Venerdi' 4 Dicembre 2020

Infiammazione dell'occhio (blefarite) del gatto

Foto Infiammazione dell'occhio (blefarite) del gatto

Blefarite nel Gatto

L'infiammazione dei bordi delle palpebre dell'occhio del gatto viene chiamate blefarite. Questa malattia è di solito associata con l'infiammazione secondaria della superficie interna della palpebra (congiuntiva palpebrale).

Sintomi

I sintomi principali di questa malattia nel gatto sono:

- Pelle squamosa vicino all'occhio
- Intenso prurito
- Secrezione di muco o pus dall'occhio
- Edema e ispessimento delle palpebre
- Escoriazioni
- Perdita di peli
- Perdita di pigmentazione della pelle intorno alla zona interessata
- Formazione di papule
- Congiuntivite (infiammazione della congiuntiva degli occhi)
- Infiammazione della cornea che causa forte lacrimazione, dolore e visione offuscata (cheratite)

Le cause

Tra le cause che possono causa la blefarite nel gatto ci sono vari fattori:
Congenito
- Anomalie delle palpebre che possono causare eccessivo sfregamento, graffi e dermatiti
- Pieghe nasali prominenti , trichiasi, e entropion (spesso visto nei gatti Persiani e Himalayani)
- Ciglia ectopiche
- Incapacità di chiudere completamente le palpebre, o lagoftalmo (spesso visto nei gatti con musi corti e facce piatte come i persiani, himalayani e i gatti birmani)

Allergico
- Tipo I (immediato) - alimentazione, inalazione o dalla reazione a una puntura di insetto
- Tipo II (citotossici) - pemfigo, pemfigoide, reazione avversa ad un farmaco
- Tipo III (complesso immune) - Lupus eritematoso, Staphylococcus, reazione avversa ad un farmaco
- Tipo IV (cellulo mediata) - ipersensibilità al contatto o al morso di pulci e acari, reazione avversa ad un farmaco

Batterico
- Staphylococcus
- Streptococco

Neoplastico
- Adenomi e adenocarcinomi sebacee
- Carcinoma a cellule squamose
- Mastociti

Altre cause
- Lesioni traumatiche, come le lacerazioni delle palpebre o ustioni chimiche
- Infezioni parassitarie (ad esempio, demodicosi, rogna sarcoptica)
- Infezioni virali (FHV-1)
- Malattie degli occhi (per esempio, congiuntivite, cheratite, secchezza oculare)
- Idiopatica (causa sconosciuta)

Diagnosi

Sarà necessario fornire al veterinario la storia clinica completa della salute del gatto, tra cui l'insorgenza e la natura dei sintomi e possibili cause che potrebbero aver causato l'infezione dell'occhio del gatto.
Il veterinario effettuerà un esame fisico completo, insieme ad un profilo biochimico, analisi delle urine , e un emocromo completo. Anche se i risultati delle analisi sono tipicamente non-specifici, potrebbero rivelare informazioni preziose se vi è presente una malattia sistemica. In particolare, un esame della vista può aiutare a determinare la gravità della malattia e il grado di coinvolgimento degli occhi.

Il veterinario potrebbe effettuare analisi a campioni prelevati dalla zona colpita per identificare un eventuale microrganismo responsabile. Il test di Schirmer viene spesso fatto per determinare se l'occhio del gatto produce abbastanza lacrime per mantenerlo umido. Se la causa sospettata è una allergia alimentare potrebbero essere fatti ulteriori test per identificare l'allergene.

Trattamento

Il trattamento dell'infezione dipenderà ovviamente dalla causa della malattia. Nei casi di auto-trauma, per esempio, il veterinario può raccomandare l'uso di un collare elisabettiano (cono).
Nei casi più gravi, invece, potrebbe prescrivere farmaci o un intervento chirurgico, mentre nei casi di allergia alimentare, dovrà essere identificato ed eliminato dalla dieta l'allergene alimentare.

Cosa fare

Il generale la prognosi della blefarite nel gatto dipende dalla causa sottostante. Alcuni gatti rispondono bene, mentre per altri non esiste ancora una "cura" o non è possibile applicarla.
Se sono stati prescritti antibiotici, i primi miglioramenti si dovrebbero notare entro tre settimane. Tuttavia, consultare il veterinario prima di smettere la terapia, per evitare una possibile ricaduta inutile.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->