Giovedi' 23 Novembre 2017

Costipazione nel gatto: rimedi naturali

  • Pubblicato il:  19/06/2017

Rimedi per il gatto stitico. Se il vostro gatto soffre di costipazione o stitichezza e non fa cacca da più di due giorni, si può cercare di risolvere il problema con un buon rimedio naturale per la stitichezza nei gatti.

Collegamenti sponsorizzati

L’olio di oliva è una delle migliori soluzioni per risolvere i problemi del gatto stitico!
Quando è possibile utilizzare questo rimedio per i gatti stitici? Il trattamento deve durare un solo giorno o posso dare olio di oliva per più giorni di fila?

L’olio di oliva è sicuro per il gatto o può dare problemi?

L’olio d’oliva è un buon rimedio per la stitichezza del gatto?

I gatti sani di solito defecano una o due volte al giorno, quindi se il vostro gatto ha non fa cacca per due giorni, è possibile utilizzare questo rimedio casalingo senza paura!

L'olio d'oliva è un rimedio naturale per i gatti sani che di tanto in tanto soffrono di costipazione e stitichezza.

Questo rimedio naturale con la sua untuosità riesce ad ammorbidire le feci del gatto che sono rimaste bloccate nell’intestino, aiutandone l’espulsione più facilmente, senza dolore e senza sostanze chimiche o prodotti artificiali.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Come utilizzare l’olio di oliva per il gatto?

Se volete utilizzare questo rimedio naturale, vi consigliamo di mescolare l’olio di oliva insieme al cibo che normalmente date al vostro gatto, non importa se cibo secco, umido o fatto in casa.

Un cucchiaio di olio è sufficiente, quindi non è necessario metterne un bicchiere pieno, anzi evitate! Se necessario, è possibile ripetere l'operazione per due o tre giorni, in quanto una sola volta spesso non è sufficiente.

L’olio di oliva è sicuro per il gatto?

In linea generale, e se il gatto è sano e non presenta altri sintomi, SI, l'olio d'oliva è sicuro e assolutamente digeribile per i gatti. Anzi, apporta anche notevoli benefici nutrizionali.

Questo non significa che bisogna dare giornalmente olio d'oliva al gatto anche se non soffre di stitichezza. Questo rimedio deve essere considerato come un integratore alimentare da usare nei casi in cui il vostro gatto ha bisogno di un aiuto per andare in bagno!

stitichezza gatto
L'olio d'oliva è un rimedio naturale per i gatti che soffrono di stitichezza che funziona perfettamente, è sicuro, ed è utilizzato da molte persone!

Cosa succede se il gatto mangia troppo olio?

Potrebbe non succedere nulla, o magari il gatto può manifestare un episodio di diarrea per un paio d'ore o per un giorno al massimo. Comunque sia, non si tratta di nulla di grave, perché in ogni caso abbiamo raggiunto il nostro obiettivo.

Il mio gatto ha sempre stitichezza

Beh, un gatto che soffre sempre di stitichezza non è normale. In questo caso, vi consigliamo di portarlo dal veterinario per escludere un problema di salute, ma contemporaneamente bisogna anche porsi queste domande:

  • Il gatto beve acqua a sufficienza? Una delle cause della stipsi nei gatti è la poca assunzione di acqua . Questo accade spesso quando il gatto mangia solo cibo secco. Il cibo fatto in casa o quello venduto in lattine apporta molti liquidi, e anche se il vostro gatto beve poco, previene la disidratazione.

  • L’alimentazione del gatto è varia e sana? Come per gli esseri umani, l’alimentazione influenza enormemente la salute di un gatto, soprattutto dal punto di vista intestinale. Il gatto ha bisogno anche di fibra, per esempio farina d'avena, e alcuni tipi di frutta e verdura non tossiche per questi felini, etc…

  • Il vostro gatto ha uno stile di vita sedentario? Il gatto si muove, gioca tutti i giorni e fa abbastanza esercizio fisico? Ricordate che anche per i gatti uno stile di vita sedentario favorisce la stitichezza nei gatti.

Se volete cucinare una bel piatto ricco e gustoso per il vostro gatto, qui ci sono alcune ricette facili e poco costose!

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere