Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Intolleranza al glutine nel Gatto: sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  06/01/2018
Foto Intolleranza al glutine nel Gatto: sintomi e trattamento

I gatti possono essere intolleranti al glutine? In genere, i gatti in natura non sono in grado di digerire e assimilare il grano. Il gatto è un cacciatore, e si nutriva esclusivamente di prede come i topi. Ma poiché i topi mangiano grano, la domanda sorge spontanea... perchè i gatti non non tollerano il grano?

Collegamenti sponsorizzati

Beh, la risposta è abbastanza semplice. In questi casi parliamo di grano in concentrazione piuttosto bassa.

Cibo per gatti senza cereali?

Nella maggior parte dei mangimi per gatti, soprattutto quelli più economici, è stato riscontrata una percentuale piuttosto elevata di cereali. I produttori probabilmente vogliono essere più competitivi abbassando il prezzo di produzione. Infatti, un alto contenuto di carne di qualità equivale a costi più elevati.

Per essere davvero sicuri, i proprietari di gatti dovrebbero valutare l'aggiunta di cereali senza grano quando acquistano il cibo per i loro gatti. Abbiamo parlato (leggi: Allergie alimentari nel Gatto) di quali sono i sintomi sono legati alle allergie e intolleranze.

Purtroppo, il marketing e la voglia di fare soldi di molte aziende di cibo per animali senza scrupoli, sta complicando l'alimentazione e la vita di tutti i giorni dei nostri gatti. A differenza dei cani, le nostre "piccole tigri" sono spesso pignoli nel decidere cosa vogliono mangiare e quali cibi preferiscono.

Fondamentalmente, il glutine si trova nel grano e nei cereali. Ma anche nell'avena, nell'orzo e nella segale possono esserci tracce di glutine.

Tra i cosiddetti "non cereali" appartengono i semi di girasole, il riso selvatico, la quinoa o soia, che sono completamente senza glutine.

Il glutine può essere diviso in gruppi di proteine, ​​gliadine e glutenine. Il gatto ha bisogno soprattutto di carne, seguita da verdure e da ingredienti di alta qualità, un'alimentazione fondamentalmente diversa da quella dell'uomo.

I gatti non sono nati per nutrirsi principalmente di cereali. Alcuni di essi possono mostrare sintomi ed effetti collaterali, che possono essere trattati utilizzando solo alimenti senza cereali.

Collegamenti sponsorizzati

Quali sono i sintomi di intolleranza al glutine nei gatti?

In genere, non solo i gatti ma anche i cani possono soffrire di questa allergia al glutine.

Dopo pochi minuti dall'assunzione di cibo, il gatto potrebbe già manifestare problemi digestivi, diarrea e sintomi cutanei (prurito). Ovviamente, sarebbe troppo banale dare la colpa al glutine alla prima comparsa di diarrea.

In genere, si ha a che fare con sintomi complessi e che sono comuni a molti altri problemi e malattie del tratto gastrointestinale. Solo il veterinario è in grado di diagnosticare una reale intolleranza al glutine nel gatto.

Prevenire e trattare l'intolleranza al glutine nei Gatti

Comprate del cibo per gatti senza grano. Se volete essere veramente sicuri, leggete sempre le etichette degli ingredienti e scegliete solo cibo di alta qualità, con un'alta percentuale di carne e senza l'aggiunta di cereali.

Non tutti i gatti riescono a digerire gli stessi cibo, quindi è importante monitorare il proprio animale almeno fino a quando non si trovano le varietà giuste.

Tutto questo richiede molto tempo e sforzi, e i proprietari responsabili dovranno fidarsi dei mangimi di alta qualità, che sono sottoposti a rigorosi test alimentari e che mettono una descrizione trasparente degli ingredienti utilizzati.

infine, solo il veterinario è in grado di diagnosticare professionalmente un'intolleranza al glutine nei gatti e iniziare il trattamento appropriato.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere