Martedi' 12 Dicembre 2017

Qual è il miglior cibo per un gatto?

  • Pubblicato il:  17/06/2017

Inutile dire che tutti noi vogliamo il meglio per il nostro gatto, il miglior letto, i migliori giocattoli e, naturalmente, il cibo migliore.

Un gatto ben nutrito non solo vivrà molti anni in più, ma sarà soggetto anche a meno malattie. Le probabilità di ammalarsi per un gatto sano e ben nutrito sono di gran lunga inferiori a quelli di un gatto denutrito.

Collegamenti sponsorizzati

Un proprietario responsabile deve sempre stare attento al cibo che compra per il suo gatto, dal momento che molte aziende di cibo per gatti che investono in pubblicità, spesso non producono cibo di qualità.

In questo articolo cercheremo di darvi alcuni consigli per scegliere il miglior cibo per il vostro gatto.

La scelta migliore per nutrire un gatto sarebbe quella di alimentare il gatto con prodotti freschi e naturali. Tuttavia ci sono molte persone che, o non sanno come fare, o non hanno il tempo di prepararli.

Per tutte quelle persone che non sono in grado di nutrire il proprio gatto con una dieta equilibrata fatta in casa, rimangono le opzioni di cibo secco o croccantini, o il cibo umido che di solito viene venduto in scatolette o lattine.

Qualità di un cibo per gatti

Per entrambe le opzioni, cioè sia per il cibo secco che per quello umido, valgono gli stessi criteri per aiutarci a scegliere un buon cibo al momento dell'acquisto.

In realtà è abbastanza semplice, basta solo leggere l'etichetta degli ingredienti sulla confezione stessa.

Le leggi stabiliscono che l'etichetta deve contenere tutti gli ingredienti in percentuali dal valore più alto al più basso, in modo che, se il primo ingrediente viene etichettato come "carne", si presume che questo dovrebbe essere l'ingrediente principale di quel cibo.

Purtroppo, fatta la legge fatta la trappola!! Molti produttori mischiano gli ingredienti per evitare di dover mettere percentuali troppo alte di carne.

cibo per gatti
Prima di sapere come leggere un'etichetta, dobbiamo ricordare che i gatti sono carnivori. Questo significa che non dobbiamo nutrire un gatto con un cibo a base di verdure, semplicemente perché non esistono "gatti vegetariani".

Scegliere cibi senza carne ad un gatto significa minare intenzionalmente la sua salute .

Quali ingredienti deve contenere un buon cibo per gatti?

I gatti, come qualsiasi altro animale, hanno esigenze alimentari molto specifiche, e le principali fonti di nutrienti devono essere le proteine ​​della carne o del pesce.

Un buon alimento deve essere costituito da circa il 40% di proteine ​​della carne, il 20% di grassi digeribili, e il resto da frutta, verdura e da una piccola quantità di carboidrati.

  • CARNE E PESCE
    Le fonti di proteine ​​di qualità dovrebbero provenire esclusivamente da carne, pesce o entrambi. Ma attenzione, bisogna saper leggere l'etichetta: ad esempio, le farine della carne non sono la stessa cosa delle carni fresche.

    Inoltre, la sola scritta "pollo" spesso è fuorviante, e in molti alimenti indica l'aggiunta degli scarti di questi animali, comprese le carcasse e la pelle.

    Ecco, invece, come deve apparire l'etichetta degli ingredienti di un alimento di altissima qualità per gatti a base di carne in ordine decrescente di quantità:
    1) Carne fresca
    2) Carne fresca disidratata
    3) Farina di carne

    Dobbiamo ricordare che le carni fresche contengono circa il 70% di acqua e il 30% di carne fresca, quindi equivale ad un cibo a base di carne disidratata al 10%.

    Se nell'etichetta leggete qualcosa come "sottoprodotti della carne", "proteine ​​della carne", "proteine ​​di uccello" o "farine" senza specificare se sono a base di carne,bisogna evitare questo cibo perché non è di buona qualità.

  • GRASSI
    Il cibo per gatti deve contenere grassi per due motivi. Il primo per apportare energia, il secondo per dare sapore e gusto all'alimento (nessun gatto mangerebbe un cibo se non ha un buon odore).

    gatti migliore cibo secco
    Grassi dovrebbero essere, per quanto possibile, insaturi, ma in realtà questo non si verifica in nessun mangime, dal momento che i produttori di solito usano grassi saturi... ossia nocivi.

    Olio di salmone e olio extravergine d'oliva sono esempi di grassi sani e altamente raccomandati per il nostro gatto.

  • FRUTTA E VERDURA
    Il gatto è un animale carnivoro, ma questo non significa che ha bisogno di mangiare frutta e verdura.

    In natura, i gatti uccidono topi e conigli, che sono erbivori. Così, quando un gatto mangia la sua preda, assimila anche le verdure che erano nello stomaco della preda stessa.

    Un gatto ha bisogno di piccole quantità di frutta e verdura, anche perchè questi alimenti apportano buone quantità di vitamine, minerali e aminoacidi indispensabili per mantenersi in forma.

  • CARBOIDRATI
    Alcune persone pensano che i gatti non debbano mangiare carboidrati, mentre altri ne difendono il loro uso. La verità è che anche il gatto ha bisogno di una piccola quantità di carboidrati sani, come quelli derivati da riso o patate, e che non sono dannosi per l'animale.

    Bisogna invece evitare cibi a base di mais o grano, perché questi cereali non apportano alcun beneficio al gatto. Frumento e mais sono spesso usati come additivi per ridurre il valore di produzione.

    Possiamo dire senza mezzi termini che il miglior cibo per un gatto non dovrebbe includere mais o grano.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Come interpretare l'etichetta di un buon cibo per gatti

Come abbiamo visto, bisogna stare molto attenti a non cadere in tanti piccoli trucchi che ci troviamo quando andiamo a scegliere il cibo per il nostro gatto.

Anche se è vero che le etichette devono avere un ordine per ingrediente dal più alto al più basso... essi possono anche essere uniti per camuffarne la qualità.

  • ESEMPIO DI UN CIBO PER GATTI DI SCARSA QUALITA'

    - Pollo 15%
    - Frumento 14%
    - Proteine animali
    - Mais 10%
    - Proteine vegetali
    - Orzo 7%

    Cosa notiamo in questa etichetta? Beh, per cominciare non specifica se si tratta di carne di pollo fresca, carne di pollo disidratata o di frattaglie di pollo. Quindi, per iniziare il primo ingrediente è già anomalo.

    Continuiamo con i cereali, come abbiamo detto mais e grano sono inutili per l'alimentazione di un gatto. Se guardate bene, sommando tutti i cereali (14% grano + 10% mais + 7% orzo) abbiamo un totale di 31% di cereali .

    Questo produttore cerca di ingannarci facendoci credere che l'ingrediente principale di questo cibo è il pollo, quando in realtà l'ingrediente principale sono i cereali. E' certamente un mangime di scarsa qualità, che non raccomandiamo per alcun gatto.

  • ESEMPIO DI UN CIBO PER GATTI DI MEDIA QUALITA'

    Un cibo per gatti, anche se di qualità media, non lo deve essere considerato una buona scelta, anche se è meno dannoso del precedente.

    migliori crocchette per gatti
    - Pollo
    - Farina di carne 20%
    - Pesce fresco 15%
    - Riso 10%
    - Proteine ​​vegetali
    - Proteine ​​animali

    L'etichetta indica che il prodotto contiene farina di carne e pollo, ma non viene detto se quest'ultimo è fresco o macinato insieme a frattaglie. Il pesce fresco è un ottimo ingrediente, anche se l'etichetta non conferma se si tratta di carne netta o scarti del pesce.

  • ESEMPIO DI CIBO PER GATTI DI ALTA QUALITA'

    - Carne di pollo 25%
    - Carne di pesce 15%
    - Frutta e verdura 10%
    - Riso 5%

    Un cibo con un'etichetta simile rappresenta un'ottima scelta, in quanto specifica chiaramente la composizione chiarendo che la carne non è mescolata con gli scarti di altri animali.

    Inoltre contiene anche frutta e verdura, ed una piccola quantità di carboidrati facilmente assimilabili come il riso.

Come viene fatto il cibo per gatti?

E' importante sapere come viene fatto il cibo commerciale per i gatti, anche per capire i motivi per cui molti ingredienti perdono le loro proprietà nutritive. Il mangime per gatti, in genere, viene prodotto con un processo di estrusione.

L'estrusione è la miscelazione di tutti gli alimenti rendendoli simili ad una poltiglia, e poi pellettizzato e asciugato a temperature elevate.

Sottoponendoli a temperature alte si distruggono eventuali batteri che possono causare problemi al gatto, ma ingredienti come carne, pesce, frutta, verdura, ecc .... perdono molte delle loro proprietà nutritive.

Ecco perché insistiamo sempre che il miglior cibo per gatti è sempre quello naturale e fatto in casa..

migliore cibo umido per gatti

Come scegliere il miglior cibo umido per un gatto?

Anche nella scelta di delle scatolette umide per gatti, la cosa fondamentale è leggere sempre l'etichetta del prodotto.

Non importa se il cibo per gatti è asciutto o bagnato, tutti i pro è i contro dipendono dalle stesse regole e dal metodo della fabbricazione.

Quindi il miglior cibo umido per un gatto deve contenere carne animale e pesce fresco, frutta e verdura, magari un po' di riso o fecola di patate, ecc....

Se non sapete scegliere tra il mangime secco o un cibo umido, vi consigliamo l'opzione del cibo umido, in quanto apporta anche una buona quantità di acqua e previene la disidratazione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere