Sabato 22 Settembre 2018

Allergia al polline nel Cane

  • Pubblicato il:  26/02/2018
Foto Allergia al polline nel Cane

Come per gli esseri umani, anche i cani possono anche soffrire di diversi tipi di allergie, tra cui l'allergia al polline che spesso si verifica nella stagione primaverile. In questo articolo spiegheremo cos'è questo tipo di allergia, quali sono i sintomi più evidenti che dovrebbero metterci in guardia e, naturalmente, come curarla.

Collegamenti sponsorizzati

Un cane allergico al polline, come succede nelle persone, di solito non guarirà mai del tutto, ma con alcune semplici misure possiamo ridurne il disagio.

Che cos'è l'allergia ai pollini nel cane?

Il polline dei fuori raggiunge il suo picco in primavera e in estate, quando la maggior parte delle piante fioriscono e si riproducono.

Non si può fare molto per evitare tutto ciò, poiché il polline si diffonde nell'aria e invade il nostro ambiente. Tuttavia, ci sono alcuni suggerimenti per impedire al cane di soffrire dei sintomi allergici.

I cani con allergie ai pollini hanno difficoltà in queste stagioni, e mostrano sintomi quali prurito, starnuti e malessere generale. Come detto, possiamo aiutarli a ridurre i sintomi e, nei casi più gravi, andare dal veterinario per farsi prescrivere i farmaci adeguati.

Collegamenti sponsorizzati

Quali sono i sintomi del cane allergico al polline?

I principali sintomi di un'allergia al polline nei cani sono molto simili a quelli di altre allergie, tra cui quelle alimentari. Il cane inizierà a mostrare questa sintomatologia in modo progressivo, e peggiorerà con l'avanzare della stagione primaverile.

In linea generale, questi sono i sintomi che un cane può manifestare quando è allergico al polline:

  • Starnuti e tosse, a volte anche gravi a causa di irritazioni nel sistema respiratorio.
  • Arrossamento del muso, delle gambe, delle orecchie e della pelle in diverse zone, compresa la formazione di piccole eruzioni cutanee.
  • Il cane inizierà a grattarsi spesso, causandosi spesso ferite sulla pelle.
  • Occhi rossi, con sintomi simili a quelli della congiuntivite canina.
  • A volte il cane può soffrire di diarrea, causata dalle allergie stesse come sintomo secondario.

Come si cura l'allergia al polline nel Cane

Ci sono due modi per curare l'allergia ai pollini e bisogna seguirli entrambi in modo che il cane non abbia episodi acuti che possano metterlo gravemente a disagio.

Il primo è il buon senso, e ci aiuterà a ridurre i sintomi di questa allergia:

  • Evitate di far uscire il cane nelle zone boschive, dove le concentrazioni di pollini sono molto più alti rispetto alle città.

  • Non permettete al cane di giocare tra i giardini o nelle zone con piante, facendo particolare attenzione a non fargli annusare piante e arbusti.

  • Ogni volta che fate una passeggiata, al ritorno ricordate di pulire le zampe al cane con un asciugamano umido, in modo da rimuovere eventuali tracce di polline.

  • Spazzolare ogni giorno il cane per rimuovere eventuale polline che potrebbe essersi depositato sul pelo.

È importante che i cani siano ben monitorati durante la stagione dei pollini. Nei negozi potete trovare shampoo che possono essere usati a seconda della gravità dell'allergia, ma devono essere raccomandati dal veterinario. Infine, è importante che la cesta o il materassino in cui il cane dorme venga pulito frequentemente.

Sono consigli molto semplici da seguire ma che vi aiuteranno ad evitare che i sintomi allergici aumentino. Ovviamente, è sempre bene combinare questi suggerimenti con un trattamento farmacologico adeguato e una visita dal veterinario.

Bisogna sempre far visitare il cane e, in base alla gravità della sua allergia, gli verrà prescritto un trattamento appropriato che di solito consiste in Prednisone o Apoquel.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere