Lunedi' 16 Luglio 2018

Creatina alta nei Gatti: sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  13/12/2017
Foto Creatina alta nei Gatti: sintomi e trattamento

Alti livelli di creatinina nei gatti indicano che il gatto soffre di una malattia o un'insufficienza renale. I reni sono gli organi responsabili dell'escrezione della creatinina, un composto biancastro e cristallino che deve viene espulso dal corpo attraverso l'urina. Se il gatto ha alte concentrazioni di creatina richiede un'immediata visita veterinaria.

Collegamenti sponsorizzati

Una delle razze più inclini a questo tipo di condizione è quella dei gatti persiani, quindi se avete in casa uno di questi gattini, o di qualsiasi altra razza con la creatina alta, questo articolo vi aiuterà a capire quali sono i sintomi e i trattamenti adeguati per il vostro animale.

Come capire se la creatina nel gatto è alta

I reni sono organi che agiscono come filtri per rimuovere i rifiuti e le scorie dal sangue, come la creatinina e l'azoto ureico, che hanno origine dalla degradazione del cibo mangiato dall'animale, da vecchie cellule, tossine, veleni e molti farmaci che vengono assunti per trattare diverse malattie.

Questi organi sono anche responsabili dell'idratazione, della produzione di globuli rossi e dell'equilibrio degli elettroliti nei gatti, quindi è importante che funzionino bene in modo da prevenire alcune malattie.

Dovete sapere che questi animali, alla nascita, possiedono milioni di unità renali chiamati "nefroni", che sono responsabili del filtraggio dell'urea e dell'azoto ureico dal sangue del gatto.

Questi nefroni funzionano a cicli, mentre alcuni lavorano, altri sono aspettano che quelli attivi muoiono. Dopo molto tempo i nefroni funzionali si esauriscono e i reni non possono più filtrare l'eccesso di creatinina e azoto ureico.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi della creatinina alta nei gatti

È importante sapere che la malattia renale è un killer silenzioso, e i sintomi che si verificano quando il gatto presenta alti livelli di creatinina non sono visibili fino a quando l'animale non ha perso il 75% dei nefroni del rene.

Uno dei sintomi più caratteristici della creatinina alta nei gatti è l'aumento della sete, la perdita di appetito, l'alito cattivo, la debolezza e l'affaticamento.

Le cause di questa malattia possono essere varie, tra cui difetti genetici, anomalie renali esistenti, ipertensione, diabete e alcuni farmaci e tossine ingerite come l'antigelo.

Sebbene uno dei fattori più influenti sia l'età del gatto, più è anziano, più è probabile che possa soffrire di questa condizione.

Diagnosi

L'unico modo per sapere se il gatto ha elevati livelli di creatina è attraverso l'esame completo del sangue e delle urine. I risultati di questi test possono aiutare a determinare la gravità della malattia renale e contribuiscono a determinare il trattamento più appropriato.

Per un gatto medio, un normale livello di creatinina varia da 0,6 a 2 4 mg/dl.

Quando i reni di un gatto non funzionano in modo efficiente, i livelli di creatinina saranno più alti, e se si trovano tra i 2,4 e i 5,0 mg/dl, possiamo confermare che vi è un danno renale in atto.

Tuttavia, solo se superano i 5,0 mg/dl si può parlare di insufficienza renale acuta o cronica.

Trattamenti consigliati

Purtroppo la malattia renale è incurabile e prima o poi i reni finiranno per deteriorarsi completamente, nonostante un'adeguata restrizione dietetica, un'adeguata idratazione e, ovviamente, i farmaci per mantenere i livelli di la creatinina nei livelli accettabili.

A secondo della causa di ipercreatininemia, il veterinario potrebbe consigliarvi alcuni trattamenti, tra cui il lavaggio dei reni. Questo trattamento è importante che venga eseguito in modo responsabile, poiché da ciò dipende la vita del vostro gatto

Se i livelli di creatina alti sono causati da tossine o veleni è importante iniziare immediatamente il trattamento, anche se, purtroppo, quando la malattia renale è cronica o aggressiva è spesso inutile.

Quando la malattia è già in fase avanzata, ciò che si tenta di fare è ridurre il carico di lavoro sui reni, quindi in questi casi si raccomanda una dieta rigida e una terapia di fluidi. Solo in questo modo il gatto può vivere per alcuni mesi e qualche anno.

Raccomandazioni

Anche se i sintomi possono passare inosservati, bisogna essere attenti a qualsiasi comportamento anomalo del gatto. Se beve più acqua del solito, se ha smesso di mangiare e anche il suo umore cambia... tutto può darci un indizio sulla salute del vostro amato felino.

Le visite periodiche dal veterinario sono di grande aiuto, dal momento che è possibile diagnosticare qualsiasi tipo di malattia in atto precocemente.

È importante non auto-medicare il gatto, me bisogna sempre consultare il medico se avete qualsiasi dubbio.

Il trattamento prescritto dal veterinario deve essere seguito alla lettera, questo è di massima importanza.

La dieta deve essere stata prescritta da uno specialista, quindi anche se il vostro gatto non può essere curato, potrebbe esserci un cambiamento positivo nella qualità della vita dell'animale.

Se seguite le raccomandazioni del veterinario "scrupolosamente", potete state tranquilli che la vita del vostro gatto migliorerà.

Gli animali domestici fanno parte della nostra famiglia, ci prendiamo cura di loro e li amiamo. Come proprietari siamo noi i responsabili della loro felicità e salute, in quanto dipendono da noi per molte cose.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere