Giovedi' 14 Dicembre 2017

Vaccino per la Leucemia Felina nei Gatti

  • Pubblicato il:  20/06/2017

Una delle malattie infettive più pericolose per il gatto è causata dal virus della leucemia felina (FeLV). La leucemia felina è un retrovirus che causa la soppressione del sistema immunitario, riducendo quindi la capacità di un gatto nel combattere le infezioni.

Collegamenti sponsorizzati

Cos'è la leucemia felina

La FeLV può causare anemia, leucemia e alcune forme di cancro, e può si trasmette da gatto a gatto attraverso sangue e saliva, anche se il mezzo più comune di diffusione è attraverso il morso.

I gatti più a rischio di sviluppare questa malattia sono soprattutto i gatti che vivono all'aperto o che stanno a contatto con altri gatti. Per questi gatti può essere utile la vaccinazione.

vaccinare gatto felv
Prima di decidere se vaccinare o meno un gatto contro la leucemia felina, questi animali devono essere visitati e non essere già infettati dal virus.

La FeLV può essere facilmente diagnosticata attraverso un semplice esame del sangue. Se il gatto risulta negativo, è possibile somministrare il vaccino.

Lo scopo del vaccino è di creare l'immunità per prevenire l'infezione da questo virus. Anche se nessun vaccino è efficace al 100%, anche quello contro la FeLV non garantisce la totale immunizzazione del gatto.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Come viene somministrato il vaccino contro la FeLV

In commercio esiste sia una forma iniettabile ed una per via transdermica "senza ago" del vaccino. Le raccomandazioni per entrambi i tipi sono uguali.

La prima dose di vaccino in genere viene fatta dalle 8 alle 10 settimane di vita, con una seconda dose di richiamo dopo 3 a 4 settimane, e una finale dopo un anno. Successivamente, si consiglia la vaccinazione annuale.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Se il vostro gatto vive rigorosamente in casa, vi consigliamo di parlarne con il veterinario.

Purtroppo, le vaccinazioni contro la FeLV sono implicate nello sviluppo del sarcoma, un tumore maligno della pelle e dei vasi sanguigni che può svilupparsi vicino al sito dell'iniezione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere