Giovedi' 14 Dicembre 2017

Atropina - Farmaci per cani e gatti

  • Pubblicato il:  10/08/2017
Foto Atropina - Farmaci per cani e gatti

L'atropina è un farmaco che viene somministrato anche nei cani e nei gatti per bloccare l'effetto di alcuni impulsi del sistema nervoso (acetilcolina) sui recettori presenti in tutto il corpo.

Collegamenti sponsorizzati

Negli animali, come cani e gatti, viene spesso utilizzata quando l'animale è sottoposto a anestesia durante un intervento chirurgico, per bloccare gli effetti della stimolazione del sistema nervoso.

L'atropine inibisce l'effetto dell'acetilcolina, riducendo l'attività parasimpatica di questa sostanza chimica.

Pertanto, l'atropina appartiene alla classe di farmaci noti come agenti antimuscarinici . A volte sono chiamati anche "anti-colinergici" o "parasimpatolitici", termini ne che descrivono anche le azioni.

L'atropina è un farmaco da prescrizione e può essere somministrata solo sotto la supervisione di un veterinario.

Usi di Atropina nei cani e gatti

L'atropina viene utilizzata prima dell'anestesia per ridurre le secchezza e le secrezioni del tratto respiratorio, e può essere somministrata con agenti anestetici per prevenire il rallentamento della frequenza cardiaca.

È anche usato per trattare i casi cardiaci pericolosi ed è un farmaco importante per risolvere un arresto cardiaco.

L'atropina viene usata anche come antidoto per alcuni insetticidi e avvelenamento da funghi, e per ridurre il vomito e la nausea.

Composti a base di atropina sono anche utilizzati per trattare attacchi acuti di diarrea negli animali.

L'atropina viene utilizzata come gocce oculari per dilatare le pupille, ma può anche ridurre il dolore agli occhi e prevenire complicazioni nelle varie malattie degli occhi.

L'atropina è un antagonista di composti che provocano costrizione delle vie aeree e provocano la tosse. Pertanto, può essere utilizzata in animali che hanno difficoltà a respirare.

Collegamenti sponsorizzati

Precauzioni e effetti collaterali

L'atropina, come qualsiasi altro farmaco, può causare effetti collaterali negli animali.

Non deve essere somministrata in cani o gatti con ipersensibilità nota o allergia al farmaco, me in animali con sospetta ostruzione o infezione gastrointestinale.

Non dare mai atropina ad un animale a cui è stato diagnosticato come glaucoma.

L'atropina può interagire con altri farmaci, tra cui gli antistaminici, la meperidina, il diazepam, il metoclopramide e il procainamide.

Deve essere usata con cautela negli animali con tachicardia o con insufficienza renale, cardiaca o epatica.

L'atropina può causare bocca secca, costipazione, stimolazione del sistema nervoso centrale (eccitazione), visione offuscata, sonnolenza o atassia. Proprio perchè causa secchezza alla bocca, l'atropina può spingere alcuni animali a bere molta più acqua.

Dosi e somministrazione

L'atropina è disponibile in varie concentrazioni iniettabili, in compresse da 0,4 mg e come preparazione oftalmica in concentrazione da 1% o 2%.

Il farmaco non deve mai essere somministrato senza aver prima consultato il veterinario.

La dose tipica va da 0,022 a 0,044 mg/kg, e di solito viene somministrata solo mediante iniezione.

Se usata come antidoto per trattare alcuni avvelenamenti, possono essere necessarie dosi fino a 2 mg/kg.

Se usata per gli occhi, può essere prescritta una goccia per occhio colpito ogni 2/24 ore.

La durata della somministrazione dipende dalla condizione da trattare, dalla risposta al farmaco e dallo sviluppo di eventuali effetti collaterali.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere