Lunedi' 10 Dicembre 2018

Quanto tempo il gatto può rimanere senza mangiare?

  • Pubblicato il:  16/11/2018

Quanto tempo può stare un gatto senza mangiare e perchè il gatto non mangia? Se il vostro gatto è malato e non vuole mangiare è normale essere preoccupati. A volte, però il vostro felino è fisicamente sano ed è semplicemente un disturbo comportamentale. Ci sono gatti che sono piuttosto schizzinosi e quindi si rifiutano di mangiare.


Indipendentemente dalla causa per cui il gatto non ha appetito, è importante sapere che il vostro animale non può rimanere molto tempo senza cibo.

Un gatto in media può sopravvivere senza cibo per circa 2 settimane, tuttavia, potrebbero svilupparsi numerosi problemi già dopo 48 ore di digiuno.

Quali problemi può causare un digiuno prolungato nei Gatti?

DISIDRATAZIONE
Come per tutti gli esseri viventi, l'acqua è necessaria per la sopravvivenza del vostro gatto.

Un'alta percentuale del fabbisogno idrico del gatto viene assunta attraverso il cibo.

Senza cibo e acqua, la sopravvivenza è limitata a pochi giorni.
Il vostro gatto può vivere più a lungo senza mangiare che senza bere.

L'idratazione quindi è fondamentale per la salute del gatto.

Il cibo non solo offre le sostanze nutritive per rimanere in vita, ma contribuisce a idratare il gatto.
Senza cibo, quindi, il vostro gatto avrà maggiori rischi di disidratarsi.

DANNI IRREVERSIBILI AGLI ORGANI VITALI
Ogni cellula, tessuto e organo del corpo del gatto richiede acqua per svolgere le proprie funzioni.

Una volta disidratato, un organo comincia a prendere acqua da altre parti del corpo, sottraendola ad altri organi.

gatto anoressia
Lo stomaco e i reni sono i primi a subire gli effetti negativi, mentre il cervello e il cuore saranno gli ultimi a spegnersi.

Come risultato, anche se il gatto sopravvive in condizioni estreme, i suoi organi possono essere irrimediabilmente danneggiati.

LIBIDOSI EPATICA
La lipidosi epatica è una malattia del fegato che si verifica dopo un periodo di assenza di cibo. Quando il vostro gatto non mangia, il suo corpo non riceve abbastanza nutrienti per soddisfare tutti i suoi processi vitali.

Il corpo del gatto allora comincia ad abbattere il grasso immagazzinato per soddisfare il fabbisogno energetico. Un altro effetto di questa malattia è la deposizione di grasso nelle cellule del fegato del gatto. Questo a sua volta provoca molti altri problemi medici ed il fegato può perdere le sue funzioni.

Un gatto con lipidosi epatica può sopravvivere da 2 a 10 giorni a secondo della quantità di depositi di grasso presenti.

INSUFFICIENZA RENALE
L'insufficienza renale è il risultato estremo di quando un gatto non mangia.

gatto non mangia
L'insufficienza renale può portare il gatto a non mangiare, e non mangiare può causare l'insufficienza renale.

L'insufficienza renale è una malattia che deve essere trattata immediatamente. Inizialmente la malattia si presenta con perdita di peso e una maggiore sete, ma col tempo renderà il gatto letargico e stanco.

Il vostro gatto può diventare così stanco che non sarà neanche in grado di muoversi. La nausea aumenterà e il gatto smetterà di mangiare e di bere. La fame e la disidratazione renderanno le feci secche e dure.

In un gatto non trattato, le tossine si accumuleranno nel sangue causando convulsioni e danni al sistema nervoso. Queste condizioni continuano per alcuni giorni, dopo di che il gatto morirà.

Perchè il gatto non vuole mangiare?

Le ragioni per cui un gatto rifiuta il cibo possono essere varie. Magari avete deciso di provare una nuova marca di cibo che al gatto non piace o forse il gatto ha mal di stomaco.

I gatti possono smettere di mangiare anche per problemi apparentemente innocui, come il cambiamento di routine, modifiche ambientali o magari perchè sono diventati schizzinosi.


  • Problemi dovuti a cibo avariato. Alimenti per gatti conservati mali contengono spesso funghi o batteri che possono produrre tossine. Pertanto, dopo aver mangiato del cibo contaminato oltre alla perdita di appetito, potrebbero associarsi anche altri disturbi, come sete eccessiva, vomito, diarrea, affaticamento o costipazione.

  • Composizione del cibo. Anche la composizione del cibo è importante: i gatti hanno bisogno di più proteine ​​rispetto ai cani. Se il cibo scelto è a basso contenuto proteico, potrebbe non piacere al gatto e non lo mangerà più.

    I gatti sono animali carnivori e puri predatori. Verdure, frutta, lattosio e carboidrati sono poco tollerati dal sistema gastrointestinale del felino, in quanto non ha tutti gli enzimi necessari per digerirli. Pertanto, un gatto non deve mai essere nutrito con cibo vegetariano o con cibo per cani. Questo può portare a seri problemi di malnutrizione, ma anche causare diarrea e vomito.

    Di solito i gatti non svuotano la ciotola del cibo tutto in una volta. Amano mangiare piccole porzioni di mangime ma con più frequenza. Non c'è motivo di preoccuparsi se il gatto non mangia subito tutte le sue crocchette, è comportamento del tutto normale. Ovviamente, se notate che il gatto mangia poco e inizia anche a perdere peso, meglio consultare un veterinario.

  • Accesso alla ciotola del cibo e acqua. Bisogna assicurarsi che il gatto possa facilmente raggiungere la ciotola del cibo. Un gatto anziano con dolori articolari, per esempio, potrebbe avere difficoltà a saltare in alto quando la ciotola si trova sul davanzale della finestra.

  • Problemi medici. I gatti possono diventare inappetenti a causa di varie malattie. Le possibili cause sono:
    • Mal di denti o infiammazione in bocca
    • Corpo estraneo nel tratto gastrointestinale
    • Tumori in bocca, gola, tratto gastrointestinale o fegato
    • Avvelenamento (ad esempio con piombo o zinco)
    • Vermi o parassiti

    Soprattutto i gatti domestici tendono a giocare con oggetti trovati in casa per passare tempo. Possono inavvertitamente ingerire corpi estranei che si rimangono incastrati in bocca, gola o nel tratto gastrointestinale e causare stitichezza e dolore. Anche il mal di denti, le infiammazioni o le ferite in bocca possono influire sull'appetito del gatto

  • Senso di sazietà. I tumori del fegato o degli organi circostanti premono sullo stomaco e producono una falsa sensazione di sazietà. Di conseguenza, il gatto non ha appetito e non mangia come dovrebbe.

    Un effetto simile può verificarsi avere durante una gravidanza. Se l'utero dilatato preme sullo stomaco, può prevenire la sensazione di fame.

    Nelle gravi infestazioni da vermi intere sezioni intestinali del gatto possono essere completamente ostruite da questi parassiti. Come nel tumore al fegato, un cospicuo riempimento del tubo digerente causa una falsa sazietà. Inoltre, i vermi del gatto assorbono nutrienti, e possono portare alla perdita di peso.

  • Avvelenamento. I gatti possono avvelenarsi accidentalmente durante la caccia, mentre giocano o si annoiano, ad esempio, quando mangiano piante da interno o alcuni metalli pesanti. I classici segni di avvelenamento nei gatti sono:

    • Il gatto non mangia (e spesso beve molto)
    • Il gatto è stanco e difficilmente reagisce agli stimoli esterni
    • Eccessiva salivazione
    • Dolori gastrointestinali
    • Vomito o diarrea
    • Pelo opaco
    • Occhi torbidi

    Se avete il sospetto che il vostro gatto possa essere stato avvelenato, portatelo immediatamente da un veterinario

  • Altri motivi. I gatti sono animali molto abitudinari e soggetti a stress. Piccoli cambiamenti nel loro ambiente possono rapidamente renderli ansiosi e stressato e, tra le altre cose, farli mangiare male e con poco appetito.

