Venerdi' 15 Dicembre 2017

Vaccini per Cani: quali sono e quando farli

  • Pubblicato il:  21/06/2017

Programma di vaccinazione del cane: avete bisogno di vaccinare un cucciolo e non sapete quando e quali fare? In questo articolo parleremo dei vaccini di immunizzazione per cani e cuccioli e quando fare i richiami o rivaccinazioni.

Collegamenti sponsorizzati

La questione dei vaccini è molto controversa, e in atto ci sono alcuni studi per cercare di risolvere alcuni problemi.

Quali sono i vaccini per il Cane?

I vaccini per i cani rappresentano il trattamento preventivo per alcune malattie, e consistono nella somministrazione di piccole quantità di virus attenuato o inattivato, in modo da stimolare il sistema immunitario del cane a produrre gli anticorpi per difendersi in futuro dal virus, generando una sorta di memoria immunologica.

I cani conducono vite diverse, alcuni vivono in città, altri in campagna e a contatto con altri cani non vaccinati, altri viaggiano spesso con i loro padroni in altri paesi. Inoltre, a secondo della regione, ci sono malattie che possono essere contratte con maggiore frequenza (ad esempio, la rabbia è quasi cancellata dall'Europa occidentale, ma è presente in molte zone, come ad esempio il Nord Africa e il Messico).

vaccini obbligatori cane
Per queste ragioni, ogni caso deve essere valutato dal veterinario, che è il solo a potervi dare dei consigli per proteggere nel migliore dei modi il vostro animale.

Ma quali sono i vaccini obbligatori e quali quelli facoltativi che i cani dovrebbero ricevere?

Piano di vaccinazione di base per i cani e i cuccioli

Tra i tanti vaccini che esistono sul mercato, ce ne sono alcuni che dovrebbero essere somministrati obbligatoriamente e che mettono d'accordo la maggior parte dei veterinari.

I vaccini variano a seconda dell'età del cane. Un buon piano di vaccinazione per cani e cuccioli è il seguente:

  • Per i cuccioli di 5 settimane prima dose del vaccino parvovirus e cimurro

  • Tra la 9 e la 12 settimana vaccino polivalente per parvovirus, cimurro, parainfluenza, epatite e leptospirosi.

  • Dopo 4 settimane deve essere somministrata una seconda dose di richiamo del vaccino polivalente per assicurarsi che il cucciolo abbia sviluppato gli anticorpi.

  • Quando il cucciolo ha da 3 a 6 mesi è possibile vaccinarlo contro la rabbia.

Vaccini per i cuccioli con meno di 2 mesi

Il primo vaccino che può essere somministrato ad un cucciolo si chiama "vaccino DP", che protegge contro parvovirus e cimurro, anche se può essere sostituito dal "vaccino DP+C" contro parvovirus, cimurro e coronavirus.

In genere, qualche giorno prima del vaccino, il veterinario dovrebbe somministrare al cucciolo un vermifugo per i parassiti interni.

Consultate il veterinario, perché questo vaccino non sempre viene consigliato dai medici nei cuccioli, soprattutto per la loro tenera età, e spesso aspettano due mesi prima di somministrare la prima dose del vaccino polivalente.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Vaccini per cani e cuccioli di età superiore a 2 mesi

Il calendario dei vaccini per i cani inizia con una dose di vaccino polivalente quando il cucciolo è tra la 9 e la 12 settimana di vita. Il vaccino polivalente protegge contro parvovirosi, cimurro, parainfluenza, epatite e leptospirosi.

Dopo 4 settimane dalla prima dose, il cucciolo deve essere rivaccinato con una seconda dose dello stesso tipo di vaccino.

Il vaccino contro la rabbia viene fatto quando il cane è tra i 3 e i 6 mesi di età. Questo vaccino è obbligatorio per legge nella maggior parte dei paesi, poiché la malattia può essere trasmessa agli esseri umani.

In nessun caso bisogna vaccinare un cane o un cucciolo che mostra sintomi di malattie.

vaccini per cuccioli

Vaccini per cani adulti

Quali sono i vaccini per un cane adulto? A partire da un anno di vita, è necessario ripetere la dose del vaccino polivalente contro parvovirosi, cimurro, parainfluenza, epatite e leptospirosi, così come il vaccino antirabbica.

Successivamente è possibile fare un richiamo del vaccino polivalente ogni 3 anni e ogni anno per la rabbia (in alcuni paese anche ogni tre anni).

Il cane deve essere vaccinato ogni anno?

Su questo argomento le posizioni stanno cambiando. La visione tradizionale consiglia di vaccinare il cane ogni anno con una dose di vaccino polivalente, ma gli studi più recenti stanno confermando che la risposta immunitaria di molti vaccini è maggiore di quanto si pensava prima, e in molti casi gli anticorpi sono presenti anche oltre tre anni dal vaccino.

Per esempio, in molte importanti scuole veterinarie americane la vaccinazione polivalente viene fatta, nei cani adulti, ogni 3 anni. La ragione è che se ci sono già gli anticorpi nel cane, la somministrazione di un nuovo vaccino può causare uno squilibrio del sistema immunitario dell'animale.

Ad essere onesti, non si sa con esattezza quanto dura il periodo di immunità per ciascun vaccino, quindi deve essere fatta insieme al veterinario e soprattutto al rischio che il cane ha di contrarre l'infezione.

Il vaccino polivalente per i cani

Il vaccino polivalente protegge cani e cuccioli contro le seguenti malattie:

  • Parvovirus: una malattia virale altamente contagiosa che colpisce l'intestino e i globuli rossi. Può uccidere il cane in pochi giorni, e tra i sintomi di ci sono vomito, diarrea e disidratazione.
    Approfondisci: Parvovirosi nel Cane: sintomi e trattamento

  • Cimurro: è una malattia multisistemica (colpisce soprattutto polmoni, intestino e cervello), e viene causata da virus simile a quello del morbillo umano, con sintomi iniziali di febbre, naso e occhi che colano e stanchezza. E' fatale nella maggior parte dei casi e altamente contagioso.
    Approfondisci: Cimurro cane: sintomi e trattamento

  • Parainfluenza (tosse dei canili): è una malattia respiratoria che causa tosse secca è catarro bianco. E' simile al raffreddore umano e non è fatale.
    Approfondisci: Cane ha la tosse | Come si cura la tosse nei cani?

  • Epatite: malattia virale che colpisce il fegato del cane.
    Approfondisci: Epatite nel Cane: sintomi e trattamento

  • Leptospirosi: malattia con molti sintomi, tra cui vomito, diarrea e ulcere alla bocca. Colpisce il cane e gli umani, anche se si presenta soprattutto nei cani da caccia o che vivono all'estero.
    Approfondisci: Leptospirosi nel Cane: sintomi e cure

Il vaccino contro la rabbia nei cani

La rabbia è una malattia virale che colpisce il sistema nervoso centrale ed è letale nel quasi 100% dei casi, e in molti paesi è un vaccino obbligatorio. Il motivo è che la rabbia può essere trasmessa all'uomo.

quando vaccinare cane

Consigli generali sui vaccini per il cane

  • Non vaccinare i cuccioli durante lo svezzamento: come consiglio generale, quando i cuccioli sono allattati dalla loro madre è meglio evitare che siano vaccinati perché il vaccino potrebbe interferire con gli anticorpi materni e non hanno alcuna efficacia.

    Ovviamente si tratta di un consiglio generale, e solo il vostro veterinario può sapere quando è il momento migliore per vaccinare un cucciolo.

  • Rispettare un periodo di quarantena: se il cucciolo è stato appena adottato e portato a casa, evitate di metterlo a contatto con altri cani fino a quando non è stato vaccinato.

    Ricordate che nelle prime settimane è molto vulnerabile e potrebbe essere vittima di malattie mortali contagiose come la parvovirosi.

  • Richiami del vaccino: è molto importante rispettare le scadenze delle rivaccinazioni, in particolare durante il primo anno. Se per esempio avete gatto il primo vaccino polivalente, e aspettate un paio di mesi per la seconda dose, il primo vaccino sarà inutile e saranno solo soldi spesi inutilmente.

  • Rispettate i vaccini obbligatori: rispettate le leggi in materia di vaccini obbligatori, e informatevi con il vostro veterinario se avete intenzione di viaggiare in aereo con il vostro cane.

Vaccini facoltativi per cani

Esistono altri vaccini che possono essere utili per il vostro cane, a secondo dello stato di salute e del tipo di vita che conduce.

Un esempio è il vaccino contro la Bordetella. Si tratta di una malattia respiratoria causata da un'infezione batterica. Provoca bronchite infettiva, anche se in genere non è fatale. Questo vaccino può essere indicato in alcune circostanze, e non tutti i veterinari lo raccomandano a causa degli effetti collaterali che può avere sulla salute del cane, soprattutto nella versione iniettata.

Il richiamo del vaccino contro la Bordetella deve essere somministrato ogni 6 mesi o annualmente

C'è anche un nuovo vaccino contro la leishmaniosi molto controverso, dal momento che anche alcuni proprietari hanno riportato molti effetti collaterali.

In breve, fatevi sempre consigliare dal vostro veterinario per il caso specifico, ma ricordate che spetta a voi decidere se e quando fare un vaccino facoltativo.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   4  Persone hanno inserito un Commento

Scipione21/06/2017 | Rispondi

Per favore rispondetemi, ho un cane di 2 anni, e lo stesso giorno in cui è stato vaccinato contro la rabbia ha morso mia figlia di 7 anni. C'è il rischio di trasmissione?

roberta7021/06/2017 | Rispondi

Il rischio c'è se il cane aveva la rabbia, ma se non era infetto al momento del morso penso sia tutto ok. Comunque chiedi al tuo medico curante o vai in ospedale

Francos Todos21/06/2017 | Rispondi

mio figlio viaggerà in aereo con un cane di 12 anni fa, e il 10 giugno ha fatto il vaccino contro la rabbia. Possono esserci problemi in aeroporto?

Rosanella21/06/2017 | Rispondi

Ciao, molto dipende in quale paese deve andare. Ci sono posti in cui si richiede solo un vaccino, altri che vogliono l'analisi degli anticorpi, ecc

Articoli da non perdere