Venerdi' 23 Ottobre 2020

Alimentazione per Cani con insufficienza renale

Molti cani, soprattutto in quelli anziani, possono essere affetti da insufficienza renale, ed in questi casi, bisogna che il cane segua una dieta specifica e alcune linee guida generali che devono essere osservate per migliorare la qualità della vita del vostro animale.


L'insufficienza renale consiste nella ridotta funzione dei reni nel filtrare il sangue e le tossine contenute in esso.

La prima cosa da fare è quella di far visitare il cane dal vostro veterinario e da un nutrizionista, il quale può prescrivere una dieta su misura per il vostro cane.

Ogni cane è diverso, e quello che è buono per uno potrebbe non andare bene per un altro.

Questo articolo non sostituisce la consultazione di un veterinario, ma vogliamo darvi alcune linee guida generali in modo da poter avere un'idea più o meno di quali alimenti sono raccomandati per i cani con insufficienza renale, e di quelli che sono assolutamente vietati.

Miglior cibo per Cani con insufficienza renale

Generalmente, l'alimentazione per cani con insufficienza renale si basa su tre fondamenti:

  • Dieta a basso contenuto di proteine

  • Alimenti a basso contenuto di fosforo e sodio

  • Complessi vitaminici, con la presenza di vitamina C

In aggiunta a questi tre linee generali, sarebbe utile, per un cane con problemi renali, dividere la quantità giornaliera di cibo tra diversi pasti.

Cioè, bisogna alimentare il cane con più piccole porzioni, due o tre volte al giorno. Mangiare il cibo a piccole porzioni aiuta il corpo a non sovraccaricare i reni del cane tutto in una volta.

cane malato insufficienza renale

  • 1) Lasciare sempre acqua fresca e pulita per il vostro cane
    I reni di un cane con insufficienza renale non sono pienamente funzionanti, e per svolgere il loro lavoro hanno bisogno di molti liquidi.

    Proprio per questo bisogna che bevano molta acqua, in modo da evitare la disidratazione.

  • 2) Dieta per cani con insufficienza renale a basso contenuto proteico
    I cani con insufficienza renale cronica dovrebbero mangiare cibi a basso contenuto di proteine.

    A seconda del grado di progressione della malattia, del peso e delle condizioni fisiche generali del cane, le quantità raccomandate di proteine ​​possono variare.

    Per questo motivo, è meglio consultare il veterinario e / o un esperto in nutrizione canina per farvi stilare delle tabelle precise per il vostro cane.

    In genere, in questo tipo di dieta l'assunzione di proteine viene ridotta, ed è sostituita da altri alimenti come avena, cereali integrali, frutta e verdura come mele, pere o angurie.

    Di certo, la riduzione non significa eliminare totalmente le proteine.
    Sarebbe inoltre più appropriato la scelta di carne di pollo, tacchino, pesce e carne di manzo.

  • 3) Diminuire il sale e il fosforo dal cibo del cane.
    Il sale e il fosforo devono essere ridotti, ma non rimossi del tutto. Un elevato apporto di sale e fosforo, soprattutto in un cane con insufficienza renale, può causare gravi danni all'animale

Riduzione delle proteine: sì o no?

Quando un cane malato di insufficienza renale inizia una dieta a ridotto contenuto di proteine, il suo quadro clinico cambierà di conseguenza. I livelli di urea diminuiranno e migliorerà il disagio associato (problemi gastrointestinali, apatia e debolezza, sete e aumento della produzione di urina...).

Se l'insufficienza renale cronica è già avanzata, una riduzione delle proteine può avere un effetto positivo sulla condizione generale dell'animale. Tuttavia, non impedirà la progressione della malattia, i reni non vengono protetti solo da queste misure alimentari.

Alcuni veterinari, dicono che se alimentiamo il cane con poche proteine, è logico che si sviluppi un deficit proteico. Ciò porta alla rottura di muscoli e tessuti e indebolisce ulteriormente il cane. Inoltre, le diete convenzionali a ridotto contenuto proteico possono comportare altri tipi di problemi, come la mancanza di appetito, che può avere gravi conseguenze.

L'alimentazione deve essere adattata attentamente e individualmente e il cane dovrebbe assumere le proteine ​​che riesce a tollerare. È molto importante che queste siano ​​di alta qualità: la carne! La digeribilità della carne fresca è del 98%, in confronto la digeribilità della farina di carne che è del 90%, quella della farina di soia all'84%.

La riduzione delle proteine ​​non deve essere necessariamente accompagnata da un'alimentazione a ridotto contenuto di carne. Se si opta per carne più grassa, la quantità di carne rimane invariata ma l'apporto di proteine ​​si riduce: più grasso ha la carne, meno proteine ​​contiene. Proprio per questo, molte cliniche veterinarie propongono una dieta a base di carne di maiale.

I carboidrati

I cani non hanno un reale bisogno di carboidrati, ma per ridurre i livelli di fosforo, la dieta dovrebbe contenere circa il 50% di carboidrati e ancora di più se la dieta è a basso contenuto di grassi.

Fondamentalmente, i carboidrati dovrebbero essere aggiunti in modo che il contenuto di fosforo non aumenti.

Verdure e quantità di fosforo (mg / 100 g):
- asparago (56)
- barbabietole (40)
- carote (44)
- cavolfiore (44)
- sedano (25)
- cavolo verde (10)
- foglie di tarassaco (66)
- indivia (28)
- fagiolini (19-38)
- peperoni verdi (19)
- cavolo (56)
- prezzemolo (58)
- piselli (77-117)
- zucca (44)
- cavolo rosso (42)
- lattuga romana (45)
- pomodoro (24)
- zucchine (32)
Le verdure dovrebbe essere cotta o passate. La cottura a vapore rimuove più fosforo rispetto alla cottura classica. Da notare che il sedano, il prezzemolo e il dente di leone sono disidratanti, e quindi è controproducente per i cani con problemi renali.

Frutta e quantità di fosforo (mg / 100 g):
- mele (7)
- banana (20)
- cantalupo (17)
- mango (11)
- pesca (12)
- pera (11)
- ananas (7)

I frutti non hanno bisogno di essere cotti o passati. La papaya e il mango sono particolarmente indicati per i cani affetti da artrite. Le banane e la zucca sono ricche di potassio. Troppa frutta può ammorbidire le feci.

Cereali: in genere, il riso bianco contiene meno fosforo del riso integrale. Amido vegetale e tapioca sono alternative.

Miele: generalmente è un buon integratore per i cani e può anche essere dato a quelli con problemi renali.

cane con problemi renali

E il fosforo?

Nell'insufficienza renale cronica, è importante nutrire il cane con cibi a basso contenuti di fosforo. Secondo molti veterinari, l'assorbimento di fosforo non dovrebbe superare i 60 mg/kg della massa corporea.

Bombe al fosforo? sono le ossa: dovrebbero essere cancellate dal piano di alimentazione del cane. Il fosforo basso è presente anche nelle carni grasse e nel pesce grasso. Il riso e il miglio contengono molto fosforo.

Se necessario, possono essere somministrati leganti di fosfato. Se, nonostante un'attenta alimentazione, il livello di fosfato del cane non rientra nel range normale dopo 4 settimane, è possibile aggiungerli nella dieta del cane. In genere sono a base di calcio, ma se l'animale presenta livelli di calcio alti possono essere utilizzati leganti fosfatici a base di alluminio.

È molto importante che i cani bevano tanto e, se il cane ha poco appetito, dividere la razione totale di cibo giornaliera in diverse piccole porzioni al giorno. A seconda della dieta, deve essere considerato anche l'aggiunta di integratori con minerali, vitamine e oligoelementi.

Ecco alcuni esempi per quanto riguarda le quantità di fosforo nel mangime giornaliero del cane. La raccomandazione varia tra 15-40 mg/kg e 60 mg/kg nelle fasi iniziali della malattia. Più la malattia è progredita, meno fosforo deve essere presente:

  • 5 kg di peso corporeo : 68 - 182 mg (fino a 272 mg in uno stadio precoce)
  • 13 kg di peso corporeo : 170 - 455 mg (fino a 682 mg in uno stadio precoce)
  • 25 kg di peso corporeo : 340 - 900 mg (fino a 1364 mg in uno stadio precoce.)
  • 37 kg di peso corporeo : 511 - 1364 mg (fino a 2045 mg in uno stadio precoce).
  • 50 kg di peso corporeo : 680 - 1818 mg (fino a 2727 mg in uno stadio precoce)

Il sale

I cani con problemi renali spesso hanno la pressione alta e di solito devono seguire una dieta a basso contenuto di sale. Questo non significa che bisogna eliminare completamente il sale, perché può essere pericoloso.

Una dieta troppo povera di sale può addirittura avere un effetto dannoso sull'attività renale, perchè aumenta il rilascio di aldosteroni. Per questo motivo, il sale non dovrebbe essere completamente tolto nell'alimentazione del cane.

Diversi studi hanno dimostrato che l'assunzione di sale moderata non influenza la pressione arteriosa nei cani sani o con problemi renali. Quindi, se il contenuto di sale nel mangime deve essere ridotto, deve essere fatto con molta attenzione e gradualmente. La rimozione troppo rapida può portare alla disidratazione.

Una ricetta per i cani con problemi renali

Utilizzare i seguenti ingredienti:
  • 1 tazza di avena
  • 2 carote
  • 300 grammi di carne di tacchino
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Preparazione
  • Sbucciate e tritate le 2 carote.
  • Preparate una pentola con mezzo litro di acqua bollente, e quando l'acqua bolle aggiungete le carote tritate, carne di tacchino e l'uovo.
  • Mescolate e lasciate cuocere tutto per due o tre minuti.
  • Togliere dal fuoco e aggiungere due cucchiai di olio d'oliva e una tazza di farina d'avena.
  • Coprire il tegame e lasciar riposare per 5 minuti per far assorbile l'avena.

  • Ovviamente, non si può basare l'alimentazione di un cane con insufficienza renale in una singola ricetta, ma si dovrebbe variare utilizzando diversi ingredienti adatti a lui.

    Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

       2  Persone hanno inserito un Commento

    Penny01/12/2017 | Rispondi

    Al mio cane è stata diagnosticata un'insufficienza renale. E' stata prescritta dal veterinario una dieta con Hills k/d e Azodyl. C'è qualche altro alimento che può mangiare?

    MisterBunny02/12/2017 | Rispondi

    Anche il mio cane ha un'insufficienza renale. È meglio seguire la dieta, ma il mio veterinario mi ha consigliato di dare (ogni tanto) del pollo bollito, uova e ricotta. Chiedi al tuo veterinario!! Ciao

    Ultimi Articoli

    -->