Sabato 18 Novembre 2017

Dermatite allergica da pulci nei Cani

  • Pubblicato il:  16/05/2017

La dermatite allergica da pulci è l'allergia più comune nei cani ed è causata dai morsi delle pulci, ed in particolare dalla saliva della pulce. Si tratta di una malattia che provoca molto prurito e può essere causa di infezioni cutanee secondarie.

Collegamenti sponsorizzati

Stranamente, la maggior parte degli animali affetti da allergia da pulci presentano pochissime pulci. Tuttavia, un paio di morsi di questi piccoli parassiti ogni due settimane sono sufficienti per sviluppare un'allergica nel cane molto pruriginosa.

Tutti i cani possono diventare allergici alle pulci, anche se alcuni sono più predisposti di altri.

Le pulci sono insetti ematofagi con una emivita di 6 / 12 mesi. La loro longevità è influenzata dalle condizioni ambientali e può variare da due a tre settimane fino ad un anno.

Il loro clima ideale dovrebbe avere un'umidità compresa tra il 75 e 85 per cento e con una temperatura tra i 20 e i 27 gradi, anche se l'umidità è il fattore più importante rispetto alla temperatura.

La pulce adulta passa la maggior parte della sua vita sull'ospite, mentre negli stadi immaturi (uova) si trova soprattutto nell'ambiente circostante.

Sintomi da dermatite allergica da pulci nei cani

Segni di allergia da pulci nei cani includono:
  • Prurito intenso

  • Il cane tenta di mordere la punta della coda, le zone delle gambe posteriori e meno frequentemente le gambe anteriori

  • Formazione di lesioni e ulcere (granulomi) provocate dall'eccessivo leccamento

  • Zone calde e arrossati sui fianchi o sul viso

Diagnosi di dermatite allergica da pulci nei cani

La dermatite allergica da pulci è spesso causa di prurito e graffi nei cani. Altri disturbi che devono però essere esclusi sono:

Alcuni animali possono avere più di un problema medico. Ad esempio, i continui morsi e graffi sono spesso causa di "hot spot" (dermatite umida acuta) o di infezione batterica secondaria della pelle (piodermite).

La diagnosi di allergia da pulce viene fatta sulla base della storia, dei segni clinici e dalla risposta al trattamento nel controllo delle pulci.

cane e gatto
In genere il veterinario eseguirà alcuni test diagnostici prima di confermare la diagnosi di dermatite allergica da pulci, ma anche per escludere altre malattie che possono causare sintomi simili. I test più comuni sono:

  • Un esame fisico completo, compreso l'esame della pelle

  • Test di flottazione fecale per determinare la presenza di parassiti gastrointestinali che vengono trasmessi tramite le pulci

  • Raschiati cutanei per rilevare la presenza di acari della rogna (Sarcoptes, Cheyletiella, Demodex). La rogna sarcoptica può essere molto difficile da diagnosticare e richiede diversi raschiati cutanei prelevati da più zone.

Il veterinario può raccomandare anche altri esami diagnostici per escludere o diagnosticare altre malattie. Questi test vengono scelti caso per caso.

  • Un esame emocromocitometrico completo per identificare l'infezione o la presenza di anemia, che si sviluppa a seguito di gravi infestazioni da pulci.

    In alcuni casi l'esame del sangue conferma un'elevata percentuale di eosinofili. Questo tipo di globuli bianchi è maggiore nei cani con infezioni parassitarie.

  • Esame di biochimico del sangue per valutare la salute generale del cane e per valutare la funzione degli organi vitali come il fegato e i reni

  • Test allergologici

  • Test cutanei per identificare gli allergeni responsabili.

  • Esame al microscopio del materiale raccolto dall'orecchio esterno per verificare la presenza di acari o altri organismi infettivi, come batteri o lieviti.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Trattamento della dermatite allergica da pulci nei cani

Il trattamento prevede tre fasi:

  • Prevenzione dei morsi delle pulci: la parte più importante del trattamento è prevenire i morsi delle pulci con un controllo aggressivo sia nel cane che nell'ambiente.

  • Trattamento delle infezioni cutanee secondarie: antibiotici e farmaci antifungini possono essere necessari per trattare le infezioni secondarie della pelle causate dall'allergia da pulci.

  • Ridurre il prurito: se il cane si gratta di continuo, il veterinario potrebbe prescrivere un ciclo di steroidi per ridurre il prurito e dare sollievo al cane.

Cura preventiva

cane si gratta
Utilizzare regolarmente un prodotto per il controllo delle pulci sicuro ed efficace sul cane, soprattutto durante la stagione più a rischio.

Passare frequentemente l'aspirapolvere e pulire con prodotti professionali pavimenti, tende, cuscini e biancheria del cane.

Far visitare immediatamente il cane se si notano lesioni cutanee acute (dermatite acuta) o prurito intenso.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere