Sabato 7 Dicembre 2019

Come accogliere un nuovo gatto in casa, 12 consigli importanti

Quindi, avete deciso di adottare un gatto! Innanzitutto, complimenti per questa nuova avventura! Come proprietario del nuovo felino, soprattutto se si tratta del primo gatto, è importante capire quanto sono importanti le prime settimane a casa per farlo diventare un membro sano, felice ed equilibrato della vostra famiglia.


Molti ci chiedono cosa bisogna fare prima di adottare un gatto. In questo articolo troverete i migliori consigli per affrontare al meglio questa prima fase.

12 consigli per i primi 30 giorni


  • Create un rifugio per gatti: preparate un rifugio sicuro per la prima settimana. Scegliete una buona lettiera lettiera, la biancheria per il letto, i cibi e i giocattoli adatti per la sua età e riducete al minimo rumori e confusione. Le stanze silenziose e gli armadi scuri (con una piccola fessura) sono perfetti per far adattare i gatti.

    Assicuratevi di eliminare tutti i diffusori e le candele sintetiche profumate prima di portare a casa il vostro gatto. Preferite, in un primo momento, l'illuminazione naturale (anziché le luci) in modo da contribuire a ridurre al minimo lo stress ambientale. Quindi, apri le tende e le persiane!

  • Create una stanza calda e sicura per dormire: i gatti preferiscono un ambiente leggermente più caldo rispetto agli umani, quindi tendono ad apprezzare i letti rotondi per animali domestici dove possono preservare il loro calore corporeo.

    Scegliete un lettino per animali privo di tossine per ridurre l'esposizione del gatto a fonti contaminazione, che spesso sono collegate a malattie metaboliche nei gatti.

  • Abituate il gatto al trasportino: la maggior parte dei gatti non ama essere messo in un trasportino perché sanno cosa succede quando vengono portati fuori dal loro ambiente familiare.

    Per questo motivo sarebbe un bene installare una piccola e confortevole gabbia durante il periodo di adattamento e insegnargli a godersi il tempo trascorso al suo interno. Per esempio, potete posizionare la ciotola del cibo all'interno della gabbia, ma lasciando la porta aperta. Questo potrebbe rendere la vita molto più facile ad entrambi quando sarà necessario viaggiare o portarlo a visita dal veterinario.

  • All'inizio tenete il nuovo gatto lontano dagli altri gatti: i gatti raggiungono la maturità sociale tra i 2 e i 3 anni e, dopo, diventano meno aperti all'interazione con altri gatti. Ecco perché è importante adotta

    re alcune misure per garantire che il nuovo arrivato non rappresenti una minaccia per il territorio del gatto esistente.

    Gli esperti di comportamento felino consigliano di non avvicinare i gatti per alcuni giorni o addirittura settimane, in modo che si abituino all'odore dell'altro gatto.

    Costringere subito la presentazione è sbagliato, così come offrire cibo o stuzzichini come incentivo per farli avvicinare fisicamente. Ricordate, i gatti preferiscono mangiare da soli. Per un gatto, mangiare con un altro gatto potrebbe essere un momento stressante. Quindi, date loro da mangiare in stanze diverse.

    Considerate anche l'uso di Feliway, un prodotto a naturale a base di feromone, che contribuisce a ridurre i livelli di stress ed alleviare le tensioni tra di loro. Molte persone hanno avuto ottimi risultati.


  • Presentatelo gradualmente: i primi incontri dovrebbero avvenire in un luogo neutro, come il soggiorno o la cucina, ma solo quando è pronto. Il tutto deve avvenire in un ambiente tranquillo, silenzioso e con poco stress per non spaventare o stressare ulteriormente il gatto.
  • gatto coccole
  • Come nutrire il tuo nuovo gatto: se potete, passate lentamente dalle crocchette al cibo in scatola e poi al cibo naturale; potete una dieta casalinga o comunque equilibrata, fresca (preferibilmente cruda) e studiata per i gatti durante tutte le fasi della loro vita.

    Se scegliete i cibi fatti in casa, devono essere bilanciati dal punto di vista nutrizionale. Non importa quale ricetta seguite, ciò che conta è che sia bilanciata. Molti veterinari consigliano la rotazione degli alimenti ogni 2-3 settimane in modo da prevenire le allergie alimentari e offrire una vasta gamma di sostanze nutritive nel tempo.

    Pesate il vostro gatto su una bilancia digitale aiuterà a cercate di evitare il sovrappeso, cosa che spesso accade. Limitate gli snack e preferiteli a piccoli pezzi di cibo crudo o carne intera, posizionate in piccoli nascondigli (i gatti amano andare alla ricerca di cibo, soprattutto di notte).

    Evitare contenitori di plastica e usate solo quelle in acciaio inox o vetro.

  • Aiutate il vostro gatto ad amare la sua lettiera: cercate di capire la sabbia che piace al vostro gatto. Posiziona 2-3 lettiere con diversi tipi di sabbia e vedete quale usi più frequentemente. Dopo aver deciso, potete donare la sabbia e le lettiere che non ha scelto a un rifugio locale per gatti.

    La maggior parte dei gatti è meno esigente con la vaschetta rispetto alla lettiera, ma alcuni odiano quelle chiuse. È importante che il vostro gatto possa entrare e uscire facilmente dalla vaschetta e questa dovrebbe essere abbastanza grande da potersi spostare liberamente all'interno.

    Posizionate la lettiera lontana dalla ciotola del cibo e dell'acqua, da elettrodomestici rumorosi, come la lavatrice, e scegliete un luogo caldo anzichè il seminterrato o il garage.

  • Predisponete superfici adatte all'arrampicata e tiragraffi: per un gatto arrampicarsi e affilarsi le unghie sono comportamenti naturali. I gatti graffiano le cose per segnare il loro territorio con il profumo dei loro cuscinetti, per alleviare lo stress e per limare le unghie. Proprio per questo è importante dare loro l'accesso a superfici che possono graffiare senza causare alcun problema.

    Provate le superfici in juta, cartone e moquette, posizionate verticalmente e orizzontalmente, in modo da capire quale preferisce. Mettete un raschietto nelle aree in cui trascorre la maggior parte del tempo.

    Molti gatti adorano salire sopra i mobili per riposare e dormire, quindi create una torre o una mensola adatta per far sentire il vostro gatto più sicuro nel nuovo ambiente.

  • Addestratelo all'uso del raschietto: all'inizio, rendete il raschietto più attraente con piume colorate e date al gatto una ricompensa quando lo usa. Il raschietto previene i graffi su mobili, moquette.

    Abituate il vostro gatto sin dall'inizio, in modo che anche il taglio delle unghie settimanali non diventi un problema.

  • Giocattoli che stimolano il suo istinto: pensate come un gatto e acquistate o create giocattoli che possano stimolare il suo istinto di caccia. Un pezzo di corda attaccato all'estremità di un bastone che striscia a terra può far divertire quasi tutti i gatti.

    In commercio esistono anche molti giocattoli interattivi. Concentratevi su come stimolare il suo istinto naturale. È importante mantenere attivo il vostro felino e stimolarlo mentalmente e fisicamente.

  • Scatole per nascondersi: quando i gatti selvatici si sentono minacciati, si rifugiano sopra gli alberi, tane o grotte. I gatti domestici non hanno questa opzione, quindi potete soddisfare il loro istinto di nascondersi usando delle scatole.

    Gli studi dimostrano che avere accesso alle scatole per nascondersi riduce lo stress di questi gatti. Creare alcuni nascondigli può aiutarli ad adattarti più velocemente alla sua nuova casa e famiglia. Inoltre, aiutano a mantenere il calore corporeo nelle giornate più fredde.

  • Offrite un accesso sicuro all'esterno: il fatto che abbiate un gatto da appartamento non significa che non deve passare un pò di tempo a esplorare il mondo esterno.

    Uscire è un modo per ampliare i suoi orizzonti, magari utilizzando un guinzaglio adatto

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->