Venerdi' 17 Novembre 2017

Polmonite da aspirazione nel Cane

  • Pubblicato il:  01/04/2016
Foto Polmonite da aspirazione nel Cane

La polmonite da aspirazione è una malattia polmonare infiammatoria che si verifica quando il cane inala una sostanza estranea.

Collegamenti sponsorizzati

Questo si verifica spesso quando il cane soffre di disturbi che provocano rigurgito o vomito, anche se si nota pure nei cani affetti da malattie neuromuscolari con difficoltà di deglutizione o paralisi dell'esofago.

Cause

- Disturbi orofaringei (della bocca e gola)
- Palatoschisi
- Sindrome del cane brachicefalo (ostruzione delle vie aeree superiori che si verifica nelle razze dal naso breve)
- Disturbi esofagei, come ad esempio l'ostruzione esofagea da corpi estranei o masse, infiammazione dell'esofago, o paralisi e l'allargamento dell'esofago (megaesofago)
- Polineuropatia
- Polimiopatia (una malattia infiammatoria o immunitaria dei muscoli)
- Somministrazione accidentale di farmaci, fluidi o prodotti alimentari nella trachea anziché nell'esofago, soprattutto durante una alimentazione forzata
- Vomito cronico

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi

Segni di polmonite da aspirazione nei cani possono includere:
- Tosse
- Distress respiratorio, con respirazione rapida ed una frequenza cardiaca elevata
- Cianosi (colore blu delle mucose)
- Intolleranza all'esercizio e debolezza
- Secrezione nasale
- Febbre
- Depressione
- Perdita di appetito

Diagnosi

Un esame fisico completo con auscultazione del torace (l'ascolto del torace attraverso uno stetoscopio) e la palpazione dell'addome sono molto utili per individuare anomalie che potrebbero indicare la presenza di una polmonite da aspirazione.

Ulteriori test possono includere:
- Il veterinario può scegliere di eseguire alcuni test di laboratorio, come un esame emocromocitometrico completo, un profilo biochimico, e le analisi delle urine per la ricerca di segni di infezione o la presenza di una causa primaria.

- Radiografie al torace possono mostrare cambiamenti nel polmone, e possono diagnosticare la polmonite da aspirazione.

- Se l'animale presenta distress respiratorio, può essere utile un emogasanalisi.

- Se la causa è un megaesofago, il veterinario potrebbe effettuare altri test più approfonditi.

Trattamento della polmonite da aspirazione nei Cani

Cani gravemente malati dovranno essere ricoverati in una struttura veterinaria con una terapia di supplementazione di ossigeno, fluidi per via endovenosa, antibiotici e terapia di supporto.

Cani che invece mostrano lievi sintomi, che sono ben idratati e mangiano correttamente, possono essere trattati ambulatorialmente.

Ulteriori trattamenti possono includere:
- Assoluto riposo
- Terapia con un broncodilatatore per contribuire ad aprire le vie aeree
- Broncoscopia per rimuovere, se presente, il corpo estraneo.
- Chirurgia, con la rimozione del lobo del polmone colpito, del corpo estraneo, o di un eventuale tumore.

Cure a casa e Prevenzione

La polmonite da aspirazione, in particolare del contenuto dello stomaco, può diventare un pericolo serio.

L'animale può rimanere diversi giorni in terapia intensiva prima che si stabilizzi, e alcuni animali avranno grandi difficoltà a riprendersi da questa condizione, soprattutto se il problema di fondo è dovuto alla paralisi dell'esofago.

Una volta che il cane è stato dimesso dall'ospedale, somministrate tutti i farmaci rigorosamente come indicato dal veterinario.

Molte volte, la polmonite da aspirazione non può essere evitata. Tuttavia, il trattamento e il controllo della malattia primaria (come il controllo del rigurgito e del vomito cronico) può ridurre notevolmente il rischio di polmonite da aspirazione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere