Sabato 19 Ottobre 2019

Il cane ha il respiro affannoso? le possibili cause

Un cane sano, a riposo, respira circa 10 / 30 volte al minuto. In genere, il cane ansima e ha il respiro affannoso quando ha bisogno di abbassare la propria temperatura corporea (i cani non hanno ghiandole sudoripare nella pelle) e per far scendere la temperatura escono la lingua.


È quindi normale per i cani ansimare soprattutto dopo l'esercizio, o in una giornata calda.
Tuttavia un eccessivo affanno nel cane non è normale ed è consigliabile una visita dal veterinario per scoprire la causa di fondo.

In assenza di qualsiasi stimolo, come un intenso esercizio fisico o temperature alte, un cambiamento della frequenza o intensità del respiro può indicare un problema in atto.

Alcune cause che portano il cane ad avere un respiro ansimante:

Dolore acuto allo stomaco

Quando un cane ha un dolore acuto allo stomaco, ansima e sbava.
Potrebbe anche mostrare segni di sofferenza e irrequietezza, come l'incapacità di trovare una posizione comoda per sdraiarsi e potrebbe abbaiare per il dolore quando si cerca di premere sullo stomaco.

Il dolore acuto allo stomaco può essere causato da vari problemi, come aerofagia, avvelenamento, traumi e lesioni interne all'addome, peritonite (infiammazione della cavità contenente gli organi addominali), solo per citarne alcuni.

Tutte queste condizioni sono gravi e potenzialmente pericolose per la salute del cane e dovrebbero essere trattate subito da un veterinario.

Colpo Di Calore

Il colpo di calore è una causa molto comune del respiro ansimante nei cani.
Se il cane è stato fuori al sole per lungo tempo, e inizia ad ansimare e sbavare, può essere affetto dal colpo di calore, che è potenzialmente pericoloso per la sua vita.

Altri sintomi associati al colpo di calore sono salivazione densa, vomito, e una colorazione rossa della lingua.
La temperatura rettale può alzarsi fino a 40 °C / 43,5 °C. Il colpo di calore è una situazione di emergenza e richiede il trattamento immediato del veterinario.

Avvelenamento

Se un cane non respira bene potrebbe essere un segnale che il cane è stato avvelenato o soffre di una reazione allergica.

Gli avvelenamenti sono una delle emergenze più comuni che i veterinari trattano. Spesso sono il risultato di ingestione di cioccolata o uva passa, ingestione di piante pericolose, antigelo, farmaci, veleno per topi o lumaca.

Ansia

Alcuni cani possono ansimare eccessivamente quando presentano stati d'ansia o sono stressati. Ad esempio, si può notare durante i primi giorni successivi ad un trasferimento in un nuovo ambiente, o quando un nuovo cucciolo arriva in una nuova famiglia.

Se l'affanno sparisce dopo un paio di giorni allora è tutto ok.
Tuttavia, se il cane continua ad ansimare molto è preferibile portare il cane dal veterinario per un check-up.

Dirofilaria

La Filariosi cardiopolmonare è causata dal parassita Dirofilaria immitis ed è trasmessa dalle zanzare.
I segni tipici della filariosi cardiopolmonare sono la riluttanza all'esercizio, tosse, perdita di peso, e respiro pesante e ansimante.

I cani devono essere vaccinati contro la filaria.
Se si sospetta che il respiro affannoso del cane è causato da una infestazione di filariosi cardiopolmonare, portate il cane immediatamente dal veterinario per le dovute cure.

Guarda il Video

Uno dei tratti più distintivi di un cane è sicuramente il suo ansimare continuo
Uno dei tratti più distintivi di un cane è sicuramente il suo ansimare continuo


Anemia

L'anemia è definita come una carenza di globuli rossi nel sangue. Può essere causata da perdita di sangue, emolisi (un'accelerazione nel normale processo di rottura dei globuli rossi), o da un produzione inadeguata di globuli rossi .

Segni di anemia includono letargia, debolezza e mancanza di appetito. Le gengive e la lingua sono di colore rosa pallido o bianco. Nei casi più gravi di anemia, i respiri del cane sono accelerati, il polso è debole.

Un cane anemico che non viene subito curato può essere in pericolo. L'anemia è una condizione che probabilmente dovrà essere curata per tutta la vita del vostro cane, ma in genere è facilmente gestibile con il farmaco giusto.

Cambiamenti alimentari improvvisi

La dieta del cane può influire sulla loro salute, incluso il comportamento irrequieto. Se di recente avete modificato l'alimentazione del vostro cane, magari cambiano marca di cibo o aggiungendo un nuovo alimento, monitorate il cane per eventuali cambiamenti comportamentali o fisici.

Alcuni alimenti possono causare gonfiore e gas, i quali, a loro volta, possono essere causa di affanno e respiro pesante

Voli e viaggi in auto

Sia in auto che in aereo, alcuni cani diventano ansiosi di viaggiare. A volte, è facile confondere questo tipo di ansia per l'eccitazione del viaggio, soprattutto se il cane sta ansimando un bel po'.

Se il cane sembra generalmente ansioso quando è in viaggio, potete adottare alcuni rimedi per calmarlo. Altri segni da cercare sono eccessiva salivazione, abbaio frequente, tremore e vomito.

Squilibri ormonali

Alcuni problemi ormonali nei cani possono causare diversi sintomi, tra cui l'affanno. In questi casi bisogna stare attenti, specialmente se il cane soffre della malattia di Cushing .

Questa malattia si sviluppa in genere nei cani anziani quando si ha un aumento dell'ormone cortisolo. Il cortisolo agisce contro il sistema immunitario dellanimale, ma la buona notizia è che può essere curata.

Oltre all'affanno il cane può manifestare anche altri sintomi:

  • Perdita di pelo
  • Sete eccessiva
  • Debolezza
  • Aumento di peso

Malattia cardiache

I cani con malattie cardiache, come la cardiomiopatia dilatativa (ingrandimento delle camere cardiache), aritmie cardiache e insufficienza cardiaca congestizia, hanno come sintomo un respiro affannoso.

Altri segni di malattia cardiaca comprendono letargia e debolezza, tosse, riluttanza all'esercizio, e talvolta svenimenti.
Se il cane è anziano e se l'ansimare avviene di notte, può indicare insufficienza cardiaca congestizia (CHF).

Guarda il Video

Collasso Tracheale del Cane
Collasso Tracheale del Cane

Eclampsia

Eclampsia (febbre da latte) è una condizione causata da un basso livello di calcio nel sangue. Essa si verifica nelle madri 2-4 settimane dopo il parto. Di solito, le piccole razze hanno maggiori probabilità di sviluppare questa patologia.

Oltre ad ansimare pesantemente, altri segni di eclampsia includono irrequietezza, ansia, movimenti scoordinati, e mucose della bocca pallide.

Se il vostro cane ha di recente dato alla luce cuccioli e lo vedete ansimare fate attenzione perchè l'eclampsia è una situazione di emergenza e deve essere trattata immediatamente.

Cane che ansima di notte

Quando i cani ansimano di notte, in genere la causa è l'ansia o un problema medico di base. I cani ansimano quando soffrono e i proprietari tendono a notarlo soprattutto di notte, quando il cane di solito si riposa. I cani più anziani possono avvertire dolori articolari che peggiorano quando stanno fermi.

Com'è la temperatura dove dorme il cane? Se non è possibile farlo dormire in una stanza climatizzata, mettete un ventilatore vicino al letto del cane per la circolazione dell'aria.

Il vostro cane è lontano da voi durante la notte? Potrebbe renderlo ansioso. Se non ha accesso alla vostra camera da letto, lasciate la radio accesa nella stanza dove dorme.

Il fegato del cane è più attivo dopo la mezzanotte. Se ha problemi epatici ed è anziano potrebbe ansimare.

Cosa fare se il cane non respira?

Per prima cosa, bisogna portarlo immediatamente in una clinica veterinaria. Lungo la strada, potete provare a eseguire il primo soccorso prima che venga visto dal veterinario.

Il primo passo è controllare il battito cardiaco. Se non respira più, posizionate il cane disteso sul lato destro, tenetegli la bocca chiusa e soffiate sul naso, simile alla respirazione bocca a bocca. A questo punto bisognerebbe fare un massaggio cardiaco, intervallando un respiro ogni cinque compressioni toraciche. La sequenza deve essere ripetuta più volte o fino a quando si arriva in clinica.

Non date alcun farmaco senza la prescrizione del veterinario. Se non si conosce la vera causa di un problema respiratori i "rimedi fai da te"potrebbero finire per peggiorare le condizioni di salute del cane. Solo il medico può diagnosticare il problema ed eseguire i test per identificare la causa.

Ricordate anche che alcune razze di cani possono ansimare molto. Il Boston Terrier, i Bulldog e i Carlini possono avere problemi legati alla respirazione, che in genere deve essere gestita su base individuale.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   6  Persone hanno inserito un Commento

roberto dalcamo25/07/2018 | Rispondi

Il mio cucciolo adottato da due settimane aveva la congiuntivite da oggi la terza palpebra gli copre metà occhio quando li apre e poi si rimette apposto.. Ma ha il respiro molto veloce e si affatica molto può essere per questa infezione di congiuntivite non curata dal canile e adesso diventata infezione?

Giuseppe Tagliano25/05/2018 | Rispondi

Il mio cane da qualche ora sta respirando male, non ho idea di cosa possa essere e non so come posso aiutarlo. Ho paura che sia cimurro o qualche grave malattia. Non è di razza, AIUTAMI !!!

Alfredo Catangelo27/05/2018 | Rispondi

Io ti consiglio di portarlo subito dal veterinario per capire di cosa si tratta! Può essere una cosa seria o niente di grave, ma se vuoi davvero bene al tuo cane non perdere tempo!

Tinetta8013/01/2018 | Rispondi

La mia cagna la scorsa domenica ha di disturbi respiratori acuti e affanno. L'ho portata dal veterinario che le ha prescritto alcuni farmaci. L'affanno è un pò migliorato, ma riesce a malapena a camminare e la vedo molto debilitata.

Ha 13 anni e non ha mai avuto problemi di alcun genere. Qualcuno può dirmi se può migliorare o se ha avuto un caso simile?

Geco8913/01/2018 | Rispondi

Qual'è la diagnosi esatta? Per l'affanno e sintomi simili, bisogna prima eseguire alcuni test; analisi del sangue, radiografie ed ecografie per valutare gli organi, emocromo, elettrocardiogramma etc... Il veterinario dovrebbe essere in grado di determinare la causa esatta del problema e quale prognosi è prevista.

Se si tratta di un accumulo di liquido nei polmoni, allora il tuo cane potrebbe soffrire molto, ma con le medicine appropriate potrà rimettersi di nuovo. Ovviamente ci vuole tempo prima che i farmaci mostrino l'effetto desiderato, almeno una settimana.

Hacker9813/01/2018 | Rispondi

Se le condizioni dell'affanno del tuo cane possono migliorare dipende dalla causa del problema.

Se ha un'insufficienza cardiaca con i farmaci giusti (diuretici, beta-bloccanti) potrà sicuramente migliorare, ma dipende se vi è del liquido nei polmoni.

Ovviamente, non è possibile curare un'insufficienza cardiaca, anche con farmaci appropriati, e il problema si evolverà gradualmente. Potrai solo provare a ridurre i sintomi e alleviare il disagio.

E' sempre difficile predire il futuro, specialmente con un cane anziano.

Ultimi Articoli

-->