    La perdita di appetito nei gatti è comune nelle seguenti situazioni:

    • Dopo un intervento chirurgico
    • Dopo un trattamento per i vermi
    • Se assume farmaci (ad esempio analgesici o antiparassitari)

    I gatti spesso reagiscono con vomito e disturbi gastrointestinali ai farmaci, come alcuni analgesici o antiparassitari. Spesso la causa della mancanza di appetito non è il trattamento stesso, ma piuttosto lo stress associato. Il fatto che il gatto non mangi più può quindi verificarsi anche dopo un trattamento con antibiotici o dopo una vaccinazione.

Qualunque sia il motivo, si consiglia sempre di portare il gatto dal veterinario per una corretta diagnosi e le dovute cure.

Il gatto mangia poco e beve molto

Se i gatti mangiano poco e bevono molto bisogna agire con cautela. L'aumento dell'assunzione di acqua insieme alla perdita di appetito è un classico segno di insufficienza renale .

Questa malattia stimola i gatti a bere di più perché perdono più liquidi ed elettroliti. Minzione frequente o livelli insolitamente elevati di urina possono essere anche segni di infiammazione dell'utero, della vescica o di avvelenamento.

Il gatto mangia male e dorme tanto

Il fatto che i gatti mangiano male e allo stesso tempo dormano molto, non è raro, specialmente se si tratta di gatti giovani in un ambiente nuovo o in estate.

Come agli umani, i gatti hanno meno appetito quando fa caldo e preferiscono rimanere sdraiati al sole. Tuttavia, la perdita di appetito insieme ad un aumento di debolezza e stanchezza possono anche essere sintomi di un tumore nel tratto gastrointestinale o nel fegato.

Le cellule tumorali spesso si dividono più spesso e consumano molta energia, che si ripercuote nel gatto causando affaticamento. Dal momento che il tumore preme sullo stomaco e intestino, si avrà una sensazione di falsa sazietà.

Cosa fare per far tornare il gatto a mangiare?

  • Se di recente avete modificato la dieta del vostro gatto, provare a tornare a quella precedente.

  • Incoraggiatelo a mangiare una alimentazione ricca di di acqua, aggiungendo magari l'acqua del tonno.

  • L'anoressia può anche essere trattata con farmaci per stimolare l'appetito.
    A volte, se l'anoressia è a causa di una malattia sottostante, il farmaco è essenziale.

  • Se il vostro gatto non ha mangiato nulla per 2 o 3 giorni, si consiglia di portarlo immediatamente dal veterinario.

  • Se il vostro gatto si rifiuta di mangiare per molto tempo, ad esempio per più di 5 giorni, allora è probabile che il vostro veterinario vi consiglierà un'alimentazione forzata in clinica.
    A questo punto il vostro gatto potrebbe sviluppare insufficienza epatica o renale e dovrete seguire scrupolosamente le istruzioni del veterinario.

Stimolare l'appetito del gatto con l'omeopatia

Anche l'omeopatica può essere utilizzata per stimolare e trattare un gatto con poco appetito.

Per la perdita di peso si raccomandano i seguenti rimedi: Abrotanum, Mercurius solubilis, Calcio fluoratum.

Per curare la perdita di appetito: Acidum nitricum, Calcio fosforico, Avena sativa (con stanchezza).

Il vomito del gatto può essere trattato con i seguenti rimedi: Chamomilla, Ipecac, Conium maculatum.

Contro la stanchezza: Echinacea.

Le informazioni riportate potrebbero non essere accurate ma hanno hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   5  Persone hanno inserito un Commento

Peppe Fu07/06/2018 | Rispondi

Aiuto! Dopo essersi azzuffato con un altro gatto Teseo non mangia ne beve da piu di 24 ore! Credo abbia un ascesso che gli provoca febbre ... ora gli ho dato l'antibiotico che mi prescrisse il veterinario per questo problema ( anche se un ascesso non gli ha mai provocato tutta questa perdita di appetito. Io credo sia un ascesso perchè come provo a toccarlo sulla zampa posteriore si arrabbia parecchio. L' antibiotico si chiama Baytril .In attesa che torni il veterinario dalle ferie ovvero l' 11/06 cos' altro posso fare? . Spero faccia effetto subito... Spero qualcuno mi risponda presto. Grazie

Stella08/03/2018 | Rispondi

Ciao ho cambiato vari gusti di pate dal pollo al coniglio tonno ma nulla ha mangiato un po stamattina perche gliel ho dato io nella mia mano

Mondopets09/03/2018 | Rispondi

Ti consiglio di portalo dal veterinario, possono essere tante le cause e solo un attento esame fisico del medico, ed eventuali esami diagnostici, possono stabilire la causa del problema. Tanti auguri e tienici aggiornati!

Stella08/03/2018 | Rispondi

Salve sono stella ho una micia di 2 anni da un periodo non mangia quasi nulla(qualche boccone di pate)l ho portata dal veterinario e aveva l intestino bloccato da feci mi ha dato uno sciroppo continua a non mangiare piu di tanto pero e la solita nel senso ha voglia di coccole gioca e il pelo e bello vorrei un consiglio

Mondopets08/03/2018 | Rispondi

Ciao stella, prova qualche cibo più appetibile. Comunque, il fatto che la tua gatta è in forma è già un buon segno. Se hai dei dubbi prova a chiedere un altro consulto da un altro veterinario!

cerca un veterinario

Articoli correlati

Foto Il gatto mangia poco: le cause

Il gatto mangia poco: le cause

Se un gatto non mangia e ha poco appetito potrebbe esserci un problema, anche serio, ed è bene affrontarlo tempestivamente. Con la rapida perdita di peso in un gatto, che ha smesso di mangiare, le fo.


Foto Lipidosi epatica o sindrome del fegato grasso nel gatto

Lipidosi epatica o sindrome del fegato grasso nel gatto

La lipidosi epatica nel gatto, chiamata anche sindrome del fegato grasso è la malattia del fegato più comune nei gatti. Tutte le razze di gatti, di qualsiasi età e sesso sono a rischio di sviluppar.


Foto Il gatto mangia troppo (polifagia)? Cause e rimedi

Il gatto mangia troppo (polifagia)? Cause e rimedi

È sempre prudente conoscere ler abitudini alimentari del proprio gatto, in quanto un cambiamento può indicare spesso un potenziale problema. Tale cambiamento può essere improvviso, come l'aumento .


Foto Gatto non mangia: cause comuni?

Gatto non mangia: cause comuni?

Perchè il gatto non mangia, ha poco appetito e non ha fame? Tanti possono essere i motivi: una problema ai denti, l'influenza felina, problemi ai reni o al fegato. Mentre il veterinario cerca la caus.


Foto Alimentazione per Gatti con insufficienza renale

Alimentazione per Gatti con insufficienza renale

Cosa deve mangiare un gatto con insufficienza renale? La malattia renale è molto comune nei gatti. Può svilupparsi rapidamente, a causa di un'infezione o dopo l'esposizione ad agenti chimici come l'.


Foto Il mio Gatto non mangia e non beve

Il mio Gatto non mangia e non beve

Quali sono le cause per cui un gatto smette di mangiare o di bere? La gente a volte scherza sui gatti e sulle loro meticolose abitudini alimentari, ma se il vostro gatto non mangia potrebbe trattarsi .


Dieta BARF per gatti: consigli e ricette

Dieta BARF per gatti: consigli e ricette

Sapete cos'è la dieta BARF per i gatti? Conosciuta anche come dieta ACBA, è una speciale alimentazione basata su cibi crudi e con ingredienti naturali. La dieta BARF non è altro che una alimentazio.


Segni che il Gatto sta per morire

Segni che il Gatto sta per morire

Quando un gatto è troppo malato o molto anziano, è importante per un proprietario comprendere i sintomi clinici che in genere indicano l'avvicinarsi della morte, soprattutto per prendere una scelta .


Il gatto miagola di notte? Cause e soluzioni

Il gatto miagola di notte? Cause e soluzioni

Una delle lamentele più comuni dei proprietari di gatti, è legata al loro forte 'pianto' nel bel mezzo della notte.Questo comportamento è purtroppo molto comune, soprattutto nei gatti anziani..


Il Gatto sbava: cause e problemi

Il Gatto sbava: cause e problemi

I gatti in genere non sbavano, anche se in alcune circostanze (per esempio quando sono molto rilassati e fanno le fusa) è possibile che si verifiche una leggera ipersalivazione. Se, invece, il vostro.


-->