Lunedi' 23 Ottobre 2017

Ipoglicemia nel Cane: sintomi e cure

  • Pubblicato il:  23/03/2016
Foto Ipoglicemia nel Cane: sintomi e cure

L'ipoglicemia nel cane è un abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue, inferiore a 70 milligrammi per decilitro (mg / dl) di sangue.
I sintomi dipendono dalla rapidità con cui diminuisce il glucosio, ma raramente si verificano segni fino a quando il livello dello zucchero non scende al di sotto di 50 mg / dl.

Collegamenti sponsorizzati

Una forma comune di ipoglicemia del cane è chiamata ipoglicemia giovanile, perché si verifica nei cuccioli con meno di tre mesi di vita.
L'ipoglicemia giovanile è comune nei cuccioli perché non hanno ancora sviluppato la capacità di regolare la concentrazione di glucosio nel sangue, e hanno un elevato fabbisogno di glucosio.

Stress, freddo, la malnutrizione e alcuni parassiti intestinali sono spesso causa di un attacco di ipoglicemia giovanile.
Altre cause di ipoglicemia includono:

- Il digiuno prima di un esercizio fisico vigoroso

- Il morbo di Addison, un problema endocrino causato dalla mancanza di produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali, che può causare debolezza, vomito, diarrea, e il collasso.

- La somministrazione di eccessiva insulina

- Tumori che producono l'insulina del pancreas, chiamate "insulinomi" o "tumori delle cellule beta"

- Grave malattia del fegato

- Malattie ereditarie dovute all'utilizzo anomalo del glucosio, come l'amido nel fegato, o la glicogenosi

- Una grave infezione batterica sistemica, o sepsi.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi di ipoglicemia nel Cane

I segni di un calo di zuccheri nel sangue nel cane possono includere:
- Perdita di appetito
- Letargia
- Poca coordinazione
- Tremori
- Spasmi muscolari
- Debolezza
- Convulsioni
- Comportamento insolito
- Pupille dilatate
- Apparente cecità
- Coma

Diagnosi

Alcuni test diagnostici sono necessari per identificare l'ipoglicemia e determinarne la causa.

I test possono includere:
- Una storia medica completa e un esame fisico

- Misurazione della concentrazione di glucosio nel sangue

- Esami del sangue diagnostici come il test emocromocitometrico completo, test biochimico, analisi delle urine, e la concentrazione sierica di insulina per cercare di stabilire la causa dell'ipoglicemia.

- Esame ecografico dell'addome per cercare di identificare un tumore al pancreas che potrebbe essere causa di ipoglicemia.

Trattamento dell'ipoglicemia nel Cane

I trattamenti per l'ipoglicemia del cane possono essere:
- La somministrazione di glucosio per via orale o per iniezione endovenosa per aumentare la concentrazione di glucosio nel sangue.
- Il trattamento per la causa primaria dell'ipoglicemia

Somministrare tutti i farmaci prescritti dal veterinario, seguendo scrupolosamente le sue indicazioni, e recatevi periodicamente dal veterinario per regolari check-up.

Prevenzione dell'ipoglicemia nel Cane

Cuccioli e razze di taglia piccola sono particolarmente inclini a sviluppare l'ipoglicemia, perché sono meno in grado di utilizzare fonti diverse di energia da quelle del glucosio e quindi hanno un bisogno maggiore di glucosio rispetto ai cani più anziani o alla razze più grandi.

Questi cani devono essere alimentati più spesso per evitare che si verifichi questo problema, e la loro dieta deve essere ricca di carboidrati complessi, proteine ​​di alta qualità e grassi.

I cani da caccia dovrebbero essere alimentati con un alto contenuto di proteine ​​e una dieta ricca di grassi alcune ore prima della battuta di caccia, in modo che i loro livelli di glucosio nel sangue rimangano elevati abbastanza per sostenerli durante l'esercizio rigoroso.

Il fegato di animali molto giovani, soprattutto i cuccioli appena nati, non hanno ancora pienamente sviluppato la capacità di eseguire la gluconeogenesi, quindi anche brevi periodi di digiuno possono causare ipoglicemia.

Anche lo stress può anche contribuire a sviluppare l'ipoglicemia, specialmente nei cuccioli e razze toy.
Attacchi ipoglicemici ripetuti in cani molto giovani possono portare a danni cerebrali irreversibili.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere