Venerdi' 20 Ottobre 2017

Stitichezza nel cane: cause e cure

  • Pubblicato il:  23/12/2015
Foto Stitichezza nel cane: cause e cure

La stitichezza nel cane è definita come l'incapacità di defecare normalmente.

Proprio come gli esseri umani, i cani più anziani sono più inclini a questa alla stitichezza, anche se potrebbe capitare a qualsiasi razza di cane e a qualsiasi età.

Collegamenti sponsorizzati

La stipsi nei cani non dovrebbe essere sottovalutata, in quanto prolungati periodi di sofferenza potrebbero causare gravi problemi di salute.

Cosa bisogna guardare

Un cane stitico, soprattutto se è ben addestrato ed evacua giornalmente a intervalli regolari, potrebbe manifestare disagio fisico.

La dimensione delle feci sarà anormalmente piccola e una volta che la condizione si aggrava potrebbe manifestarsi letargia, vomito e perdita di appetito.

Causa primaria

La causa più comune di stitichezza del cane è che potrebbe aver ingerito oggetti che non sono facilmente digeribili, come un pezzo di osso secco. Tuttavia, può anche essere causato da:
- Processi intestinali più lenti
- Ingrossamento della prostata
- Malattie renali
- Ernie
- Deglutizione di erba o peli
- Presenza di parassiti gastrointestinali e vermi

Collegamenti sponsorizzati

Cura immediata

  • Indossare sempre guanti di gomma quando si tratta di feci e problemi connessi.

  • Se si riesce a vedere dell'erba nell'ano, sfilatela delicatamente.

  • Se notate feci secche e ammassate intorno all'ano, tagliatele accuratamente con delle forbici.

  • Lavare la regione anale con acqua calda e sapone e applicare una gelatina idrosolubile calmante sulla zona infiammata.

  • Prendere la temperatura del cane. Se è elevata o c'è del sangue sul termometro o notate una certa resistenza durante l'inserimento del termometro, consultare il veterinario immediatamente (entro 24 ore).


Cani a pelo lungo, in particolare quelle di piccole dimensioni, come Yorkies e Lhasa Apso, possono diventare irrequieti a causa del disagio causato dalle feci arruffate attorno all'ano e ad un possibile taglio dei peli.

Potrebbe essere necessario immergere il posteriore del cane in acqua calda prima di iniziare il taglio per renderlo più confortevole.

Diagnosi

Radiografie, ecografia addominale ed esami del sangue sono alcune degli esami raccomandati per identificare la causa del cane stitico.

Trattamento

In alcuni casi, un cane può avere bisogno di essere ricoverato in ospedale veterinario e sottoposto a clisteri per rimuovere o far passare un ostacolo situato nell'ano.

Potrebbe essere necessaria una terapia di fluidi per via endovenosa per garantire una buona idratazione al tratto intestinale.
In caso si tratti di maschi il problema potrebbe essere la prostata e in tal caso sarà raccomandata castrazione.

Gestire un Cane stitico

Alcuni cani hanno storie di stipsi periodiche, soprattutto quando il cane è vecchio.

L'aggiunta di un olio minerale nel pasto del cane può aiutare in alcuni casi.

Il dosaggio corretto per un cane è di 1 cucchiaino per ogni 5kg di peso.
Tuttavia, non si dovrebbe mai somministrare l'olio per via orale; se finisce nei polmoni può causare polmonite.

Il veterinario può anche raccomandare emollienti delle feci e la supplementazione di fibra per facilitare il transito del cibo nell'intestino.

Prevenzione

Anche se è naturale per un cane mangiare erba, questa abitudine dovrebbe controllato in caso di stitichezza del cane.
Evitare di dare ossa e sostituiteli invece don un giocattolo di masticazione in nylon.

Utilizzare lassativi appositamente usati per ammorbidire le feci e soprattutto, fornire al vostro cane acqua fresca regolarmente. Castrare il cane in tenera età eviterà anche la crescita della prostata, che può portare alla stitichezza nel cani.

Leggi anche: 10 rimedi per la stitichezza nel Cane

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere