Giovedi' 24 Maggio 2018

Sterilizzare il Cane in Laparoscopia

  • Pubblicato il:  26/02/2018
Clicca per ingrandire le foto

Cos'è la laparoscopia e a cosa serve nei Cani? Se volete sterilizzare il vostro cane e state cercando un metodo poco invasivo rispetto alla sterilizzazione tradizionale, la laparoscopia potrebbe essere la scelta giusta per il vostro cucciolo.

Collegamenti sponsorizzati

Rispetto alla chirurgia tradizionale, dove vengono rimosse sia le ovaie che l'utero (ovarioisterectomia), la tecnica laparoscopica rimuove in genere solo le ovaie (ovariectomia), il che significa che un chirurgo esegue una (o una serie) di piccole incisioni molto più piccoli.

Entrambe le procedure chirurgiche raggiungono lo stesso risultato finale: la sterilizzazione.

Gli studi laparoscopici sono sempre più numerosi nella medicina veterinaria, e in questo articolo vi spiegheremo come funziona e se la tecnica laparoscopia è più sicura di quella tradizionale.

La tecnica di sterilizzazione in laparoscopia nel Cane

La laparoscopia è una tecnica chirurgica mini-invasiva che viene eseguita tramite piccole incisioni (in genere da una a tre) lungo la parete del addominale del cane, e attraverso questi piccoli fori il chirurgo inserisce la strumentazione necessaria per eseguire l'intervento insieme ad una piccola fotocamera.

L'addome dell'animale viene riempito con gas CO2 per permettere una migliore qualità delle immagini che vengono inviate, tramite la telecamera digitale, in un monitor della sala operatoria. Questo consente al chirurgo di visionare l'addome e gli organi presenti.

Attraverso la laparoscopia, le ovaie del cane vengono rimosse trasversalmente, ma senza che le mani del chirurgo entrino nell'addome.

Collegamenti sponsorizzati

Sterilizzazione in Laparoscopia o Tradizionale?

Anche se gli esperti veterinari sono d'accordo sui benefici della sterilizzazione laparoscopica, ci sono delle divergenze di pensiero per quanto riguarda il metodo più sicuro per il cane.

Alcuni affermano che la laparoscopia sia la tecnica più sicura perché vi sono meno traumi sui tessuti, meno rischi di infezione e meno rischi di emorragie.

Altri, invece, sostengono che sterilizzare un cane per via laparoscopica non è né più sicuro né più rischioso di una sterilizzazione tradizionale. Le differenze possono variare dalla pratica e dall'esperienza che il chirurgo ha con una procedura o l'altra.

L'esperienza che un chirurgo ha con la spettroscopia laparoscopica rispetto alla chirurgia aperta (tradizionale) spesso aiuta a minimizzare la durata dell'anestesia e di eseguire la
procedura in modo efficiente e sicuro.

sterilizzare cane laparoscopia
I chirurghi che scelgono procedure laparoscopiche, dovrebbero prima avvisare i proprietari del cane sulla possibilità di dover passare ad un approccio tradizionale in caso di complicazioni, per esempio una scarsa visualizzazione, un malfunzionamento delle apparecchiature o un'emorragia che non può essere arrestata.

Una sterilizzazione tradizionale, eseguita da un veterinario qualificato, è considerata sicura. Tuttavia, la laparoscopia potrebbe essere considerata più sicura perché l'elettrocauterizzazione sigilla i vasi sanguigni prima di tagliarli.

Quindi nella laparoscopia, una volta che un vaso sanguigno è stato correttamente chiuso, esiste una probabilità molto bassa di emorragia, mentre nella tecnica aperta (tradizionale) i vasi sanguigni vengono legati usando suture che possono potenzialmente allentarsi o rompersi.

Perchè scegliere la Laparoscopia?

Gli studi hanno dimostrato che gli animali sottoposti a procedura laparoscopica avvertono il 65% di dolore in meno rispetto a una sterilizzazione tradizionale.

Inoltre, il tempo dell'intervento è più breve, c'è meno rischio di emorragia e il recupero post-operatorio in genere si dimezza rispetto ad una operazione a cielo aperto.

Nelle persone, i progressi delle procedure mini-invasive hanno rivoluzionato l'approccio alla terapia chirurgica, e lo stesso sta succedendo negli ultimi anni per i nostri amici animali.

Non tutti i cani però sono idonei per un intervento in laparoscopia. Per esempio, i cuccioli molto piccoli richiederebbero fori, telecamere e una strumentazione molto più piccola per eseguire l'intervento in sicurezza. Un altro caso è quando il cane ha un utero infetto o cancerogeno che necessita la rimozione.

Quanto costa?

Il metodo laparoscopico di solito costa di più rispetto ad un intervento tradizionale. Questo perché vengono impiegate attrezzature speciali e la tecnica include anche le competenze specifiche del veterinario.

La laparoscopia vine considerata il "top" nella medicina umana. I tempi di guarigione si accelerano, così come si riducono il disagio e il dolore post-operatorio. Nella medicina veterinaria, molti proprietari considerano i loro animali parte della famiglia e vogliono che ricevano lo stesso livello di cura che potrebbe ricevere un loro familiare.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   3  Persone hanno inserito un Commento

Giusy Tropea01/03/2018 | Rispondi

Ciao a tutti e complimenti per l'articolo! Sto pensando di sterilizzare per via laparoscopica il mio cane di 6 mesi, vorrei che informazioni da qualcuno che ha scelto questa tecnica per il suo cane. Prezzo?

Finilio Audace03/03/2018 | Rispondi

A mio avviso, la cosa più importante è affidarsi a un bravo professionista, indipendentemente dal prezzo. Ogni intervento chirurgico comporta un rischio, sia per l'anestesia che per il post operatorio.

Rispettando la decisione di ognuno, dalla mia esperienza sono favorevole alla laparoscopia, ho due cani operati in questo modo e che dopo 1 giorno gironzolavano felici come prima.

Luciano Lizzio02/03/2018 | Rispondi

Ciao, chi meglio del tuo veterinario? magari potresti chiedere un preventivo ad altre cliniche, dipende ovviamente da dove abiti e che tipo di professionalità cerchi. Non lesinare alcun euro per la salute del tuo cucciolo! La laparoscopia deve essere eseguita da un veterinario esperto!

Articoli da non perdere