Lunedi' 17 Febbraio 2020

Allergia alimentare nel Cane: cause, sintomi e trattamento

Per allergia alimentare nel cane si intende una reazione eccessiva del sistema immunitario verso un composto specifico presente nel cibo. Fondamentalmente un'allergia alimentare può comparire a qualsiasi età, ma di solito si verifica nei primi anni di vita del cane.


Spesso l'allergia ad un composto alimentare è causa anche di una dermatite allergica collegata.

Tutte le razze canine, compresi i meticci senza distinzione di sesso, possono sviluppare allergie a qualche composto alimentare, ma recenti studi hanno dimostrato che è leggermente superiore nel Retriever.

Che cos'è un'allergia alimentare?

Sebbene chiamiamo allergie alimentari le reazioni che i cani manifestano a seguito dell'assunzione di determinati alimenti, il termine non riflette le cause per cui ciò si verifica. Bisogna distinguere tra allergia e intolleranza alimentare:

  • Allergia alimentare: è caratterizzata da una risposta immunitaria eccessiva a uno specifico alimento (o ingrediente).

  • Intolleranza alimentare: è una risposta anomala del corpo, ma non di natura immunologica, che si verifica dopo l'ingestione di un alimento.

alimentazione cane allergico
La differenza principale è che nell'allergia c'è una fase di sensibilizzazione, mentre nell'intolleranza l'organismo può essere esposto anche solo una volta affinché si verifichi la reazione.

I motivi possono essere diversi, ad esempio, il metabolismo, quando il corpo non produce abbastanza enzimi di un tipo (ad esempio il lattosio), o la presenza di coloranti e conservanti nel cibo, etc..

Cause di allergia alimentare nel Cane

La causa di un'allergia al cibo nei cani è causata da una reazione eccessiva del sistema immunitario.

Nella maggior parte dei casi le cause sono da attribuire ad alcune proteine ​​contenute nel cibo. Un sistema immunitario sano normalmente riesce a tollerare bene queste proteine ​​che passano attraverso l'intestino senza problemi.

In alcuni cani, invece, il sistema immunitario risponde con una reazione eccessiva. Ciò può verificarsi anche se il cane ha ha ben tollerato in precedenza lo stesso alimento per anni.

Quali sono gli alimenti che possono causare un'allergia nei cani? Ci sono molti alimenti che possono causare allergia ma, in generale, sono quelli che tendono ad avere alte concentrazioni di proteine come latte, soia, alcune carni, uova o cereali. Come abbiamo accennato, anche molti degli additivi (coloranti, conservanti, ecc.) presenti in molte diete commerciali possono scatenare episodi allergici.

Per questo motivo, e per essere sicuri, è sempre necessario investigare il problema a fondo.

allergie alimentari cane

Come viene diagnosticata un'allergia alimentare nei cani?

Quello di cui parleremo in seguito, sono le misure più adottate dai veterinari per capire se si tratta davvero di un'allergia o di un'intolleranza. Ovviamente, i principi base sono il buonsenso e in molti casi possiamo applicarli a casa.

Se avete affrontato un caso di allergia o di intolleranza, saprete quanto è delicato e difficile scoprire la causa. Sebbene siano stati fatti molti progressi nella medicina veterinaria, il modo più affidabile per diagnosticare un'allergia alimentare nel cane è quello di verificare che, una volta eliminato l'allergene (o la causa dell'intolleranza) in questione , i sintomi si riducano e scompaiono. Con questo obiettivo vengono prescritte le diete di eliminazione.

Il protocollo viene attuato attraverso i seguenti step:

  • Innanzitutto, deve essere esclusa la possibilità di infezioni cutanee e/o digestive e di parassiti.

  • Escluso questo, si procederà ad elencare tutti gli alimenti che compongono la dieta del cane, compresi snack e leccornie da eliminare in seguito.

  • Viene, quindi, stabilita una nuova dieta che consiste in una fonte di carboidrati e un'altra di proteine alimentari che il cane non mangia abitualmente. Può essere riso, patate, carne di cervo, anatra, coniglio o cavallo. Questo regime alimentare dovrebbe essere mantenuto per almeno 8 settimane .

  • Se i sintomi (prurito, piaghe, ecc.) scompaiono del 50%, si inizierà ad introdurre nuovamente la dieta normale per una o due settimane.

  • Se i sintomi si ripetono, sarà confermata l'allergia o l'intolleranza. Ora bisogna solo sapere cosa la causa esattamente.

  • Per far questo, bisogna tornare alla dieta di eliminazione e aggiungere gli ingredienti presenti nella vecchia dieta uno a settimana fino a quando non viene identificato.

E' importante sapere che le diete di eliminazione devono essere utilizzate solo per brevi periodi (max 8 settimane); tuttavia, molti proprietari continuano a dare ai loro animali la dieta di eliminazione di base (ad esempio carne di cavallo e patate) per mesi, il che può causare problemi ben più complessi.

Sintomi di allergia alimentare nel Cane

I sintomi tipici di una allergia alimentare nei cani sono quasi sempre di natura digestiva.

Di solito il cane mostra vomito e / o diarrea.
Spesso il cane è affetto da un aumento di flatulenza e da una diminuzione dell'appetito.

La diarrea può portare il cane a disidratazione e ad una significativa perdita di peso.

Circa il 20% dei cani affetti da allergia alimentare mostra segni di dermatiti allergiche (dermatite atopica). Questa provoca prurito, pelle infiammata soprattutto sul volto, zampe, ascelle e inguine.

Diete naturali nel trattamento delle allergie nel Cane

Uno dei motivi per cui le persone sono interessate alle diete naturali è per motivi legati alle allergie. L'unico modo per trattarle è evitare l'esposizione al cibo che contiene l'allergene.

In genere, una volta diagnosticata un'allergia o un'intolleranza i veterinari hanno pochi strumenti per consigliare una dieta ipo-allergenica, e gli alimenti commerciali spesso prescritti (a basso contenuto proteico e con ingredienti controllati, etc.) contengono sempre coloranti, conservanti e cereali che possono far peggiorare i sintomi.

L'unico modo per essere sicuri di ciò che mangiano i nostri cani è preparare il cibo in casa o cercare marchi onesti che scrivono sulle loro etichette esattamente quello che contengono i loro alimenti.

Nel fare ciò, bisogna essere sicuri che il nuovo cibo sia di alta qualità, completo ed equilibrato.

Non arrendetevi

Scoprire quale può essere la causa dell'allergia nel cane può essere complesso e richiede pazienza e costanza. Molte volte potreste sentirvi frustrati, ma non mai arrendersi.

Seguite con fermezza la dieta raccomandata dal veterinario e unite gli sforzi per scoprire la causa della reazione allergica. Ricordate che ogni cane reagisce in maniera diversa, e proprio per questo in alcuni animali è più facile da rilevare in un animale rispetto ad altri.

Non importa quale sia il vostro caso, continuate a investigare fino a quando non viene identificata la causa. E' questo l'unico modo per garantire il benessere del vostro cucciolo.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->