Lunedi' 24 Settembre 2018

Prove allergiche per Cani: come sono?

  • Pubblicato il:  21/08/2018
Foto Prove allergiche per Cani: come sono?

Le allergie sono abbastanza comuni anche nei cani. Quando le persone hanno un attacco di allergia, i primi sintomi che manifestano sono starnuti e prurito al naso. Nei cani, invece, il sintomo più comune è il prurito.

Collegamenti sponsorizzati

Questo prurito può essere così intenso da spingere il cane a grattarsi, leccarsi o mordersi continuamente. A seconda del tipo di allergia, la diagnosi può essere abbastanza complessa, e volte è necessario eseguire alcuni esami approfonditi. Parliamo dei test allergologici per cani.

Quali sono le allergie più frequenti nei Cani?

Come abbiamo già accennato, anche i nostri amici a quattro zampe possono essere allergici a qualcosa. Il problema si presenta
quando il sistema immunitario reagisce in maniera eccessiva ad un minaccia esterna (allergene).

Le allergie possono svilupparsi per diverse cause:

  • Allergie alimentari, causate da uno o più ingredienti presenti nel cibo del vostro animale.
  • Allergia atopica, causata da una sostanza che il cane ha respirato o annusato.
  • Allergie cutanee, in cui l'allergene è entrato in contatto diretto con la pelle del cane.
  • Altre cause, come morsi di zecche e pulci.

Prima di eseguire le prove allergiche sul cane, il veterinario deve assicurarsi che i sintomi presenti non siano causati da un'altra condizione, per esempio un'infezione della pelle o un'infestazione di parassiti.

Se il veterinario riscontra un altro problema, dovrà curarlo prima di eseguire il test. Inoltre, il cane interrompere qualsiasi altro trattamento per i sintomi allergici, come antistaminici o steroidi.

Collegamenti sponsorizzati

Il test allergologico è affidabile?

I test allergici hanno un rischio molto basso per il cane. Per eseguire il test in vitro, l'analisi del sangue dura solo pochi minuti e, una volta eseguita, il campione viene inviato al laboratorio.

Quando viene eseguito il test intradermico, l'animale rimane sotto il controllo costante del veterinario, anche nel caso in cui la reazione allergica diventa importante. In questi casi, il medico è in grado di attuare rapidamente le cure necessarie.

I test allergici comportano pochissimi rischi per gli animali e le informazioni che ci danno consentono di impostare un trattamento che può alleviare notevolmente i disagi, evitando così gravi conseguenze (ferite, disabilità, ecc.), anche mortali sulla loro salute.

Come vengono effettuati i test allergologici nei cani?

METODO DI ELIMINAZIONE
Il modo più semplice per eseguire un test per determinare quali sono le cause dell'allergia del cane è il metodo di eliminazione.

Per esempio: se avete iniziato a dare un nuovo cibo al vostro cane e notate che ha sviluppato i sintomi comuni dell'allergia canina (prurito, infiammazione, arrossamento, ecc.), provate a sostituirlo per vedere come si evolvono i sintomi.

In genere, molti veterinari propongono di iniziare a usare un mangime ipoallergenico. Se notate che dopo un qualche settimana l'allergia scompare, il veterinario confermerà che si trattava di un'allergia alimentare. Purtroppo, i mangimi commerciali per cani contengono così tanti componenti che può essere difficile determinare quelle dannoso per il vostro cane.

Lo stesso metodo potete utilizzarlo se pensate che la causa sia un'allergia atopica: se avete portato a casa un nuovo detergente per ambiente o state usando un nuovo tipo di shampoo per il bagno del vostro cane, provate a sostituirlo per vedere se l'animale migliora.

Questi trattamenti sono i meno costosi rispetto ad alte opzioni, ma possono essere i più difficili e lunghi.

ESAMI DEL SANGUE
Sebbene non siano ancora affidabili al 100%, alcuni esami del sangue possono aiutare il veterinario a capire se il vostro cane ha un'allergia o se i sintomi sono da attribuire ad altre cause. In pratica, vengono rilevati gli anticorpi (per esempio nel caso di allergie al polline) presenti nel sangue del cane contro determinati allergeni.

Lo svantaggio di questi test è che possono dare risultati "falsi positivi". Quindi, il cane verrà trattato per un'allergia che non esiste.

INIEZIONI INTRADERMICHE
Come per gli esseri umani, le iniezioni intradermiche sono uno dei test più affidabili per capire se si è di fronte ad un'allergia.

Questi test consistono nell'iniettare nella pelle del cane (per via sottocutanea) e in modo del tutto controllato alcune sostanze che potrebbero essere la possibile causa dell'allergia, per vedere vedere come reagiscono.

Sono test completi e affidabili, ma per eseguirli il cane deve rimanere fermo e, per questo, nella maggior parte dei casi è necessario sedarlo. Inoltre, sono piuttosto costosi e in genere vanno eseguiti più di una volta.

Il test intradermico non è adeguato per diagnosticare le allergie alimentari.

I test allergologici per i cani possono aiutare a salvare la vita del vostro animale, dal momento che un'allergia può degenerare, nei casi più gravi, in shock anafilattico. Prenditi cura della tua salute!

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere