Domenica 5 Dicembre 2021

Diabete nel Cane: cause, sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  07/10/2020

Il diabete nel cane è una endocrinopatia comune nei cani di mezza età e anziani, ed è una malattia complessa che coinvolge carboidrati, proteine ​​e il metabolismo dei lipidi. Questo disturbo nel cane, che è il risultato di una carenza di insulina relativa o assoluta o di insensibilità periferica all'insulina, è caratterizzato da un aumento concentrazioni di glucosio nel sangue del cane. Come risultato, il glucosio viene escreto nelle urine.

L'azione osmotica del glucosio porta a poliuria e, attraverso la perdita di fluido, a polidipsia. Inoltre, il metabolismo del cane inizia a scompensare e la condizione generale dell'animale si deteriora, a volte portandolo alla morte.

Mentre l'insulina abbassa il glucosio nel sangue, ci sono ormoni contrapposti (glucagone, cortisolo, progesterone, l'adrenalina, ormone tiroideo e l'ormone della crescita) che agiscono per aumentare la glicemia del cane. E 'importante considerare questi ormoni contro-normativo, perché i cambiamenti nelle loro concentrazioni ematiche interferiscono con le azioni di insulina. Cambiamenti in questi ormoni possono verificarsi in condizioni fisiologiche naturali, in stati di malattia, o in conseguenza di somministrazione di farmaci.

Il diabete mellito del cane non è correlato al diabete insipido, uno stato raro che si verifica quando i reni non sono in grado di regolare i fluidi del corpo. Il diabete insipido è caratterizzato da una carenza o inadeguata risposta ad un ormone chiamato vasopressina.

Segni clinici del diabete canino

I segni clinici principali evidenziati dai cani diabetici rispecchiano i meccanismi patologici alla base della diagnosi della malattia. Naturalmente, sono necessari esami di laboratorio per confermare la diagnosi.

Ci sono 3 quadri clinici distinti nel diabete mellito:
- Semplice
- Complicazione da chetoacidosi
- La sindrome iperosmolare

Segni di diabete mellito non complicato
I segni classici sono:
- Minzione aumentata (cane fa molta pipì), il corpo cerca di eliminare il glucosio in eccesso attraverso le urine
- Sete, il corpo cerca di recuperare i liquidi persi con le urine
- Polifagia (aumento della fame)
- Perdita di peso, perché gli zuccheri presenti nel cibo non possono essere usati dall'organismo se non c'è abbastanza insulina, e quindi vengono persi nelle urine
- Aumento della suscettibilità alle infezioni (ad esempio, infezioni del tratto urinario)

Segni di diabete mellito complicato da chetoacidosi
Oltre ai segni sopra, cani con chetoacidosi possono presentare:
- Grave depressione
- Anoressia
- Vomito
- Dispnea
- Stato comatoso

Segni della sindrome iperosmolare
In questi casi, la chetosi è soppressa e le concentrazioni di glucosio plasmatico possono diventare molto elevate. I cani con sindrome iperosmolare di solito presentano coma.


I fattori di rischio di malattia e di prevalenza

Le stime della prevalenza del diabete mellito nei cani è fino a 1 su 100.
La diagnosi è spesso preceduta o accompagnata da obesità.
Alcune razze sembrano essere a maggior rischio di sviluppare il diabete canino:

- Cocker spaniel
- Bassotto
- Doberman Pinscher
- Pastore tedesco
- Golden retriever
- Labrador retriever
- Volpino
- Terrier
- Toy Poodle

Il diabete si verifica in genere in cani di età tra 4-14 anni. I cani di sesso femminile non sterilizzate sono due volte più vulnerabili rispetto a cani maschi nello sviluppare diabete.

Gestione

La maggior parte delle forme di diabete nel cane può essere gestito con successo con l'insulina, ma sono di estrema importanza anche un cambiamento della dieta del cane e uno stile di vita sano.


La prognosi per il diabete mellito dipende principalmente:
- La causa
- Una diagnosi precoce
- Terapia adeguata

In generale, la prognosi è molto buona, a condizione che la diagnosi viene effettuata in una fase iniziale e la terapia venga somministrata correttamente.

Diagnosi

Il diabete mellito nel cane non è l'unica causa di poliuria, polidipsia e perdita di peso. Ogni sintomo deve essere esaminato a fondo per escludere eventuali altre cause prima di somministrare insulina.
Una diagnosi preliminare del diabete mellito basata su segni clinici deve essere confermata da esami del sangue e delle urine. Valori di riferimento per la gamma di glucosio nel sangue del cane vanno da 80-120 mg / dL (4,4-6,7 mmol / l) nei cani. La soglia renale è di circa 180 mg / dl (10 mmol / L). Se la concentrazione di glucosio nel sangue supera questa soglia, il glucosio viene escreto nelle urine.

Cani con diabete: trattamento con insulina

Il trattamento dei cani con diabete deve essere fatto sia con un cambiamento nella dieta che con l'assunzione di farmaci.

Normalmente è necessario somministrare cane diabetico una dose giornaliera di insulina. Il veterinario vi mostrerà come iniettarla tramite una piccola siringa in modo da poterlo fare a casa.

Vi darà anche la dose esatta e quante volte somministrare l'insulina, che è su misura per ogni cane. In genere, viene somministrata dopo i pasti, mentre la quantità dipende dal peso corporeo dell'animale, ma anche dalla gravità del diabete.

Obiettivi

Gli obiettivi nel trattamento del diabete mellito sono quelli di ridurre al minimo i segni clinici del diabete, il rischio di ipoglicemia, e lo sviluppo di complicanze a lungo termine. La realizzazione di questi obiettivi richiede che i proprietari di cani capiscano tutti gli aspetti della gestione del diabete. Tutto questo richiede tempo ma avere una giusta consapevolezza della malattia è indispensabile.

La gestione del diabete all'inizio può essere frustrante; tuttavia, ci sono strumenti a disposizione per aiutare a valutare la malattia e la sua gestione.

L'insulina costituisce uno dei cardini della gestione del diabete mellito canino; pertanto, è importante capire la lunghezza di azione dell'insulina e come valutarne la gestione.
Il monitoraggio della glicemia è un buon modo per valutare il cane diabetico. E' preciso, veloce, e richiede solo una goccia di sangue. Tuttavia, in certe condizioni, non è affidabile in quanto la concentrazione di glucosio nel sangue è influenzata da molti fattori. Di conseguenza, le curve di glucosio nel sangue non possono mostrare il risultato effettivo del trattamento insulinico.

Vari fattori quali l'economia, la logistica, e le situazioni cliniche possono anche forzare veterinari a limitare procedure diagnostiche. Quando non è possibile eseguire una curva di glucosio completa, osservazioni generali e glicosuria possono fornire una panoramica dell'animale diabetico. I veterinari possono anche contare sulla valutazione di emoglobina glicosilata (GHB) e fruttosamina nei test di laboratorio.

L'assunzione di cibo, esercizio fisico, la cooperazione cane, l'uso di un farmaco (per esempio, xilazina, demetomidine, prednisolone, progestinici, megestrolo acetato), e le altre malattie (ad esempio, iperadrenocorticismo, acromegalia), o stress possono influenzare i livelli di glucosio nel sangue. In questi casi, pertanto, la misurazione del glucosio nel sangue non sarà veritiera e si dovrebbero usare altri metodi di valutazione.

Controlli regolari: a casa e dal veterinario

Soprattutto all'inizio della diagnosi, è difficile adattarsi alla malattia. Col passare del tempo, imparerete quando il livello di zucchero nel sangue del vostro cane aumenta, ad esempio, dopo aver mangiato o quando è eccitato, e quando scende.

Sarebbe utile tenere un diario dei livelli di glucosio nel sangue, dove annoterete nel corso della giornata le variazioni.

La curva insulinica nel cane può essere utile, ad esempio, durante le visite veterinarie. Il medico può valutare i dati e stabilire se il cane riceve abbastanza insulina o se può essere necessario aumentare la dose.

Le visite veterinarie sono estremamente importanti per i cani malati di diabete. All'inizio della malattia almeno ogni cinque giorni, poi ogni 2-3 settimane, infine ogni tre o sei mesi. In pratica, devono essere controllati i livelli di zucchero nel sangue, il quadro ematico generale e le condizioni generali, in modo che il vostro amico, nonostante la sua pericolosa malattia metabolica, possa condurre una vita lunga e tranquilla.


Aria fresca e poco stress per i cani diabetici

L'esercizio fisico fa bene ai cani affetti da diabete e allo stesso tempo è la migliore opzione contro l'obesità. Se il vostro cane è stato piuttosto pigro, adesso deve imparare a fare passeggiate più lunghe e regolari .

Abituatelo lentamente, prolungando gradualmente il tempo della passeggiata. Se aumentate il ​​ritmo e la distanza troppo in fretta, potrebbe essere dannoso.

Lo stress è un vero e proprio veleno per il diabetico: assicurati che la sua routine giornaliera sia non solo regolare, ma anche tranquilla e che lo metta a suo agio.

Le femmine con diabete dovrebbero essere castrate il prima possibile, perché possono andare incontro a problemi durante i cambiamenti ormonali del ciclo di calore. Durante questo periodo, il progesterone e l'ormone della crescita sono elevati e interferire con l'insulina.

Impatto a lungo termine del diabete canino

Con il farmaco giusto, la maggior parte dei cani diabetici continua a condurre una vita felice e attiva. Ma ci sono alcuni problemi a cui questi animali possono essere più inclini rispetto a quelli sani. Per esempio sono soggetti alla cataratta, perché gli zuccheri colpiscono la funzionalità degli occhi. La cataratta può essere corretta chirurgicamente, anche se molti cani affrontano bene la perdita della vista!!

Le infezioni del tratto urinario possono diventare un problema a causa dell'eccesso di zucchero nelle urine che aiuta i batteri a riprodursi. È importante che i cani diabetici si lavino i denti spesso perché le infezioni orali possono causare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   17  Persone hanno inserito un Commento

Jessica Tresavir19/02/2018 | Rispondi

Ciao e complimenti per l'articolo. Ho due cani, Thor (12 anni) e Hugo (5 anni). Poco più di una settimana fa, ho notato che Hugo aveva iniziato a bere molta acqua e urinava più del solito. Ha iniziato a perdere peso rapidamente ed è diventato molto apatico e letargico. Ho preso appuntamento con il veterinario e, come previsto, gli è stato diagnosticato il diabete, causato da una lunga storia di terapia con prednisolone (steroidi) per la dermatite atopica precedentemente diagnosticata.

Ho scelto di cercare un buon sito come questo, per condividere la mia situazione e informazioni. Vorrei acquistare un glucometro per risparmiare soldi e ridurre lo stress del viaggio dal veterinario al cane. Ci sono molte altre cose di cui non sono sicuro al momento, ma come ho detto, mi piacerebbe condividere le mie scoperte con chiunque si sia trovato in una situazione simile alla mia.

Alfio Tumbarello19/02/2018 | Rispondi

Buonasera, mi dispiace per il tuo cane e il suo diabete. Facile da gestire però. Ho avuto un anziano diabetico durante l'ultimo suo anno. Sofriva anche di cardiomiopatia, con versamenti pericardici idiopatici, e poi ha sviluppato una colite.

Per il diabete ho usato un glucometro per uso umano (attenti... spesso le macchinette sono economiche ma le striscette non lo sono !!!!). Fatti consigliare dal veterinario un buon glucometro le cui striscette costano meno!

Sergio Citrone19/02/2018 | Rispondi

Spero che le cose si sistemino presto, un mio amico ha avuto un cane anziano con il diabete, ci sono volute diverse settimane per far rientrare tutti i valori, ma una volta lì sono rimasti nella norma per altri tre anni quando è deceduto all'età di 16 anni.

Jessica Tresavir19/02/2018 | Rispondi

Grazie! Spero che il mio cane viva una vecchiaia serena, sembra che ci siano poche persone che hanno avuto cani più giovani con questa patologia. Solo il tempo lo dirà e io gli darò le migliori cure per proteggerlo.

Stefy Cattaneo17/02/2018 | Rispondi

Grazie a tutto lo staff di mondopets. Il mio cane ha 2 mesi e beve continuamente acqua e urina molto. Mangia anche tanto e in gran parte quello che rimane dai nostri piatti. Temo sia il diabete, come posso fare a saperlo?

Rosita Romeo19/02/2018 | Rispondi

non bagnarti prima di piovere! Possono essere cose poco importanti come l'alimentazione (mai dare ai cani il nostro cibo) molto salata, o povera di proteine, o uno degli ingredienti che è poco digeribile.

Oppure possono essere malattie come il diabete, come hai detto tu, o malattie renali. Prova a cambiare il l'alimentazione, e a fargli mangiare del cibo naturale per vedere come reagisce (pollo bollito con riso e carote, ecc.) e senza aggiunta di sale. Se vedi che il problema continua devi portarlo dal veterinario per un esame del sangue.

Francesco Gugliemo01/09/2017 | Rispondi

Ciao, un mese fa ho adottato un cucciolo dalla strada. All'inizio aveva degli attacchi, sembrava epilessia, ma poi ho capito che beve un sacco di acqua e mangia come un disperato. A volte cade stremato, dorme molto e da una settimana ha iniziato a perdere peso. La mia domanda è: un cucciolo può avere il diabete?

Stefy Cattaneo02/09/2017 | Rispondi

Sì, i cuccioli possono avere il diabete giovanile, anche se non è molto frequente. Alcuni però hanno una predisposizione genetica di razza e in altri casi il diabete potrebbe essere correlato a infezioni, come il parvovirus. Porta il tuo cane dal veterinario, perché solo un medico può dirti, visitandolo, cosa ha!

France Padovan01/08/2017 | Rispondi

Ciao e complimenti per il sito. Il mio cane è un chihuahua di circa tredici anni, e da un mese fa molta pipì e beve molto. Da un paio di giorni ha anche diarrea, e la cosa strana è che la diarrea cambia colore. Può avere il diabete?

France Padovan02/08/2017 | Rispondi

Ciao France, devi portarla dal veterinario e fargli fare le analisi. Quando bevono molta acqua e urinano spesso può essere dovuto a gravi malattie come l'insufficienza renale, il diabete etc..., ma lo saprai solo con le analisi fatte dal tuo veterinario!

Bimbetta01/07/2017 | Rispondi

Ciao a tutti e grazie a mondopets.it. Il mio cane è malato di diabete da circa 8 mesi. Si è adattato bene ai farmaci, mangia cibo dietetico, e sta vivendo una sua seconda giovinezza!! Si è anche abituata all'iniezione di insulina.

Nonostante tutto, è un pò riluttante con il cibo, devo speziarlo, mescolarlo con un po' di pollo, pesce.

È possibile cucinare per i cani diabetici? Mi piacerebbe darle anche il cibo secco, il cibo umido... potete darmi qualche consiglio?

Genius200001/07/2017 | Rispondi

Io proverei a parlarne con il veterinario. Se ha esperienza con il diabete, sarà anche in grado di consigliati una consulenza nutrizionale adeguata per il tuo cane. Chiedigli delle alternative o se può consigliarti qualche ricetta per cani diabetici.

Il regime alimentare per un cane diabetico è sempre piuttosto individuale e bisogna osservare come reagisce con la nuova dieta!

Maira Trovato30/06/2017 | Rispondi

Ciao a tutti! Ho deciso che voglio avere un cane per diabetici. L'unico problema è che non so quali allevatori siano affidabili. Potete aiutarmi?

Cecilia Bottino01/05/2017 | Rispondi

Mia madre e mio padre hanno appena scoperto dal veterinario che il nostro cane è diabetico e avrà bisogno di iniezioni di insulina per il resto della sua vita. Sono sicuro che andrà bene, ma ho solo bisogno di qualche consiglio per affrontare la situazione. So che ci sono tante persone che hanno un cane diabetico e vorrei qualche parola di conforto!

Alex Pietropaolo10/05/2017 | Rispondi

Il mio cane è diventato diabetico all'età di circa 15 anni. Dopo qualche settimana veniva lui stesso a farsi fare la puntura di insulina. Abbiamo avuto qualche problemino durante la stabilizzazione del dosaggio (alla fine il veterinario ci ha consigliato due dosi al giorno). Tutto poi è filato liscio... stai tranquilla!!

Giusy Cappone05/05/2017 | Rispondi

Sono nella tua stessa situazione. Al mio cane è stato diagnosticato il diabete lunedì e ho iniziato le iniezioni per la prima volta oggi. Ora che ho superato lo shock iniziale stiamo solo cercando di andare avanti e speriamo di poter far fronte alle nuove routine.

Stefano Tortorici02/05/2017 | Rispondi

Stai tranquilla, vi abituerete in fretta e sarà proprio come prendere un tè!

Lo so, è una diagnosi scoraggiante per un proprietario, ma se sarete disposti a dedicare del tempo al vostro cane e seguirete i consigli del vostro veterinario andrà tutto bene. I cani tollerano le iniezioni molto meglio delle pillole, e tu e i tuoi genitori avrete sicuramente il supporto del medico, quindi siate fiduciosi.

Direi che nel 90% dei cani diabetici i proprietari gestiscono bene la situazione una volta che l'animale si è stabilizzato. Ovviamente ci sarà un piccolo cambiamento nella routine del cane ma la sua qualità di vita sarà piuttosto normale.

Ultimi Articoli