Lunedi' 25 Marzo 2019

Perchè il Gatto ha il naso secco?

  • Pubblicato il:  23/12/2018

Il naso del gatto in genere è pò umido e freddo, quindi quando diventa secco o asciutto molti proprietari iniziano ad preoccuparsi. Cosa significa quando il gatto ha il naso secco? Se il naso del gatto è secco, nella maggior parte dei casi non c'è da preoccuparsi.


Cause del naso asciutto nel Gatto

In genere l'umidità del naso dei nostri amici felini è influenzata dall'ambiente in cui si trova, per esempio dopo che il gatto è stato al sole, vicino a un caminetto o alla stufa. Anche una scarsa circolazione d'aria porta spesso il naso del gatto ad asciugarsi. Tuttavia, se il problema persiste, la valutazione finale spetta al veterinario.

CAUSE INNOCUE
Il naso del gatto in genere si asciuga quando si trova in un ambiente secco e poco umido. Non appena l'aria della stanza torna nuovamente umida o il gatto cambia posizione, il suo naso diventa nuovamente umido. Anche negli esseri umani soffrono di questo disturbo, per esempio quando vanno nei centri commerciali d'inverno.

Un'altra causa della secchezza nasale, può essere un carico di calore troppo intenso. Ad esempio, un gatto sdraiato troppo tempo al sole o vicino ad una stufa. Anche dormire davanti al caminetto o al fuoco può essere un fattore scatenante.

PROBLEMI MEDICI
Le cause del naso secco possono però indicare anche un possibile malattia dell'animale, soprattutto in presenza di altri sintomi come la secrezione nasale. Se l'animale ha il naso "che cola" o delle crosticine insolite sulle narici, potrebbe trattarsi di una malattia batterica o virale.

Spesso possono manifestarsi anche cambiamenti nel colore muco nasale, da biancastro a verdastro, o possono verificarsi starnuti e tosse.

Se il gatto è apatico e debole, gioca di meno o è diventato irascibile, potrebbe essere dovuto a qualche problema di salute. Sarà il veterinario a diagnosticare la malattia e a prescrivere il trattamento migliore per il gatto.

Infine, anche comportamento alimentare risentirne. Il gatto non mangia o mangia troppo poco. Anche questi segnali possono indicare un problema medico insieme al naso secco.

gatto naso

Diagnosi di naso secco nei Gatti

Se non siete sicuri che il naso secco del vostro gatto sia dovuto ad un problema innocuo, meglio consultare un veterinario.

Il medico inizierà la vista con un esame fisico generale dove vi farà anche alcune domande sull'inizio dei sintomi. dove soggiorna il vostro gatto e se avete notato altri sintomi concomitanti.

Già in questa prima fase il veterinario può determinare se la causa sia dovuta ad una malattia o ad un problema ambientale. Se il problema è di natura dermatologica, per esempio un naso screpolato con piccole crepe, potrebbe essere dovuto a un'infezione fungina o allergia.

Se il gatto ha anche scarico nasale il problema può essere causato da un'influenza, da un tumore o dalla presenza di un corpo estraneo.

Anche le malattie dentali possono essere la causa, mentre se il gatto starnutisce o tossisce, può anche trattarsi di un banale raffreddore.

Quali altri sintomi dovrebbero farci allarmare?

l naso secco è di per sé il primo segno che può spaventare il proprietario, specialmente se il problema persiste per lungo tempo.

Piccole lesioni, croste e secrezioni nasali sono sintomi di una possibile malattia. Lo stesso vale per una mancanza di appetito, affaticamento, letargia e perdita di interesse. Inoltre, il proprietario può capire se il suo gatto è malato se tossisce, starnutisce o ha le orecchie calde.

Non solo il naso, ma anche lo stato del pelo e degli occhi possono fornire informazioni su una malattia. Infine, la diarrea e il vomito, a seconda della malattia, possono manifestarsi e affliggere il gatto.

Se di recente avete notato tali cambiamenti, è consigliabile tenere d'occhio il gatto e, se necessario, farlo visitare da un veterinario. Anche se questi sintomi non sempre destano preoccupazioni, meglio essere sicuri.

Trattamento del naso secco nel Gatto

Se il naso asciutto e secco del vostro gatto è causato dall'aria troppo secca, potreste mettere un umidificatore o ventilare frequentemente la stanza. Se, invece, è il risultato di una lunga esposizione al sole o di un pisolino davanti al caminetto o al riscaldamento, non è necessaria alcuna terapia.

se il veterinario ha diagnosticato una malattia nella tozza tigre, può essere necessaria una terapia farmacologica . Dovrebbe pertanto essere una malattia freddo o simili, spesso aiuta un panno umido con il quale il proprietario può rimuovere le croste e lo scarico rimane cauto. Anche inalazioni con acqua salata può aiutare pure negli esseri umani per alleviare il naso chiuso. I farmaci mucolitici poi fanno il resto.

In una malattia della pelle come un'infezione fungina, il veterinario potrebbe prescrivere un unguento o una crema per alleviare i sintomi.

Se la causa è l'influenza felina, di solito viene consigliato un antibiotico. Se si tratta di una malattia dentale, questa verrà trattata direttamente dal veterinario. Lo stesso vale in caso corpo estraneo o di un tumore.

gatto malato

Rimedi casalinghi per il naso secco del Gatto

Per trattare un naso secco del gatto, non sempre è necessario acquistare farmaci costosi. Spesso anche alcuni rimedi casalinghi possono aiutare a dare sollievo ai gatti. Ovviamente, l'importante è che il trattamento sia adatto alla malattia e l'uso di farmaci è spesso essenziale.

Per un gatto indebolito più importanti sono soprattutto il riposo, l'amore e l'affetto.

Se una malattia è accompagnata da naso secco e chiuso, si potrebbero usare spruzzi di acqua salata. Anche il calore e una tazza di tè tiepido possono essere d'aiuto. Fate attenzione, i gatti tollerano tutte le erbe, e alcune possono essere persino tossiche.

Omeopatia per il naso secco nei Gatti

Alcuni rimedi omeopatici possono anche il gatto a guarire il naso secco e la sua malattia sottostante. Questi vengono usati principalmente per il raffreddore. Un esempio è la Belladonna, usato per un naso molto asciutto.

Se il raffreddore si presenta con presenza di muco e starnuti, può essere d'aiuto il Rhus Toxicondendron.

Per domande o dosi, il trattamento con i rimedi omeopatici deve essere discusso sempre con il veterinario.

Quanto tempo dura il naso secco nel gatto

La durata della malattia e il trattamento sono differenti da animale ad animale. Soprattutto perché un naso secco, come avete visto, può avere molte cause.

Spesso può essere curato rapidamente con medicine, rimedi omeopatici e casalinghi, e in assenza di gravi patologie dovrebbe diventare nuovamente umido dopo 1-2 giorni.

Se il gatto invece ha contratto un'influenza, di solito i tempi di guarigione richiede all'incirca una settimana. Più grave è la malattia, più lungo è il processo di guarigione.

I problemi dentali, così come i corpi estranei bloccati, possono di solito essere trattati chirurgicamente. Se invece la causa è un tumore, possono essere necessari più trattamenti.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->