigidisca, il che può essere molto doloroso e debilitante per l'animale.

Collegamenti sponsorizzati

Quali sono i sintomi della spondilosi?

Più vertebre sono colpite dalla spondilosi, più rigido sarà il gatto. I suoi movimenti possono essere estremamente difficili, soprattutto se le ossificazioni vertebrali premono sulle regioni nervose. Alzarsi, sdraiarsi, saltare e salire le scale difficilmente saranno possibili senza dolore.

Per questo motivo, i gatti colpiti mostrano di solito un'attività ridotta, e anche le feci e la minzione diventano improvvisamente dolorose. L'incontinenza è quindi un altro sintomo della spondilosi, così come l'incapacità di prendersi cura del loro corpo. Le contorsioni posteriori richiederanno uno sforzo eccessivo per i nostri amici pelosi.

Anche il comportamento sociale del gatto può essere influenzato dalla spondilosi. Il dolore persistente debiliterà l'animale, che eviterà contatti sociali per paura di sentire soffrire.

Come viene curata la spondilosi nei gatti?

La spondilosi felina è incurabile, anche se negli ultimi anni la chirurgia utilizzata per rimuovere gli speroni ossei causati dalla spondilosi hanno avuto successo (molte volte, però, gli speroni ricrescono).

Sarà importante, quindi, migliorare la qualità della vita del gatto e compensare i limiti associati alla malattia, come la perdita di mobilità.

Di norma, la spondilosi viene trattata con antidolorifici. I gatti in sovrappeso dovranno essere messi a dieta, in modo da ridurre al minimo il peso sulla schiena. La fisioterapia e l'agopuntura possono essere d'aiuto.

Se notate qualche sintomo di spondilosi nel vostro gatto, non esitate a consultare un veterinario. Solo lui sarà in grado di aiutare il vostro gatto.

Si può prevenire la spondilosi nei gatti?

Gli integratori alimentari contenenti estratti di cozze potrebbero essere utili contro la spondilosi del gatto. Inoltre, i trattamenti con laserterapia e i massaggi aiutano a rilassare i muscoli della schiena dei gatti e prevenire la spondilosi.

La migliore prevenzione, tuttavia, sono gli esami diagnostici come la radiografia. Se una spondilosi viene diagnosticata in una fase precoce, il suo decorso può essere rallentato con le misure sopra descritte.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere