Martedi' 26 Settembre 2017

L'acqua di mare fa male ai cani?

  • Pubblicato il:  09/09/2017
Foto L'acqua di mare fa male ai cani?

A tutti noi piace andare in spiaggia con il nostro cane a giocare con le onde, ma magari non sappiamo che se il cane beve acqua di mare cane rischia di finire intossicato e mettere in pericolo la sua salute.

Collegamenti sponsorizzati

I cani hanno bisogno di bere solo acqua fresca quando sono a mare. Bere acqua salata può causare vomito e disidratazione, ma soprattuto una condizione chiamata "diarrea del mare."

Per istinto, i cani tendono a bere acqua da stagni, fiumi o da qualsiasi altra fonte quando hanno sete, senza rendersi conto che potrebbero sentirsi male.

In questo articolo spiegheremo perchè l'acqua di mare può intossicare il cane e quali sono i sintomi che potrebbero manifestare i cani dopo averla bevuta.

Perchè l'acqua di mare può avvelenare il cane?

L'acqua di mare contiene elevate quantità di cloruro di sodio, cioè il sale comune, un ingrediente molto pericoloso e tossico per il cane.

Oltre al sale, l'acqua della spiaggia è molto pericolosa per i cani perché troppo ricca di tossine e batteri.

Ovviamente, l'acqua della spiaggia non è tossica solo cani,. Infatti, se un essere umano o un altro animale beve molta acqua salta del mare può finire intossicato.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi da avvelenamento da acqua di mare

Se il vostro cane esce la lingua per cercare di assaggiare un pò d'acqua di mare non bisogna allarmarsi, è normale e non accade nulla. Ma se inizia a bere molta acqua, allora bisogna fare qualcosa prima che sia troppo tardi.

L'avvelenamento nei cani da acqua salata può essere più o meno grave, e a secondo della gravità bisogna portare il cane dal veterinario.

Ma quali sono gli effetti collaterali nei cani?

  • Diarrea e feci molto liquide, a volte con presenza di sangue
  • Vomito
  • Repentina disidratazione
  • Vertigini
  • Nervosismo, irrequietezza e debolezza
  • Confusione mentale

Un cane che ha bevuto acqua di mare, tenterà a berne ancora per reidratarsi, producendo però un effetto opposto. Diarrea e vomito, inoltre, peggioreranno la disidratazione del cane, una condizione che può essere molto pericolosa, soprattutto nelle calde giornate estive.

Cosa fare se il cane ha bevuto acqua di mare?

La prima cosa da fare è di portare il cane in un luogo fresco e fargli bere acqua potabile e pulita. E' normale che il cane abbia diarrea e vomito, soprattutto se ha mangiato da poco.

Il problema è che l'acqua salata può aver alterato la flora batterica intestinale del cane, e quindi la diarrea potrebbe persistere per più di un giorno. Inoltre, se il livello di sodio nel sangue aumenta notevolmente, l'animale potrebbe anche morire.

Quindi, in generale, bisogna sempre valutare la singola situazione e usare il buon senso. Se il cane ha bevuto un poco di acqua di mare e ha un po' di diarrea, ma sta bene, non bisogna allarmarsi più di tanto, basta soltanto portarlo in un luogo fresco e dargli dell'acqua fresca e potabile per idratarsi.

Una volta arrivati a casa, e se il cane ha ancora diarrea, potete dargli del cibo astringente, per esempio del riso bollito con carne di pollo (a temperatura ambiente e senza ossa), e l'uso di probiotici.

Tuttavia, se la diarrea persiste e il cane appare letargico, bisogna andare con urgenza dal veterinario.

Come impedire al cane di bere acqua di mare

Può sembrare complicato insegnare ad un cane a distinguere ciò che può bere da quello che non può, ma in realtà è molto più semplice di quanto sembri.

Ovviamente ci vuole un po' di pazienza e perseveranza, e in uno o due giorni il vostro cane capirà che non deve bere l'acqua salata.

Il trucco è quello di stare sempre attenti al proprio cane, e quando cerca di avvicinarsi a riva per bere l'acqua bisogna chiamarlo e fargli bere acqua pulita e fresca.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere