Giovedi' 24 Maggio 2018

Sindrome di Down nel Cane

  • Pubblicato il:  17/12/2017
Foto Sindrome di Down nel Cane

Ci sono molte malattie che i cani e gli esseri umani condividono ma la sindrome di Down nel cane, è tutt'oggi, un argomento molto controverso. In questo articolo cercheremo di far luce sull'argomento in modo rispettoso, spiegando la malattia e le possibilità che essa può affliggere i nostri cani.

Collegamenti sponsorizzati

Cos'è la sindrome di Down

La sindrome di Down negli esseri umani è una condizione cromosomica. È causata da un'anomalia nel numero di cromosomi che un bambino ha quando nasce. I bambini in genere nascono con 46 (23 paia) di cromosomi, mentre i bambini con la Sindrome di Down hanno un cromosoma in più (il 21).

Questo pezzettino di materia genetica in più cambia il modo in cui il corpo si svilupperà.

Alcuni dei tratti fisici nelle persone con sindrome di Down includono un tono muscolare minore, altezza inferiore alla media, un viso un po' appiattito e tondeggiante, occhi che sembrano a mandorla e inclinati verso l'alto.

Il disturbo potrebbe non essere evidente nelle persone con un caso lieve; tuttavia, in alcuni, i segni di gravità sono quasi sempre riconoscibili.

Le capacità mentali e intellettuali di queste persone variano da individuo a individuo, ma ci sono diversi fattori comuni. Generalmente hanno un ritardo nello sviluppo della capacità di parlare in modo chiaro, hanno vocabolari ridotti e problemi di memoria a breve termine.

Il QI varia normalmente da 69 nei casi più lievi, a meno di 20 in quelli che considerati "profondi". Le femmine, nel complesso, sembrano essere meno colpite intellettualmente dei maschi.

Indipendentemente dal grado di gravità del caso, questa disabilità influisce su ogni funzione della vita della persona.

Cane con sindrome di Down?

Se siete qui, vi sarete chiesti se anche i cani possono nascere con la sindrome di Down.

Bene, la verità è che non esiste una risposta chiara e semplice. C'è molto dibattito tra ricercatori, veterinari e proprietari circa questa anomalia genetica nel cane debilitante. Alcuni sostengono che ci sono già molte prove della sua esistenza, mentre altri dicono che è impossibile che un cane possa nascere con la sindrome di Down.

Recenti studi mostrano che effettivamente è possibile. Indipendentemente dal lato etico del problema, ci sono prova inconfutabili che tutti gli animali e persino le piante possono sviluppare la trisomia all'interno del loro corredo genetico.

Uno dei motivi per cui non se ne sente parlare molto è perché il tasso di sopravvivenza di questi cani è estremamente basso. La maggior parte dei cuccioli raramente nascono, soprattutto perché il difetto non consente agli organi e ad alte parti del corpo di formarsi correttamente.

Il feto di solito muore molto prima che si formi. Se il cucciolo sopravvive alla nascita, ci sono molti altri fattori che spesso impediscono al piccolo di vivere per più di uno o due giorni.

Il trauma della nascita può uccidere il cucciolo subito, o impedirgli di nutrirsi e muoversi. Un altro motivo per cui un cane Down potrebbe morire subito è che la madre lo rifiuta e potrebbe persino ucciderlo. Le madri possono percepire che qualcosa nei suoi cuccioli non va e provvede ad eliminare il cucciolo dal resto dei suoi fratelli.

Collegamenti sponsorizzati

La sindrome di Down nel cane è gestibile?

Ci sono molte prove che dimostrano come gli esseri umani nati con questo difetto genetico possono vivere vite relativamente sane e produttive.

I genitori vi diranno che non è mai facile, ma ne vale la pena. Quando si tratta di cani, tuttavia, è molto più difficile per i proprietari gestire i loro animali e soprattutto i sintomi. Ogni giorno sarà pieno di sfide e test sulla loro pazienza.

Non bisogna preoccuparti di far sterilizzare o castrare una cane malato, perché quelli afflitti dalla sindrome di Down sono già sterili, e non sono in grado di trasmettere i loro geni alla generazione successiva.

Sintomi del cane Down

Come accennato in precedenza, la sindrome di Down nei cani è rara ed è difficile da identificare anche per i veterinari più esperti.

Alcune delle caratteristiche fisiche comuni includono i caratteri facciali di forma irregolare. La testa sarà più piccola di quella della stessa razza, e la faccia apparirà piatta con gli occhi che si inclinano verso l'alto.

Le orecchie sono generalmente deformi e il collo è più corto del solito. I nasi sono sempre caldi e asciutti al tatto. Molti hanno anche problemi di pelle. perdono molto pelo o presentano zone calve.

Dal punto di vista medico, i problemi principali includono la cardiopatia congenita, una malformazione nel sistema circolatorio. La tiroide potrebbe non funzionare correttamente, causando problemi di metabolismo e la temperatura corporea può essere scarsamente regolata.

Le questioni comportamentali sono un'altra area di cui preoccuparsi. Il tuo piccolo compagno non si svilupperà alla stessa velocità degli altri. Saranno difficili da nutrire con un programma regolare e l'addestramento a suoi bisogni fisici potrebbe richiedere mesi di dedizione.

Molti cuccioli di Down non saranno in grado di essere addestrati a controllare le loro vesciche. Possono piagnucolare e ululare a tutte le ore, in genere causato dal dolore dovuto alle anomalie fisiche o ad un maggiore bisogno di compagnia.

Questi cani hanno meno probabilità di essere aggressivi, ma mostrano anche una mancanza di interesse nel giocare con i giocattoli e nell'interazione con le cose che in genere stimolano i cani sani.

Altre considerazioni

L'adozione di un cane con sindrome di Down può essere estremamente costoso. Il cane avrà di bisogno di molte più visite dal veterinario rispetto ad uno normale. Insieme alle visite, inoltre, il veterinario prescriverà esami, test e farmaci costosi per curare i sintomi di molte anomalie fisiche.

La sindrome di Down, quindi, è un difetto genetico che colpisce principalmente gli esseri umani, ma può verificarsi in qualsiasi animale, compresi i cani. Purtroppo, non ci sono molte informazioni disponibili e molti veterinari non hanno la capacità di prendersi cura di un cane con la sindrome di Down perché raramente sopravvive alla nascita.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere