Giovedi' 23 Novembre 2017

Calmare un cane ansioso per il rumore

  • Pubblicato il:  05/03/2016
Foto Calmare un cane ansioso per il rumore

L'ansia provocata dal rumore è un problema molto comune nei cani. Alcuni studi hanno confermato che il 40% dei cani mostra segni di ansia provocata dal suono, motivo per cui i loro proprietari chiedono aiuto al veterinario.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi

L'ansia da rumore può manifestarsi in modi e gravità diversi. Per alcuni cani la paura provocata da un tuono può causare un leggero sintomo di agitazione, per altri, invece, i tuoni possono causare stati di agitazione e atti di panico, con la possibilità che il cane faccia i propri bisogni in casa, o cercare di oltrepassare una vetrata per trovare un rifugio.

Alcuni proprietari non sono a conoscenza che questo problema del comportamento sia causato da una forma di ansia provocata da un rumore.
Per esempio, se il vostro cane si agita quando fate fotografie con il flash, è solo perchè il flash gli ricorda il fulmine e quindi diventa pauroso che una tempesta in arrivo.

Le cause

Determinare cosa abbia causato l'ansia da rumore nel vostro cane può essere difficile, se non impossibile. Dovreste identificare l'inizio dell'ansia del vostro cane causata da un trauma, come l'essere troppo vicino ad uno spettacolo pirotecnico o troppo vicino alla finestra mentre si abbatte un fulmine e il suo successivo tuono.

Il vostro cane potrebbe anche avere una predisposizione genetica per l'ansia da rumore. Gli studi hanno dimostrato che alcune razze, come il Collie , Golden Retriever e i Pastori Tedeschi , hanno una maggiore incidenza di questo disturbo del comportamento.

Per alcuni cani, i sintomi appaiono gradualmente e peggiorano man mano che invecchiano, e senza alcuna ragione apparente. Per gli altri cani, si presenta fin da quando è un cucciolo, e lo accompagnerà per tutta la vita.

Una cosa da tenere a mente, e che la maggior parte degli esperti hanno confermato, è che quando il cane è in preda ad un attacco di ansia, non si deve assolutamente accarezzarlo, coccolarlo o consolarlo.
Il cane, molto probabilmente, interpreterà il vostro comportamento come, "Vedi, sono preoccupato per te!".

E' importante, quindi, comportarsi normalmente durante gli eventi che innescano l'ansia nel cane .

Collegamenti sponsorizzati

Trattamenti per l'ansia nel Cane

Ci sono alcune tecniche che possono essere usate per cercare di ridurre i sintomi dell'ansia da rumore nel cane, ma non vi è alcuna garanzia che funzionino per tutti.
Si potrebbe iniziare con il ridurre i sintomi con dei farmaci, ma sono molto costosi e hanno degli effetti collaterali.

Modificare l'ambiente del cane.
Provate a creare un rifugio sicuro per il cane (come ad esempio cassa con all'interno una coperta) o la ricerca di una luogo che possa ridurre il livello di rumore.
Provate anche ad accendere un po di musica o la televisione per aiutare a mascherare il suono che provoca il problema. Se sapete già che l'evento scatenante dell'ansia è in arrivo (ad esempio, temporali o fuochi d'artificio), provate a dare al cane un gioco o una lecconeria che lo possa distrarre.

Modificazione del comportamento
La desensibilizzazione del cane è la tecnica più comune per ridurre l'ansia da rumore. In poche parole, in un ambiente controllato, si inizia esponendo il cane a un basso livello di rumore che lo disturba. Quando inizia ad abituarsi, aumentate l'intensità del suono fino a che non impara a tollerarlo.

Farmaci
Se l'ansia del vostro cane è abbastanza seria, ci sono una alcuni farmaci che il vostro veterinario vi potrà suggerire. Alcuni possono sono somministrati regolarmente, altri sono dati solo al momento in cui si scatena l'ansia.
Se utilizzate questa strada, assicuratevi di chiedere al vostro veterinario gli eventuali potenziali rischi e gli effetti collaterali del farmaco.

Feromone
Ci sono diversi prodotti presenti sul mercato che riproducono le proprietà dei feromoni naturali di un cane mamma per calmare e rassicurare i suoi cuccioli. Questa opzione è comoda perché il cane porterà il trattamento sempre con se.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere