Venerdi' 20 Ottobre 2017

Il cane Corso: origine, carattere e cura

  • Pubblicato il:  24/08/2017

Quando pariamo di forza, agilità, velocità e senso dell'avventura in un cane, il cane Corso è di gran lunga superiore alle altre razze dei mastini.

Collegamenti sponsorizzati

Il Corso è un cane robusto ed ha bisogno di tanto esercizio fisico, è protettivo e ama vivere con la sua famiglia, ma può diventare distruttivo se lasciato troppo tempo da solo.

E' un cane amichevole e aperto con tutti, ma ha un forte senso territoriale che lo rende uno straordinario cane da guardia. Non abbaia ne a caso ne in modo eccessivo, ma si fa sentire solo quando è necessario.

Aspetto

Il cane corso appartiene alla famiglia dei mastini.

Taglia: Grande
Altezza: 64-69 cm per i maschi / 60-65 cm per le femmine
Peso: 43-50 Kg per i maschi / 40-46 Kg per le femmine

Il Corso è un cane nobile, maestoso e muscoloso. Si tratta di una razza potente, con una testa larga e le mascelle prominenti. Le orecchie sono alte e possono essere lasciate intatte o tagliate, il tartufo è grosso e nero con delle grandi narici.

cane corso
La coda può essere accorciata (chirurgicamente) poco dopo la nascita.

Il colore predominante della razza in genere è il nero, il grigio piombo, il grigio chiaro, il fulvo, il fulvo rosso, il fulvo tigrato (strisce su uno sfondo di bruno o di grigio di varie tonalità).

La struttura ossea del cane Corso è solida e spessa, esaltando ancor di più la sua forza. Anche se non sono particolarmente alti riescono comunque a trasmettere un senso di potere. Si muovono con notevole eleganza ma possono intimidire alcune persone.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Storia

Il nome "Corso" deriva dal latino "cohors", che significa protettore e guardiano delle fattorie, è una razza molto antica che discende dal molosso romano "Canix Pugnax" che veniva utilizzato per la caccia e come cane da guerra.

Storicamente veniva impiegato per proteggere il bestiame da lupi e orsi o per difendere le proprietà. Più tardi, nel XVIII e XIX secolo, è stato utilizzato come cane da combattimento. Lentamente divenne sempre meno popolare e la razza, che una volta era molto popolare in Italia, oggi è presente solo in Puglia, Basilicata e Molise.

La razza si è stata salvata grazie alla perseveranza di alcuni cinofili e grazie ad alcune persone che hanno mantenuto in vita i pochi esemplari rimasti. Grazie al recupero della specie e ad una selezione accurata, si è passati al comune cane Corso odierno; atletico, muscoloso e imperioso.

Carattere

Il cane corso veniva tradizionalmente usato nella caccia, per la guardia e per proteggere il pascolo di bestiame da lupi e altri predatori.

Per le sue caratteristiche richiede una certa attività quotidiana e ha bisogno di esercizio fisico. Sono adatti per le aree rurali e i grandi spazi, un po meno per gli ambienti urbani e gli appartamenti.

Come cani da lavoro sono determinati, territoriali e molto protettivi con il bestiame. A caccia sono agili, coraggiosi e non mostrano mai segni di paura.

In famiglia sono obbedienti, intelligenti, leali, sereni, amorevoli e pazienti con i bambini. Al contrario, possono essere diffidenti nei confronti degli estranei, un po' testardi, orgogliosi e dominanti con altri cani.

Per le loro caratteristiche è necessaria una mano esperta e una formazione attenta, e soprattutto la socializzazione in età precoce; con una buona formazione, il rinforzo positivo e l'affetto possono diventare dei compagni affidabili e gentili.

Una volta imparato un nuovo comando non lo dimenticherà. Infine, se si sente annoiato o non sa cosa fare può diventare molto distruttivo, compulsivo, nervoso e aggressivo.

cucciolo cane corso
Molti di questi cani non tollereranno un altro cane dello stesso sesso, e altri non tollereranno quelli di sesso opposto. Questa razza ha un innato istinto per inseguire e catturare gatti e altre prede in fuga. Se, quindi, il cane non viene formato correttamente, a partire dalla socializzazione, è in grado di ferire o uccidere altri animali.

Problemi di salute

Il cane Corso è una razza forte e sana che in genere non ha problemi di salute o malattie congenita, ma non per questo è esente da malattie tipiche delle razze giganti come la displasia dell'anca, del gomito, la lussazione della rotula e la torsione dello stomaco.

Bisogna controllare le orecchie regolarmente per prevenire infezioni e funghi causato dall'umidità che vi si accumula. Nel caso di un cane da lavoro o che viene impiegato per molte attività è vi consigliamo una scrupolosa cura del pelo, in modo da rilevare eventuali zecche, pulci o altri parassiti della pelle o del mantello.

Attenzione alle zecche perché possono trasmettere potenzialmente malattie come la babesiosi, l'ehrlichiosi o l'epatozoonosi.

Questo cane ha bisogno di spazio, di lunghe camminate giornaliere, di esercizio fisico e di tenersi occupato mentalmente.

E' importante scegliere bene l'alimentazione del cane corso, perché tendono ad essere in sovrappeso. Infine, per quanto riguarda la cura del loro mantello vi consigliamo una spazzolatura regolare per eliminare i peli morti.

Quanto vive un cane Corso?

L'aspettativa di vita del cane corso è breve. Molti di questi cani durante la vecchiaia potrà sviluppare malattie ossee e articolari, o potrebbe morire per qualche malattia cardiaca o cancro.

Quanto costa?

Un esemplare di cane corso può essere valutato anche 1000 euro.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere