Lunedi' 23 Ottobre 2017

Quanto vive un cane?

  • Pubblicato il:  21/08/2017

Quanto vive un cane? Non è una domanda semplice a cui rispondere, sapete perché? Perché c'è una grande differenza tra la longevità dei grandi cani e quella dei piccoli cani.

Collegamenti sponsorizzati

Avere un cane significa arricchirsi di una delle più grandi gioie della vita. Questi animali ci circondano ogni giorno del loro amore incondizionato, ci fanno compagnia e spesso ci fanno sorridere e dimenticare molti problemi di vita quotidiani.

Tuttavia, ed è un fatto innegabile, la gente vive più a lungo dei cani.

Pensare alla perdita inevitabile di un animale amato spesso porta un proprietario a chiedersi: "Quanti anni vive un cane?" Naturalmente, non esiste un risposta certa a questa domanda, ma esistono comunque delle previsioni di vita media per razza.

Le dimensioni del cane sono importanti

La longevità di un cane è correlata direttamente alla dimensione della razza. I cani di grandi dimensioni in genere hanno un’aspettativa di vita più breve rispetto ai cani di piccole o medie dimensioni, mentre i cani toy tendono a vivere molto più a lungo.

Le razze giganti come il Terranova, il San Bernardo, i Danesi e gli Irish Wolfhounds hanno solitamente vite più brevi, che possono variare da 6 a 8 anni, anche se alcuni soggetti hanno vissuto fino a 10 o 12 anni.

Se avete adottato un cane di taglia grande o gigante e volete preservarlo più a lungo, cercate di farlo crescere lentamente, e utilizzando alimenti formulati appositamente per cuccioli di razza grande.

Questo tipo di cibo contiene quantità di integratori proteici e minerali più contenute rispetto alle diete regolari di un cucciolo, impedendo al cane di mettere peso troppo in fretta. Cercate, quindi, di far raggiungere la dimensione naturale lentamente, con meno stress sullo scheletro e sugli organi vitali, almeno in 2 o 3 anni.

cani più longevi
Come abbiamo detto, i cani più pesanti hanno una durata di vita più breve, ma molti studi hanno dimostrato che cani leggermente sottopeso vivono in media due anni in più rispetto ai cani in sovrappeso .

Oltre alla dimensione, anche genetica è un fattore importante che incide sulla durata di un cane. I geni influenzano il tasso di invecchiamento e i tipi di malattie a cui questi animali sono inclini. Proprio come per le persone, la lunghezza di un singolo cane può essere già determinata fin da quando si trova nel grembo materno.

Fattori che possono influenzare la durata della vita di un cane includono la dieta della madre durante la gravidanza e la longevità media dei suoi antenati.

Se state acquistando un cucciolo di razza pura di qualsiasi dimensione, chiedete all'allevatore quanto hanno vissuto i suoi predecessori.

Cani di piccola taglia

La durata media delle piccole razze canine varia da 10 a 15 anni, con alcune razze che vivono fino a 18 anni. In genere, i cani più piccoli vivono più a lungo rispetto a quelli più grandi.

Questo particolare li rende una buona scelta per i proprietari che vogliono un “compagno” che rimanga con loro per tanto tempo. Anche se la genetica e altri fattori morfologici e statistici rendono difficile stilare una tabella di aspettativa di vita per ogni razza di cane, vi proponiamo in elenco di cani di piccola taglia e la loro relativa vita media:
  • Chihuahua (15-17 anni)
  • Bassotto (14-17 anni)
  • Crested cinese (14-17 anni)
  • Fox Terrier (13-15 anni)
  • Spaniel inglese toy (13-15 anni)
  • Jack Russell Terrier (12-14 anni)
  • Lakeland Terrier (12-14 anni)
  • Manchester Terrier (12-14 anni)
  • Yorkshire Terrier (12-15 anni)

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Cani di media taglia

Cani di media taglia quelle razze che vanno dal Bulldogs francese al Border Collie e Australian Shepherd.

La durata media delle razze canine di medie dimensioni è di circa 10 / 13 anni, con alcuni soggetti che vivono ancora di più. Come con i cani piccoli, è difficile dire darvi un range esatto, ma ci sono linee guida generali di vita per ogni razza.
  • Pastore australiano (12-15 anni)
  • Shar-Pei cinese (12-14 anni)
  • Cocker Spaniel (13-15 anni)
  • Barboncino (13-15 anni)
  • Welsh Springer Spaniel (13-15 anni)
  • Bulldog (10-12 anni)
  • Boxer (10-12 anni)
  • Chow Chow (11-13 anni)
  • Bulldog francese (11-13 anni)
quanto vive cane

Cani di taglia grande

La durata media per le razze canine di grandi dimensioni è di 8 / 12 anni. A queste razze appartengono i Pastori Tedeschi, i Golden Retriever, i Labrador Retriever, i Rottweiler e i Doberman, e le razze giganti come i Danesi, i San Bernardo e i Mastiff.

In genere, le razze giganti tendono a vivere mediamente da 8 / 10 anni, mentre le grandi razze canine vivono da 10 a 12 anni.
  • Danese (8-10 anni)
  • Bernese Mountain Dog (7-10 anni)
  • Irish Wolfhound (8-10 anni)
  • Terranova (10-12 anni)
  • Schnauzer gigante (10-12 anni)
  • Dogue de Bordeaux (9-11 anni)
  • Rottweiler (10-12 anni)
  • San Bernardo (10-12 anni)
  • Scottish Deerhound (10-12 anni)
  • Akita (11-15 anni)
  • Setter irlandese (12-14 anni)
  • Pastore Anatoliano (11-13 anni)

Quanto vive un cane di razza mista o meticcio?

Per i cani di razza mista, possiamo dire che vale la stessa regola dei cani di razza pura, e quindi i cani più piccoli godono di vite più lunghe rispetto alle loro controparti più grandi.

Un recente studio su migliaia di registri veterinari ha rivelato che i cani sotto i 10 Kg hanno una durata di vita media di 12 anni, mentre quelli che superano i 40 Kg vivono tipicamente per soli 9 anni.

Ovviamente, l'aspettativa di vita media di un cane non è solo statistica. La stessa definizione di "media" significa che molti individui avranno vite più brevi, mentre altri possono rimanere in vita molto più a lungo della norma. Forse un modo migliore per valutare la longevità di un cane è quello di convertire gli anni del cane in anni umani. In questo modo possiamo già capire quando un cane è un adulto, anziano, geriatrico o equivalente a un centenario umano.

Il legame uomo-animale

I cani di oggi vivono più a lungo rispetto a quelli di 20 anni fa, ed uno dei motivi è perché li trattiamo come veri membri della famiglia.

Ci occupiamo di loro, scegliamo il cibo migliore e di buona qualità, diamo loro maggiore sicurezza, e, ovviamente, mettiamo a disposizione tutte le cure veterinarie sempre più regolari e professionali. Tutti questi fattori svolgono un ruolo importantissimo per la salute e la qualità di vita dei nostri animali.

Se volete che il vostro cane vivi una vita lunga e felice, ecco cinque cose che potete fare per lui:
  • Evitate che il cane diventi obeso o in sovrappeso
  • Spazzolategli i denti quotidianamente
  • Fategli fare almeno una passeggiata quotidiana, anche quando è vecchio, in modo da mantenere la forza muscolare
  • Fatelo esercitare mentalmente con trucchi e comandi.
  • Portalo dal veterinario almeno due volte l’anno

Arriverà mai un tempo in cui gli animali domestici vivranno 20 o più anni? Forse non nell’immediato, ma sicuramente siamo in grado di fare alcune scelte che influenzeranno la loro vita e la loro longevità.

cane anziano

L’importanza della genetica

Oltre alle dimensioni, la genetica svolge un ruolo importante nella durata di vita di un cane. Infatti, alcuni cani, proprio come gli esseri umani, sono predisposti a certe malattie, quindi bisogna essere consapevoli di eventuali problemi di salute che il vostro animale può avere nel corso degli anni.

Quando si compra un cucciolo bisogna assicurarsi di andare da un allevatore responsabile.

Cause comuni di morte precoce nei cani

In un mondo ideale, vorremmo che tutti i cani possano vivere la loro vita felice e in salute. Purtroppo, questo non sempre accade e il nostro amico peloso potrebbe lasciarci anzitempo.

Le principali cause di morte di cani con meno di 2 anni sono spesso associate a traumi, malattie congenite o cause infettive, anche se traumi, cancro e malattie infettive possono essere la causa del decesso nella maggior parte dei cani.

CANCRO
Il cancro è la principale causa di morte nelle razze canine di grandi dimensioni. Gli scienziati non sanno ancora di preciso perché i cani più grandi tendono maggiormente a sviluppare il cancro rispetto alle razze canine più piccole.

Il tasso di cancro, estremamente elevato nei Golden Retrievers, ha spinto molti scienziati a iniziare ad approfondire il problema.

Sintomi del cancro nei cani (approfondisci: Cancro nel Cane: i sintomi più comuni):
  • Presenza di gonfiori e grumi
  • Ferite che non si guariscono
  • Perdita di peso
  • Linfonodi aumentati di volume
  • Gonfiore addominale
  • Sanguinamento nelle urine o nelle feci
  • Zoppia

TRAUMI
Il trauma può assumere diverse forme, tra cui incidenti stradali e lotte tra cani. Cuccioli e piccoli cani sono maggiormente soggetti a incidenti traumatici rispetto agli adulti o alle razze più grandi, e i cani da lavoro, ovviamente, hanno un tasso superiore alla media.

Mettere il guinzaglio quando si va fuori a fare una passeggiata aiuta a prevenire alcune lesioni legate ai traumi, ed è anche importante evitare che i cuccioli entrino a contatto con altri animali o bambini poco educati.

MALATTIE CONGENITE ED EREDITATE
Queste malattie non sempre sono rilevabili o prevedibili. Certo, un allevatore professionale e l’impiego di pratiche di allevamento responsabili possono evitare l’acquisto di un cane affetto da una malattia congenita fatale.

Le malattie infettive, anche se sono disponibili molti vaccini, mietono ogni anno molte vittime. Raccomandiamo sempre di seguire i protocolli di vaccinazione, e di sterminare il cane regolarmente contro i parassiti, in modo da limitare il rischio di contrarre una malattia infettiva fatale.

Approfondisci: 5 malattie genetiche nei Cani

malattie genetiche cane

L'obesità e la longevità nei cani

Circa il 34% dei cani adulti sono in sovrappeso o addirittura obesi. Questo dato è allarmante perché molti studi scientifici hanno dimostrato che i cani obesi vivono almeno 2 anni in meno rispetto ai cani normopeso.

L'obesità aggiunge stress sul sistema muscolo-scheletrico, causando l'osteoartrosi e alre malattie del disco intervertebrale, e aumenta il rischio di sviluppare il diabete e la pancreatite.

L'obesità è associata anche a malattie cardiache e respiratorie come la disfunzione delle vie aeree e il crollo tracheale. Mettere il cane a dieta e mantenerlo in un peso sano riduce il rischio di malattie legate al peso, migliora la qualità di vita e gli dà la possibilità di vivere qualche anno in più

Suggerimenti

Predire la durata del proprio cane è difficile. Anche se sappiamo che un cane di razza più piccola è più longevo rispetto ad un cane di razza gigante, ci sono molti fattori che influenzano l’aspettativa di vita di questi animali.

Questo può essere frustrante, ma per fortuna ci sono alcune cose che possiamo fare per migliorare la qualità di vita di un cane e di conseguenza la sua aspettativa di vita.
  • Fornite del cibo sano e di alta qualità
  • Mantenetelo agile ed evitate il sovrappeso
  • Seguite tutti i vaccini e portatelo a regolare visita almeno due volte l’anno
  • Documentatevi sulle possibili malattie legate alla razza e i loro sintomi
  • Limitare l'accesso del cane in zone dove ci sono tossine e ad altre sostanze nocive

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere