Domenica 25 Ottobre 2020

Miastenia nel Cane: cause e cure

Foto Miastenia nel Cane: cause e cure

La Miastenia gravis è una malattia del cane caratterizzata da debolezza muscolare, causata dalla riduzione della trasmissione degli impulsi nervosi ai muscoli.

La malattia può essere causata da un difetto congenito ereditario (raro) o può essere acquisita nel corso della vita del cane.


La forma acquisita è causata da un difetto del sistema immunitario in cui gli anticorpi impediscono la trasmissione del segnale nervoso in modo corretto.

Normalmente, le terminazioni nervose rilasciano una sostanza chiamata acetilcolina, che si lega ad un recettore specifico sulla muscolatura mirata, permettendo al muscolo di contrarsi.

Nella miastenia gravis, il sistema immunitario produce anticorpi contro i recettori dell'acetilcolina. Questi anticorpi si legano ai recettori, bloccando il normale legame di acetilcolina. Poiché questa non può legarsi con il recettore, il segnale si interrompe e la contrazione muscolare non può avvenire.

Possono essere colpiti entrambi i sessi di tutte le razze, anche se un recente studio mostra che l'Akita, Terrier scozzese e Chihuahua hanno un rischio maggiore.
Rottweiler, Doberman, Dalmata e Parson Russell Terrier hanno invece un rischio più basso.

La malattia acquisita colpisce raramente animali di età inferiore ad 1 anno di età, e sembra ci siano due picchi di età in cui la malattia è più frequente: a 2 / 3 anni, e un altro picco a 9 / 10 anni.

La malattia provoca debolezza generale che spesso colpisce l'esofago, provocando difficoltà a mangiare e nella deglutizione. Tra i sintomi troviamo il rigurgito e aspirazione di materiale nei polmoni, con maggiore possibilità di contrarre una polmonite.

La miastenia a volte si verifica come sintomo secondario ad un tumore della ghiandola del timo, o a qualche altro tipo di tumore.

Sintomi

I cani affetti da miastenia gravis congenita sviluppano solitamente i sintomi tra le 6 e le 8 settimane di età, mentre i cani affetti da miastenia non congenita sono tipicamente affetti da 1 a 4 anni o dopo 9 anni, a seconda della loro razza.

I cani con questa malattia diventano progressivamente piuttosto deboli. Difficilmente si alzano in piedi dopo essere rimasti sdraiati e hanno difficoltà a spostarsi quando sono in piedi. Inoltre diventano facilmente affaticati. I sintomi tendono a peggiorare dopo l'esercizio o l'attività, anche da lieve a moderata

Segni di miastenia nel cane possono includere:
  • Debolezza muscolare che peggiora con l'esercizio e migliora con il riposo
  • Problemi esofagei, che si manifestano come rigurgito e polmonite (tosse, febbre)
  • Difficoltà respiratorie (dispnea, causata da una polmonite da aspirazione)
  • Difficoltà a deglutire (disfagia); ripetuti tentativi di ingoiare
  • Megaesofago (esofago dilatato)
  • Rigurgito (da distinguere dal vomito)
  • Collasso improvviso

Diagnosi

Se il vostro cane soffre di debolezza muscolare, il veterinario eseguirà inizialmente un esame fisico completo e vorrà conoscere la storia clinica dell'animale. Ci sono diverse cause che possono favorire la comparsa della miastenia nel cane, pertanto il veterinario può eseguire alcuni test diagnostici, tra cui:

  • Esami del sangue e delle urine per valutare la funzionalità renale, epatica e pancreatica, nonché i livelli di zucchero
  • Screening per capire se il cane è stato esposto a malattie trasmissibili da zecche o altre malattie infettive
  • Test fecali per escludere i parassiti intestinali
  • Un test della tiroide per verificare il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea
  • Radiografie del torace, dell'addome e della colonna vertebrale
  • Mielografia della colonna vertebrale con mezzo di contrasto
  • Risonanza magnetica o TAC al cervello e alla colonna vertebrale
  • Un test di Tensilon, per valutare la risposta muscolare
  • Elettromiografia

Trattamento

Se al vostro cane è stata diagnosticata una miastenia gravis, il veterinario prescriverà il trattamento più appropriato. Esso può includere l'uso di farmaci anticolinesterasici per migliorare la forza muscolare, riducendo l'attacco degli anticorpi sui recettori muscolari, permettendo ai muscoli di lavorare meglio.

Poichè molti cani affetti da miastenia hanno problemi all'esofago, avranno bisogno di mangiare o di essere nutriti con la massima attenzione. Assicuratevi che la testa dell'animale rimanga sollevata durante il pasto e per almeno 10-15 minuti dopo.

- Farmaci anticolinesterasici
- Farmaci che sopprimono il sistema immunitario
- Plasmaferesi
- Timectomia

Prognosi

Se la causa sottostante della miastenia gravis viene identificata e trattata con successo, le prospettive per i cani con la forma acquisita di questo disturbo sono abbastanza buone, ma non prima de 6-9 mesi di trattamento.

La polmonite da aspirazione è l'effetto più comune e più grave della patologia. La prognosi per cani che hanno difficoltà a deglutire e affetti da rigurgito cronico è meno buona, perché tali condizioni aumentano di molto il rischio di polmonite da aspirazione.

Cosa fare a casa

Somministrare tutti i farmaci come prescritti e seguire tutte le raccomandazioni alimentari consigliate dal veterinario.
Non ci sono misure preventive per prevenire la miastenia.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->