Domenica 28 Maggio 2017

Gastroenterite nel Cane

  • Pubblicato il:  16/06/2016
Foto Gastroenterite nel Cane

La gastroenterite è una malattia che quasi tutti abbiamo avuto almeno una volta, e che anche i cani possono sperimentare.
L'assunzione di cibo in cattive condizioni o il consumo di piante tossiche possono causare questa malattia che provoca disagio e vomito nel cane.

Collegamenti sponsorizzati

Non è raro, ma se il vostro cane vomita continuamente dovreste sapere cosa fare per evitare che si disidrati.

In questo articolo parleremo delle principali cause di gastroenterite nei cani e come aiutare il cane a superarla.

Cause

La gastroenterite è causata da un'infiammazione dello stomaco e dell'intestino tenue che provoca vomito, diarrea e dolore addominale.

Essa può essere causata da:
- Cibo avariato
- Acqua contaminata
- Contatto con un altro cane malato
- L'ingestione di piante tossiche
- Infezioni virali, fungine o batteriche

Spesso non sappiamo la causa esatta, quindi è importante che l'alimentazione del cane sia controllata, e non lasciate che mangino cibi dalla spazzatura o dalla strada .

Allo stesso modo è necessario eliminare dalla dieta del cane tutti gli alimenti che possono causare una reazione allergica o altri problemi digestivi.
Per fortuna, la gastroenterite non è una malattia pericolosa, e di solito, se il cane non soffre di altre malattie, si supera in un paio di giorni.

Sintomi

E' normale che il cane di tanto in tanto vomiti, o per aver mangiato velocemente o per aver ingerito qualche erba dal giardino.
In questi casi il vomito è sporadico e scompare dopo qualche ora.

Nella gastroenterite il vomito si ripresenta più volte, ed è spesso accompagnato da altri sintomi quali:
- Vomito costante
- Diarrea
- Apatia
- Crampi addominali
- Perdita dell'appetito e della sete

Trattamento

La gastroenterite non si cura, ma se ne possono alleviare i sintomi.
Possiamo curare il nostro cane a casa solo se si tratta di una gastroenterite lieve. Con una cura adeguata nel giro di pochi giorni il cane tornerà a mangiare normalmente e a recuperare le sue energie.

COSA FARE SUBITO
Che si conosca o meno la causa che provoca il vomito, si deve sospendere qualsiasi cibo per circa 24 ore.
Sicuramente il cane durante le prime ore non ha nessuna voglia di mangiare, ma anche se avesse fame, è meglio mantenere il digiuno.

Durante queste prime 24 ore non togliere assolutamente l'acqua.

Dopo questo periodo di digiuno reintrodurre il cibo in piccole quantità per non forzare lo stomaco del cane.
Dopo 2 o 3 giorni comincerà a recuperare e a mangiare normalmente.

IDRATAZIONE
Durante la malattia il cane perderà tanti liquidi e sali minerali, quindi è importante trattare la disidratazione.
Il cane deve bere il più possibile e quindi non devedeve mai mancargli acqua fresca e pulita.

E' anche possibile offrire qualche bevanda isotonica diluita con un pò d'acqua per ricostituire i sali minerali persi.

Quando andare dal Veterinario

La gastroenterite lieve è possibile curarla a casa, ma a volte possono verificarsi complicazioni.
Se il cane presente uno dei seguenti sintomi, è importante portare il cane dal veterinario:

- Se il cane è ancora un cucciolo, la gastroenterite può essere pericolosa. E' sempre consigliabile andare dal veterinario immediatamente per evitare che si disidrati.

- Se si nota la presenza di sangue nel vomito o nelle feci è un segno di complicazioni.

- Se il vomito dura più di due giorni e non si osserva nessun miglioramento, il veterinario può somministrare antiemetici per via endovenosa che inibiscono il vomito.

- Se il terzo o quarto giorno normalmente non riprendono a mangiare il veterinario può eseguire un esame del sangue per diagnosticare la causa e, in caso infezione prescrivere antibiotici.

Ricordate di non dare mai antibiotici senza prima il consenso del veterinario.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere