Sabato 24 Agosto 2019

Cane maschio sterile: cause, diagnosi e trattamento

Foto Cane maschio sterile: cause, diagnosi e trattamento

Ci sono una serie di fattori che possono portare un cane maschio a diventare sterile. Anche se l'infertilità non è molto comune nei cani maschi, può sempre verificarsi in alcuni animali.


Il cane potrebbe non essere in grado di accoppiarsi, o se si accoppia, non avviene la fecondazione. Le cause più comuni sono dovute a lesioni o infezioni, ma può anche essere causata da un improvviso problema ormonale.

Cause di infertilità nel Cane

L'infertilità è a volte dovuta ad anomalie dello sperma (spermatozoi anomali o poco vitali) o ad una minore produzione di sperma. In tal caso, si consiglia di far visitare il cane da un veterinario per una diagnosi. Nella maggior parte dei casi il trattamento non è semplice, ma la fertilità del cane maschio può essere spesso ripristinata.

Se il cane non è interessato all'accoppiamento, la causa è molto probabilmente un problema ormonale. Inoltre, alcuni cani sperimenteranno una ridotta produzione di sperma man mano che invecchiano.

Vediamo quali sono le cause più comuni che possono rendere un cane maschio sterile:

  • L'età del cane - potrebbe essere troppo giovane o troppo vecchio
  • Lesioni agli organi riproduttivi
  • Assunzione di alcuni farmaci (chemioterapici, anabolizzanti, ormoni)
  • Difetti fisici che rendono impossibile l'accoppiamento (per es. artrite o qualche altro problema)
  • Impossibilità a eiaculare
  • Le anomalie congenite sono rare ma possono verificarsi, in particolare in alcune razze
  • Il numero di spermatozoi è basso
  • Degenerazione dei testicoli

L'infertilità congenita è in genere associata a cambiamenti nel numero e / o nella struttura dei cromosomi.

Diagnosi di infertilità nei cani

Il veterinario avrà bisogno di studiare la storia medica del cane, così come eventuali problemi di accoppiamento avvenuti in passato. Verrà condotto un esame dell'apparato riproduttivo e della prostata per capire se ci sono infezioni o tumori.

Verrà analizzato lo sperma, sia quantitativamente che qualitativamente, e, se si tratta di un cane giovane, capire se ha dei problemi di esperienza o se vi è un desiderio sessuale sottosviluppato.

Il test dello sperma vivo è particolarmente importante se l'accoppiamento non si verifica per almeno sei mesi. I valori normali per cane fertile sono: una concentrazione minima di 250 milioni di spermatozoi vivi e vitali, oltre il 70% della motilità e meno del 20% dei difetti totali.

Ci sono volte in cui lo sperma morto blocca il condotto e falsa il test, e in questo caso deve essere eseguito un secondo test. Se il problema è la diminuzione della libido, verranno analizzati i valori di alcuni ormoni.

Ovviamente, il veterinario chiederà anche informazioni sulla femmina con cui il cane si è accoppiato, tra cui l'età e le condizioni fisiche. Questo è importante per escludere problemi di infertilità della cagna e se potrebbe essere geneticamente incompatibile con il cane maschio.

Cure per un cane sterile


  • In caso di problemi ormonali. Problemi nella produzione di ormoni da ipotalamo-ipofisi-gonadici possono causare infertilità. La riproduzione nei maschi è controllata principalmente dall'ormone testosterone, che a livelli normali varia da 0,4 a 10 ng/ml. Anche lipotiroidismo, causato dalla diminuzione degli ormoni prodotti dalla tiroide, può influenzare la performance riproduttiva dei cani maschi.

  • Problemi alla prostata. Se il problema è l'infezione della prostata o un tumore prostatico, il trattamento consisterà nella somministrazione di antibiotici e terapia ormonale o rimozione della ghiandola.

  • Corretta alimentazione. La nutrizione bilanciata è essenziale affinché il maschio sia in grado di produrre sperma di buona qualità. I cani da fare accoppiare dovrebbero essere nutriti con mangimi premium.

  • Esercizio fisico. Anche l'esercizio fisico è importante, insieme alla dieta, a mantenere uno stallone in buona salute.

Purtroppo il trattamento della fertilità nei cani maschi raggiunge il successo solo nel 10% circa dei casi diagnosticati, spesso perché il problema richiede tempo per essere scoperto.

Quindi non pensateci due volte a prendere il vostro cane e portarlo dal veterinario per un esame se avete il sospetto che ci sia qualcosa che non va durante la riproduzione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   4  Persone hanno inserito un Commento

Francesco Padovan28/05/2019 | Rispondi

Il mio cane maschio 4 anni fa ha messo incinta una cagna e sono nati 7 cuccioli tutti sani. Nei 3 successivi tentativi di accoppiamento non è successo niente. Qualcuno può dirmi com'è possibile?

Cecilia Bottino24/05/2019 | Rispondi

Buongiorno, in casa abbiamo un maschio di Pomerania di circa 11 anni. Di recente abbiamo adottato una femmina, stessa razza, di 3 anni. Non vogliamo cuccioli. In passato il veterinario ci ha consigliato di non sterilizzarlo perché allora era troppo piccolo.

Stiamo pensano di fare sterilizzare la nuova arrivata. La nostra preoccupazione è che probabilmente sta entrando in calore. Ho letto che i cani maschi smettono di produrre sperma intorno ai 10 anni. È vero?

Stefano Tortorici28/05/2019 | Rispondi

Assolutamente no, anche se alcuni potrebbero non essere fertili a quell'età, un gran numero di cani maschi di 11 anni possono accoppiarsi e fare una cucciolata!

Giusy Cappone26/05/2019 | Rispondi

Ciao, i cani maschi producono sperma fino alla sterilizzazione o alla morte. La qualità e la quantità dello liquido seminale possono diminuire con l'età... ma anche un vecchio cane può riprodursi. Teneteli separati !

Ultimi Articoli

-->