Mercoledi' 13 Novembre 2019

Come trattare l'artrite e i dolori articolari nei cani

Foto Come trattare l'artrite e i dolori articolari nei cani

L'artrite è una malattia che affligge la maggior parte dei cani in età avanzata. I primi sintomi di dolori articolari possono essere difficili da rilevare e ciò non aiuta ad arrivare ad una diagnosi precoce. In molti casi, i cambiamenti artritici nelle articolazioni non vengono rilevati fino a quando non sono in fase avanzata.


Se ci sono depositi di calcio, presenza di tessuto cicatriziale, aree con cartilagine mancante o lesionata o cambiamenti alle ossa, queste anomalie non regrediscono e continueranno a colpire l'animale.

Indipendentemente da ciò, esistono diversi modi per aiutare ad alleviare i dolori ad un cane artritico.

Trattamento dell'artrite nei cani

È difficile ripristinare un'articolazione artritica senza intervento chirurgico, ma si può provare a ridurre l'infiammazione e il dolore articolari. Ciò darà sollievo al vostro cane anche se permangono i cambiamenti artritici sottostanti.

Ecco alcuni dei modi più comuni per gestire il dolore da artrite nei cani.

Attenzione: molti dei farmaci discussi di seguito possono avere effetti collaterali significativi se usati in modo improprio o in soggetti particolarmente sensibili. Non bisogna mai dare al cane alcun farmaco o integratore senza prima consultare il veterinario.


  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). I FANS possono avere effetti benefici notevoli per i cani affetti da dolori articolari. Tuttavia, questi farmaci destinati all'uso umano presentano un'alta incidenza di effetti collaterali potenzialmente gravi negli animali.

    FANS come Etogesic, Rimadyl, Metacam e Deramaxx sono stati formulati specificamente per i cani e sono molto più sicuri di farmaci come l'ibuprofene o l'aspirina.

    Nonostante questo, possono sempre causare disturbi gastrointestinali e, in rari casi, disfunzione epatica o renale.

    Galliprant è un nuovo FANS che è considerato più sicuro per i reni nei cani più anziani e viene utilizzato molto più frequentemente dai veterinari. L'uso di FANS nei cani deve essere sempre avvenire sotto la supervisione del veterinario.

  • Altri antidolorifici da prescrizione. Altri farmaci antidolorifici come tramadolo, amantadina e gabapentin possono essere prescritti dai veterinari, in particolare se l'artrite di un cane è grave o non risponde ad altre forme di trattamento.

  • I corticosteroidi. Il prednisone, il desametasone e altri corticosteroidi possono ridurre notevolmente il gonfiore e l'infiammazione delle articolazioni artritiche. Tuttavia, c'è un aspetto negativo nell'uso di steroidi a lungo termine, motivo per cui i veterinari non prescrivono questi farmaci per l'artrite nei cani rispetto al passato.

    Questi farmaci possono essere causa di ulteriori danni articolari e avere altri effetti collaterali indesiderati. Inoltre, i corticosteroidi possono interagire con altri farmaci che vengono comunemente usati nel trattamento dell'artrite.

  • Integratori. È importante notare che nessun integratore alimentare correggerà i danni strutturali alle articolazioni del cane (questo vale anche per l'uomo).

    Gli integratori (chiamati anche nutraceutici) sono sostanze che vengono consumate per via orale in aggiunta a una dieta normale.

    Oggi, gli ingredienti più comunemente utilizzati per la salute delle articolazioni degli animali domestici sono glucosamina, condroitina solfato, cozze verdi, acidi grassi omega-3 e metilsulfonilmetano.

    Gli effetti collaterali sono minimi se utilizzati in quantità ragionevoli. Raramente possono produrre mal di stomaco, in particolare a dosi più elevate, ma generalmente il problema si risolve man mano che il sistema digestivo del cane si adatta.

    Al contrario dei farmaci, gli integratori per le articolazioni del cane possono richiedere da alcune settimane a mesi di somministrazione prima che ci sia un notevole miglioramento della mobilità. Infine, gli integratori di alta qualità sono molto sicuri e tendono a funzionare meglio in combinazione con altre forme di trattamento.

Ulteriori opzioni di trattamento

I farmaci da prescrizione e gli integratori alimentari non sono le uniche forme di trattamento disponibili per l'artrite nei cani.

Fisioterapia, gestione del peso, agopuntura, trattamenti laser a freddo, chirurgia e altre opzioni possono contribuire a migliorare il comfort e la mobilità di un animale artritico.

Recentemente, c'è stato un aumento di interesse nell'uso di prodotti a base di CBD per aiutare ad alleviare i sintomi dell'artrite nei cani. La ricerca è ancora agli inizi, ma molti veterinari sono ansiosi di capire se il CBD può essere uno strumento utile nella lotta contro il dolore articolare nei cani. Parlate con il vostro veterinario circa i benefici di questi trattamenti.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->