Mercoledi' 20 Febbraio 2019

Linfosarcoma nel Cane: sintomi e cura

  • Pubblicato il:  12/04/2016
Foto Linfosarcoma nel Cane: sintomi e cura

Il Linfosarcoma (linfoma) è un tumore maligno che coinvolge il sistema linfatico del cane. In un cane sano, il sistema linfoide è una parte importante del sistema immunitario contro gli agenti infettivi come virus e batteri.


Normalmente il tessuto linfoide si trova in diverse parti del corpo, compresi i linfonodi, il fegato, la milza, il tratto gastrointestinale e la pelle.

Il linfosarcoma nel cane è classificato in base alla posizione del corpo in cui si sviluppa il tumore.

Tipi di linfoma nei cani

- Il multicentrico si verifica nei linfonodi.

- Il linfoma gastrointestinale si verifica nei linfonodi dello stomaco, intestino, fegato e dell'addome.

- Il mediastinico si sviluppa vicino al cuore, in un organo chiamato timo. Quindi questa forma di linfoma a volte si chiama linfoma del timo.

- La forma cutanea si sviluppa nella pelle.

- La Leucemia linfoblastica acuta si verifica quando la malattia inizia nel midollo osseo.

Forme diverse di linfosarcoma meno comuni sono quelle che si sviluppano nel sistema nervoso, nelle cavità nasali o nei reni.

Nei cani, il tipo più comune di linfosarcoma è quello multicentrico (80% di tutti i cani).
Spesso, i proprietari notano grumi sotto il collo o in altri posti, che non sono altro che i linfonodi ingrossati.
I cani, in questa prima fase, possono sentirsi ancora bene o avere sintomi lievi come letargia e diminuzione dell'appetito.

Le altre forme di linfoma sono meno comuni nei cani.

Il linfosarcoma si verifica nei cani anziani e quelli di mezza età, e ci sono particolari razze, quali il Rottweiler, Terrier scozzese, Golden retriever, Bassotti e Pastori tedeschi, che sono più inclini a sviluppare questo tipo di tumore.

Si è notata una certa correlazione tra lo sviluppo del linfosarcoma e l'esposizione all'erbicida 2,3-D.

Sintomi

I sintomi del linfosarcoma dipendono principalmente dalla posizione delle cellule tumorali, e includono l'ingrossamento dei linfonodi esterni, vomito , diarrea, perdita di appetito, perdita di peso, letargia, difficoltà di respirazione e una maggiore sete e delle minzioni.

La forma cutanea di questo tumore può causare arrossamento o desquamazione della pelle, ulcere (in particolare vicino alle labbra e sui cuscinetti plantari), prurito o grumi nella pelle.

Diagnosi

Gli esami diagnostici per ricercare un linfosarcoma nel cane include:
- Ago aspirato e analisi microscopica di un linfonodo ingrossato.
- Biopsia di un nodulo o linfonodo ingrossato.
- Endoscopia e biopsia del tratto gastrointestinale.
- Agoaspirato e l'analisi microscopica del midollo osseo per valutare presenza di cellule tumorali.

Trattamento del Linfosarcoma (linfoma) nei Cani

- La chemioterapia (forma più comune di trattamento)
- La radioterapia (per le malattie localizzate)
- Chirurgia (per le malattie localizzate)

Cosa fare a casa

Portate il cane subito se notate grumi sotto la pelle, nel collo, spalle, ascelle, gambe o sulla schiena o se il cane mostra sintomi vaghi di malattie come la perdita di appetito, letargia e perdita di peso.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   3  Persone hanno inserito un Commento

Icarus14/01/2018 | Rispondi

Buongiorno! Il mio cane ha delle ghiandole linfatiche gonfie vicino al collo, quindi siamo stati dal veterinario e abbiamo eseguito un esame del sangue! Tranne che per alcuni problemi renali, non è stato trovato nulla! Il veterinario, visitando il cuore del mio cane ha scoperto che ha un battito cardiaco lieve!

Da un altro esame del sangue (test per le allergie) è giunto alla conclusione che è allergico al polline e agli acari. Ci ha prescritto delle pillole contro l'allergia, ma i linfonodi nella zona del collo si gonfiano di nuovo, ed ora ho notato che ne ha anche 2 gonfi sul petto, che sono abbastanza grandi ma non dolorosi!

Ora la mia domanda, è possibile che sia un cancro anche se non si è visto nulla negli esami del sangue?

Beatrice14/01/2018 | Rispondi

Fatta eccezione per le forme di cancro del sangue (leucemia), non è possibile diagnosticare con certezza alcun tumore solo con le analisi del sangue (anche se ci sono test per identificare i marcatori tumorali).

L'unico modo per escludere i tumori è l'imaging (ecografie, tac, raggi X) ma soprattutto la biopsia del linfonodo interessato. Se il tuo cane ha diversi linfonodi gonfi può essere sensato fare una biopsia per escludere il cancro.

Daniela14/01/2018 | Rispondi

Un linfoma non sempre è diagnosticabile solo attraverso l'esame del sangue. Nel mio cane, morto per un linfoma, tutti i valori erano nella norma. Per diagnosticare un linfoma bisogna prelevare un campione dal linfonodo gonfio e farlo analizzare in laboratorio.
Parlane con il tuo veterinario e fai eseguire una biopsia per sicurezza!

Ultimi Articoli

-->