Mercoledi' 20 Ottobre 2021

Gastroenterite Infettiva Felina o Panleucopenia del Gatto e come curarla

  • Pubblicato il:  07/10/2020

Foto Gastroenterite Infettiva Felina o Panleucopenia  del Gatto e come curarla

La panleucopenia felina, nota anche come enterite infettiva felina o malattia parvovirale felina, è una malattia acuta, grave e altamente contagiosa osservabile principalmente nei gattini e nei gatti in età più avanzata non vaccinati.


La panleucopenia felina è stata anche indicata come cimurro felino, sebbene l'organismo causativo non sia correlato al virus causa dell'insorgenza di cimurro nei cani. La panleucopenia felina colpisce tutti i tessuti del corpo che contengono cellule in rapida divisione, specie quelli presenti nel tratto digestivo.

Essa è causata dal parvovirus felino ed è caratterizzata dall'insorgenza acuta di vomito, diarrea, disidratazione, abbattimento e comunemente decesso.

Sintomi

I sintomi riguardano il tratto digerente (vomito e diarrea, spesso con sangue), febbre, scarso appetito e profondo abbattimento. A causa di questi sintomi, i gatti diventano rapidamente disidratati e anemici. Spesso il numero di globuli bianchi si riduce notevolmente.

I gattini non vaccinati sono particolarmente vulnerabili e la malattia può divenire fatale in poco tempo.

Se un gatto si infetta durante la gravidanza, il virus può causare un danno al cervello (ipoplasia cerebellare) dei feti. I gattini che sopravvivono fino alla fine della gravidanza, nascono con gravi disabilità e con problemi di equilibrio.

Diagnosi

Sintomi come diarrea con sangue e/o vomito indicano fortemente la presenza della panleucopenia felina.
La malattia può essere confermata mediante esami di laboratorio per la ricerca del virus nelle feci o dimostrazione dell'esposizione al virus confrontando i risultati di due campioni di sangue prelevati in momenti diversi.

Terapia

Come al solito, essendo una malattia virale, non esiste una vera e propria terapia specifica contro il virus. Bisogna reidratare il giusto il gattino, né troppo per non mandarlo in edema polmonare né troppo poco, bisogna trattare il vomito e la diarrea e le infezioni batteriche secondarie con antibiotici. Importante è anche la somministrazione di vitamine, soprattutto del gruppo B.

A causa del vomito, si preferirà somministrare i farmaci per via parenterale, ma ricordate che ci vanno settimane prima della guarigione.

Prognosi

Purtroppo, i gattini che sviluppano la panleucopenia felina presentano una prognosi riservata. I gatti in età più avanzata presentano una migliore probabilità di sopravvivenza alla malattia. Se il gatto sopravvive alla infezione parvovirale felina, di norma non accuserà effetti collaterali permanenti e acquisirà immunità alla malattia per il resto della vita. Tuttavia, continuerà ad espellere il virus nelle secrezioni corporee per diverse settimane.

Prevenzione

Per quanto riguarda la prevenzione, beh, bisogna vaccinare i gattini. Ovviamente quelli sani, mentre quelli che sono venuti a contatto con gatti malati e richiedono una protezione immediata, possono usufruire di alcuni antisieri, ma solo in questo caso vanno somministrati. Da preferire l’immunizzazione attiva, evitando vaccini vivi o attenuati nei gattini di età inferiore alle 4 settimane di età.

Se avete avuto in casa un gatto con panleucopenia, dovrete disinfettare ripetutamente con candeggina, gli altri disinfettanti non servono, ma consiglio di aspettare mesi prima di reintrodurre un nuovo gattino in casa e solo se rigorosamente vaccinato.

In caso invece di gatti conviventi, la situazione è più difficile: bisogna isolare il gatto malato, pulire tutta la casa come suggerito prima, incluse ciotole, tappeti e quanto altro, evitare di passare dal gatto malato ai gatti sani con gli stessi vestiti e scarpe, vaccinare quelli sani se già non lo sono… non è per niente semplice.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli