Mercoledi' 1 Aprile 2020

Mielopatia degenerativa nel Cane: cause, sintomi e cura

La mielopatia degenerativa è una malattia ereditaria del sistema nervoso. Il suo sintomo principale è una debolezza delle zampe posteriori che si diffonde progressivamente. Purtroppo, non esiste un trattamento per curare la mielopatia degenerativa e la maggior parte dei cani peggiorano da 6 a 12 mesi.


In questo articolo, oltre a parlare dei sintomi e dei trattamenti possibili, vi daremo una serie di consigli per mantenere il più possibile la qualità della vita del cane malato.

Le cause

Tuttoggi la causa della malattia è sconosciuta, anche se si ritiene possa essere una malattia autoimmune, una condizione in cui il sistema immunitario comincia ad attaccare le proprie cellule nervose.

L'età di esordio è tra i 5 e i 14 anni, con un'età media di 9 anni, ed i maschi sono colpiti più rispetto alle femmine.

Il disturbo è visto quasi sempre presente nei pastori tedeschi, anche se è stato diagnosticato in un altri cani di taglia grande, come i pastori belgi, Ridgebacks Rhodesian, Boxer, Setter irlandese, Collie.

La malattia è lenta e progressiva, ed i cani affetti diventano sempre più deboli e con movimenti scoordinati man mano che la malattia progredisce. È stata associata con la sclerosi laterale amiotrofica degli esseri umani. Quello che degenera è la cosiddetta sostanza bianca del midollo e dei nervi compromettendo la trasmissione degli ordini di movimento dal cervello alle estremità e le informazioni sensoriali che si inviano al cervello.

Sintomi della mielopatia degenerativa nei Cani

Non è una malattia dolorosa, ma il disagio si presenta in quelle altre parti del corpo che sono costrette a compensare l'immobilità delle zone colpite.

Segni di mielopatia degenerativa nei cani possono includere:
  • Progressiva debolezza degli arti posteriori
  • Difficoltà a deambulare progressiva
  • Perdita di tonicità muscolare nelle gambe posteriori
  • Incontinenza urinaria e incontinenza fecale
  • Tremori alle gambe posteriori

La posizione anomala acquisita dalle zampe provoca lo strofinamento delle unghie sul terreno. Pertanto, un altro segno che può farci sospettare una mielopatia degenerativa è osservare le unghie delle gambe posteriori più consumate.

Negli stadi avanzati della malattia anche le zampe anteriori possono essere influenzate, ma solo successivamente. La progressione della malattia finisce per causare la morte. Possono verificarsi complicazioni come ulcere da pressione o infezioni delle urine.

Diagnosi

Per diagnosticare la mielopatia degenerativa ed escludere altre malattie con sintomi clinici sono necessari alcuni test specifici, tra cui:

  • Storia medica completa e un esame fisico. La mielopatia degenerativa deve essere sospettata soprattutto nel pastore tedesco che accusa una progressiva debolezza e perdita di coordinazione delle gambe posteriori.
  • Esame completo neurologico, compreso una valutazione dei riflessi e del dolore, è la chiave per la diagnosi di mielopatia degenerativa.
  • Radiografie di routine per escludere problemi ortopedici che possono portare a segni simili.
  • Wsami strumentali con mezzi di contrasto al midollo spinale per escludere altre cause di debolezza progressiva e perdita di coordinazione.

mielopatia degenerativa cane

Trattamento

Non esiste un trattamento efficace per la mielopatia degenerativa nel cane.
Sono in genere raccomandati alcuni trattamenti, ma non esistono studi controllati che dimostrano benefici.

Questi trattamenti comprendono:
- Somministrazione di vitamine e altri integratori
- N-acetilcisteina
- Glucocorticoidi
- Dieta speciale fatta in casa
- Esercizio fisico e programma di terapia fisica
- Assistenza infermieristica comprese le superfici imbottite, imbracature, ed una corretta igiene per mantenere il vostro cane pulito e asciutto.

Dare tutti i farmaci e integratori come prescritto dal veterinario. L'esercizio sembra essere utile nel ritardare la progressione della malattia. Fate eseguire programma di esercizio a giorni alterni tra cui, se possibile, frequenti camminate e il nuoto.

Riabilitazione e fisioterapia

Queste opzioni di trattamento mirano a migliorare la tensione muscolare, la perdita di muscolatura e la comparsa di ulcere, nonché a preservare la mobilità e l'equilibrio il più possibile. Tutto ciò si ottiene con esercizi di mobilizzazione passiva, massaggi, stretching, idroterapia ed elettrostimolazione. Naturalmente, sono tecniche che deve eseguire un veterinario specializzato.

Per aiutare il cane a camminare si possono usare speciali imbracature. Ne esistono per le gambe posteriori o per supportare tutto il corpo. Alcuni cani avranno bisogno di una sedia a rotelle per spostarsi.

Prima si inizia il trattamento, prima si potranno osservare i risultati. I cani non trattati muoiono prima dell'anno.

Alcuni consigli per un cane con mielopatia degenerativa

Oltre alle linee guida, ai trattamento e ai supporti sopra menzionati, questi cani hanno bisogno di un letto o di un posto confortevole dove riposare. Il letto deve essere soffice ma, allo stesso tempo, abbastanza solido.

Questo è importante in quanto il cane deve appoggiare bene i piedi su di esso quando è il momento di alzarsi. Se il cane trascina le zampe, cercate di proteggere i suoi piedi con calzature speciali per cani.

Nei casi più gravi in ​​cui il cane si muove a malapena, è essenziale cambiarlo spesso di posizione per evitare la formazione di piaghe da decubito. È importante nutrirlo correttamente, soprattutto per evitare il sovrappeso e per mantenere la massa muscolare.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->