Venerdi' 4 Dicembre 2020

Anemia nel Cane: cause e cura

L'anemia nel cane, in campo medico, è una riduzione del normale numero di globuli rossi, chiamati anche eritrociti circolanti, che trasportano ossigeno in tutto il corpo del cane.


I cani possono diventare anemici quando perdono sangue, se hanno sviluppato una patologia che causa la distruzione dei globuli rossi (anemia emolitica), oppure se non riescono a produrre abbastanza globuli rossi (anemia aplastica).

Non vi è alcun modo per impedire l'anemia nei cani in quanto le cause dell'anemia sono così varie tra loro che è impossibile fare una prevenzione.

Tipi e cause dell'anemia emolitica nei cani

I fattori che possono essere alla base dell'anemia emolitica nei cani sono diversi. Una delle cause principali è l'alterazione dell'emoglobina nei globuli rossi, un componente del sangue importante per la regolazione del PH e per il corretto funzionamento dell'organismo.

Un'altra causa è l'anemia emolitica autoimmune, una condizione che si verifica quando il cane inizia a generare anticorpi che attaccano i globuli rossi. In questo caso, il sistema immunitario li identifica come corpi estranei e cerca di distruggerli.

Infine, può verificarsi anche un'anemia emolitica indotta, dovuta a un'infezione o alla somministrazione di alcuni farmaci che possono causare una reazione allergica o una intossicazione nel cane.

Conoscere la causa dell'anemia è importante per il trattamento, e ogni tipo ha una causa diversa e quindi richiede un trattamento diverso.

Sintomi

I proprietari possono notare segni simili o leggermente diversi di anemia a seconda che si tratta di anemia acuta (improvvisa) o progressiva (anemia cronica).
I cani affetti da anemia possono mostrare uno o più dei seguenti sintomi:

  • Un cane con anemia è solitamente debole, si muove poco ed è meno vitale e giocoso rispetto a prima. Possono anche trascorrere più tempo sdraiati, e sono molto apatici.
  • Depressione
  • Perdita di appetito: avere poca fame è anche un altro possibile sintomo dell'anemia canina.
  • Le gengive e la lingua diventano pallide e biancastre. Ciò si verifica perché sono i globuli rossi a dare il colore rosa alla pelle. Quindi, avendo meno globuli rossi del normale, il colore della lingua e delle gengive tende ad affievolirsi, diventando bianco/giallastro.
  • In alcuni casi di anemia (anemia emolitica), un altro sintomo è l'ingiallimento degli occhi e un tono giallastro sulla sua pelle.
  • Intolleranza all'esercizio
  • Febbre
  • Feci sanguinolente
  • Gonfiore addominale
  • Difficoltà di respirazione (tachipnea)
  • Elevata frequenza cardiaca (tachicardia)

Se si osservano uno o più di questi sintomi, bisogna andare subito da veterinario. Il medico eseguirà un esame del sangue, che è l'unico modo per sapere con certezza se il cane ha l'anemia.

Diagnosi

L'anemia canina non è difficile da diagnosticare. Inizialmente, il veterinario preleva del sangue per un esame emocromocitometrico completo, un ematocrito e un pannello biochimico del siero, e probabilmente effettuerà anche un'analisi delle urine del cane.

In un cane sano, la concentrazione di globuli rossi nel sangue è compresa tra il 40 e il 60%, mentre in un cane con anemia questa concentrazione scende al di sotto del 38%.

Può anche eseguire un altro test separato per rilevare la presenza di Ehrlicia Canis, che è un parassita ematico nei cani.
Un altro test precoce è il pannello di coagulazione e un test del tempo di sanguinamento della mucosa buccale, per valutare la capacità di coagulazione del sangue del cane.

Un'analisi delle feci può essere utile per verificare la presenza di quella che viene chiamata la "perdita di sangue occulta", che è la perdita di sangue attraverso l'intestino e che non è visibilmente rilevabile dai proprietari.

Questi test però riescono solo a fornire solo le anomalie dei globuli rossi in quantità, qualità o entrambi e se l'anemia è in atto, ma non identificano la causa alla base del problema.

Test diagnostici avanzati includono l'aspirazione del midollo osseo e del nucleo e la biopsia del midollo osseo.
Questi test vengono eseguiti sotto sedazione o anestesia generale.

Altri strumenti diagnostici comprendono radiografie addominali (raggi X), ecografia addominale ed endoscopia (viene usata una piccola telecamera per visualizzare l'interno dell'addome) utili per identificare tumori, ulcere e altre malattie.

Altri test specifici sono disponibili per identificare la presenza di Mycoplasma e Babesia nel sangue.

Trattamento

Gli obiettivi del trattamento dell'anemia nel cane sono quelli di:

  • fornire cure di supporto, per controllare l'emorragia e ripristinare il volume del sangue e il numero di cellule rosse del sangue (in caso di perdita di sangue)
  • per identificare e risolvere le cause alla base della perdita di sangue cronica (carenza di ferro, parassiti, ulcere)
  • per fornire una buona terapia di supporto durante il processo di trattamento.
anemia cane
In genere i veterinari hanno varie opzioni di trattamento a loro disposizione a seconda della causa di anemia, tra cui:
- Somministrazione di liquidi per via endovenosa per aumentare il volume del sangue
- Trasfusioni, con globuli rossi concentrati, sangue intero, piastrine, plasma fresco congelato (Leggi: Trasfusione sangue nel Cane)
- Antibiotici, si sospetta un'infezione
- Sospensione di alcuni farmaci che possono contribuire sviluppare anemia aplastica
- Vitamina K1, per i disturbi della coagulazione
- Integratori di ferro destrano e solfato ferroso
- Integratori di potassio fosfato

Oltre al trattamento consigliato dal veterinario, ci sono alcune cose che potete fare a casa per aiutare il vostro cane a riprendersi prima. La tua alimentazione sarà molto importante, dal momento che alcuni nutrienti sono importanti per la formazione dei globuli rossi.

La dieta del cane affetto da anemia ha a che fare con la sua razza? No, per niente. È semplicemente una dieta specifica per fornire al cane il ferro e le vitamine necessari per per recuperare più facilmente. L'unica cosa che bisogna sempre considerare è la taglia del cane (per questo chiedete sempre al vostro veterinario).

Prima di prendere in considerazione qualsiasi modifica alimentare bisogna sempre consultare il veterinario e seguirne il suo consiglio. In generale, il cibo per cani fatto in casa è molto utile per trattare l'anemia. Ecco alcuni degli alimenti raccomandati per cani anemici:

  • Vitello o manzo: il vitello e il manzo sono ricchi di proteine ​​e di vitamine del gruppo B. Questi composti aiutano il corpo a produrre la giusta quantità di globuli rossi.
  • Fegato di manzo o di mucca.
  • Carne di cavallo
  • Uova: ricche di proteine ​​di alta qualità e di vitamina B12.
  • Yogurt: i prodotti caseari come lo yogurt naturale contengono vitamina B12, ma anche proteine ​​e fermenti lattici che aiutano l'intestino a mantenere in buono stato la flora batterica del cane.
  • Vitamina C: la vitamina C consente al corpo di assimilare il ferro che viene ingerito attraverso il cibo.

Prognosi

Un attento monitoraggio e il follow-up sono fondamentali nella gestione dei cani anemici.
Tuttavia, a seconda della causa sottostante, la prognosi dopo il trattamento può essere buona.

I casi di anemia aplastica acutaì in genere possono essere risolti entro 3 o 4 settimane, una volta che l'agente eziologico è stato rimosso.

L'anemia cronica aplastica di solito è più grave e può essere più difficile da risolvere.

Cani più giovani tendono ad avere una prognosi migliore.
Cani con ulcere gastrointestinali hanno una prognosi normale, così come per i cani con malattie emorragiche e coagulopatie

L'anemia causata dal cancro purtroppo ha una prognosi quasi sempre grave, e varia a seconda della risposta del paziente alla chemioterapia e / o di un intervento chirurgico.

I cani con anemia emolitica di solito guariscono bene una volta che la causa di emolisi viene rimossa e il cane è stato stabilizzato.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   6  Persone hanno inserito un Commento

gaulon -18/07/2018 | Rispondi

purtroppo il nostro cane di 12 anni da un giorno all'altro lo abbiamo visto giù di tono ieri abbiamo saputo che ha un tumore non operabile che gli provoca l'anemia purtroppo è troppo vecchio per fare la chemioterapia c'è il rischio che muore mentre la fa cosi almeno cosi ci hanno detto volevo cercare qualche alimento naturale da integrare a quello che ci hanno detto di dargli

Bruno Rossi25/02/2018 | Rispondi

Ciao e un grosso ringraziamento a Mondopets. Il mio cane ha l'anemia, l'ho portato dal veterinario e mi ha detto che forse ha bisogno di una trasfusione di sangue. Cosa ne pensate?

Ettore Curtino25/02/2018 | Rispondi

Ciao. Sì, a seconda della gravità dell'anemia (ci sono diversi "gradi" di anemia) c'è bisogno di trasfusioni. Viene eseguita per aggiungere globuli rossi al sangue del tuo cane più rapidamente.

Giusy Cappone02/02/2018 | Rispondi

Ciao, ho un cucciolo di due mesi. E' un barboncino, l'ho portarlo dal veterinario per farlo vaccinare ma quando il medico lo ha visitato ha notato le gengive bianche e una brutta anemia. Mi ha consigliato un integratore ma le sue gengive stanno diventando sempre più bianche, cosa posso fare?

Alex Pietropaolo01/09/2017 | Rispondi

Un grazie a Mondopets per l'articolo. Il mio cane è un pitbull di quasi due anni e da un momento all'altro non vuole più mangiare e continua a dormire. Quando si alza cammina e trema e non ha più voglia di giocare e uscire a fare passeggiate. Può essere anemia?

Luca Cataldi02/09/2017 | Rispondi

Ciao Alex, devi portarlo dal veterinario, non perdere altro tempo. Un cane letargico e che non mangia è un sintomo comune a molte malattie, alcune più o meno banali, ma altre possono essere gravi.

Ultimi Articoli

-->