Lunedi' 19 Aprile 2021

Il Cane ha la leucemia: cosa fare?

  • Pubblicato il:  01/04/2016

La Leucemia è un tipo di cancro che deriva dalla proliferazione di cellule tumorali nel midollo osseo nel cane. La causa della leucemia nei cani è ancora sconosciuta, ma così come nell'uomo, l'esposizione ad alcune sostanze chimiche, il trattamento con farmaci chemioterapici e la radioterapia sono tutti possibili fattori che possono sviluppare la leucemia.

Tipi di leucemia nei Cani

Leucemia può essere classificata in modi diversi e in base al tipo di cellula coinvolta. La forma più comune vista nei cani è la leucemia linfocitica, poichè coinvolge i linfociti del sangue (un tipo di globuli bianchi).

La leucemia linfatica può essere ulteriormente suddivisa in acuta (ad insorgenza improvvisa ) o cronica.

La forma acuta della leucemia linfocitica si può chiamare anche leucemia linfoblastica acuta. Questa forma è più comune nei Pastori Tedeschi e nei cani di taglia grande di qualsiasi età. In genere questi cani cominciano a mostrare segni clinici di malattia improvvisamente. I pazienti affetti da leucemia linfoblastica acuta spesso presentano febbre.

La forma cronica della leucemia linfocitica si chiama leucemia linfocitica cronica. Questa malattia di solito si nota nei cani di età superiore ai 10 anni, senza distinzione di razza. Questi animali presentano lievi segni di malattia che possono persistere per mesi o anni prima di essere diagnosticata.
I sintomi più comuni sono sono la perdita di peso e la letargia.

L'impatto di questa malattia sul cane dipende dal tipo. Le diverse forme si manifestano con sintomi clinici differenti e ogni tipo ha una prognosi diversa per il cane.

Sintomi della leucemia nel Cane

La leucemia, in genere, non è così silenziosa, il che rende più facile la diagnosi precoce. Si presenta con alcuni sintomi tipici come debolezza, dolori articolari, febbre, gonfiore delle ghiandole (linfonodi), perdita di peso e appetito.

Le gengive possono diventare pallide e biancastre. Possono anche manifestarsi emorragie, un aumento insolito del volume di alcuni organi come fegato e milza, tachicardia (battiti accelerati) e respiro affannoso o difficoltà a respirare.

Possono comparire lesioni sulla pelle e, a seconda di quanto il cane dimagrisce, una marcata anoressia. Nei casi anche più gravi, si verificano vomito e diarrea.

È normale che il cane sia molto debole, letargico e apatico a tutto ciò che lo circonda.


Come viene eseguita la diagnosi

Solo il veterinario può fare una valutazione corretta dell'animale e dirci il ​​quadro di salute generale. Per confermare la diagnosi, ovviamente, ha bisogno di eseguire alcuni esami di laboratorio del sangue e delle urine per valutare il numero di leucociti presenti nel sangue. Se è al di sopra del normale, il cane è malato.

Possono essere utili alcune radiografie ed ecografia addominale della milza e del fegato. Se vi è un sospetto di cancro, il medico dovrebbe fare una biopsia del midollo, un test preciso ma in questo caso doloroso per l'animale che richiede l'anestesia. Di solito il campione di midollo osseo viene prelevato dalla regione dell'anca.

Trattamento

La parte principale di questa malattia è il trattamento, che senza dubbio richiede professionalità, cautela e notevoli investimenti. L'animale avrà bisogno di tanto amore, attenzione, tempo e, purtroppo, un bel pò di denaro. Ha bisogno del suo proprietario e di tutte le cure possibili.

Fondamentalmente il cane sarà trattato con sedute di chemioterapia e dovrà ricevere alcuni farmaci, tra cui antibiotici e antidolorifici, per aiutare ad alleviare il dolore e altri possibili sintomi, come quelli sopra menzionati.

Trasfusioni di sangue se l'animale è molto anemico (numero di globuli rossi) (Leggi: Trasfusione sangue nel Cane)

Le visite veterinarie di follow-up dovranno essere costanti per monitorare l'andamento del trattamento e la reazione del care alle cure. L'ideale sarebbe cercare un veterinario specializzato in oncologia veterinaria.

Cosa fare a casa

Somministrate tutti i farmaci seguendo scrupolosamente le istruzioni del veterinario. Molti cani affetti da leucemia sono più vulnerabili a infezioni secondarie a causa del sistema immunitario debole.

Molti ci domandano se esiste una prevenzione? Purtroppo, ad oggi, non esiste un modo per prevenire questa malattia, anche perché è difficile identificarne la causa. Fortunatamente, il trattamento ha molto più successo quando la leucemia nei cani viene diagnosticata nelle prime fasi. Ciò significa che bisogna portare i nostri cuccioli almeno una volta ogni due mesi dal veterinario, per controllare se è apposto.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   6  Persone hanno inserito un Commento

Corinne Sara19/01/2021 | Rispondi

il mio dobermann di solo 4 anni in un mese di leucemia linfoide con tutte le dovute cure 1 ciclo di kemio e trasfusione alla fine abbimo dovuto sopprimerla ...non c era niente da fare perdeva 1 kg al giorno di peso e sempre diarrea mista a sangue....appetito zero in nessuna maniera.....non potevamo farla soffrire dato non riusciva neanche a respirare....una decisione devastante....non riesco ancora a crederci che non ci sia più......era di un bellezza unica e un carattere dolcissimo dopo due maschi prendemmo lei nina......manca come l'aria....

Nicoletta07/02/2019 | Rispondi

Ciao,mi sono accorta il 02 di gennaio nodulo ingrossato sotto la gola del mio Spyke,,,corsa dal veterianario,responso tumore (leucemia) antibiotici,cortisone .....adesso dopo un mese il mio piccolino non c'è più...devastante

Criss01/02/2019 | Rispondi

Salve, complimenti per l'articolo. Il mio barboncino ha 6 anni e fino ad un mese fa è stato sanissimo e in ottima salute. Un paio di giorni fa ha avuto vomito e diarrea e l'ho portato dal veterinario. Durante il trattamento, il medico ha scoperto che il suo sangue si coagulava troppo in fretta. Ha fatto delle radiografie e ha trovato un rene, la milza e il fegato ingrossati.

Oggi mi ha chiamato la clinica per ritirare il referto delle analisi al sangue, e il vet mi ha detto che il mio Boss ha una leucemia in stadio avanzato consigliandomi di iniziare la chemio.

Ora la mia domanda è, qualcuno qui mai avuto un problema simile con il suo cane? Mi piacerebbe condividere la loro esperienza con la mia. Ve ne sono molto grato per qualsiasi consiglio.

Patato5005/02/2019 | Rispondi

Circa 2 anni fa ho capito che la mia cagnolina non si sentiva bene. Siamo andati dal veterinario e nelle analisi del sangue c'erano troppe anomalie. Antibiotici, cortisone e la risposta gelida del vet che poteva trattarsi di cancro al midollo osseo o una malattia autoimmune. Da quel giorno 2 msi di calvario, tra chiemio e farmaci vari. Alla fine è morta tra le mie braccia :-(

Cassiopea9003/02/2019 | Rispondi

Ciao, prima di tutto ti mando un forte abbraccio. È brutto sentire una diagnosi del genere nel proprio animale. Conosco la sensazione fin troppo bene. Il mondo crolla da una momento all'altro.

La leucemia è spesso fatale. Il cane di un mio amico è stato soppresso con l'eutanasia due mesi dopo i primi sintomi, perché non riusciva più nemmeno a respirare. Triste, ma vero! :-(

Jennifer6602/02/2019 | Rispondi

Ciao, il mio cane (un Pastore Belga) è morto di leucemia circa 6 mesi fa. E' quasi diventato cieco da un giorno all'altro. Le compresse di cortisone sono state l'unica cosa che gli davano sollievo, perché lo facevano sentire meglio per alcuni giorni, anche se alla fine solo per un paio di ore.

Chemioterapia: non ti consiglierei di farla. Magari altri hanno esperienze migliori, bisogna vedere cosa ti prospetta il veterinario. Se è solo per ritardare la progressione della malattia, beh... non mi trovi d'accordo!!

Goditi i giorni che sei ancora con lui.

Per inciso, il mio cane è stato sempre molto sano e non ha avuto mai nulla. Spero che il tuo cane non soffra troppo e troppo a lungo.

Ultimi Articoli