Lunedi' 10 Agosto 2020

Perchè l'alimentazione è importante per il pelo e la pelle del cane?

Le condizioni del pelo e della pelle del cane dipendono, il più delle volte, dal cibo che mangiano. La qualità di proteine, acidi grassi, vitamine e minerali è molto importante per avere un cane con il pelo lucente e la pelle sana.


Infatti, un mantello opaco e crespo può essere sintomo di un problema di salute o di una carenza nutrizionale che bisogna risolvere. Vediamo nel dettaglio come migliorare lo stato del pelo e della pelle del cane con una corretta alimentazione.

Pelle e cibo

Le malattie della pelle legate al cibo possono essere causate da un eccesso, una mancanza o uno squilibrio alimentare. Le carenze sono le più comuni, sebbene, come esempio di problemi in eccesso, possiamo menzionare l'ipervitaminosi.

Un problema dermatologico provoca prurito, e costringe il cane a grattarsi continuamente . Spesso, queste malattie si manifestano con sintomi diversi che bisogna sottoporre alla supervisione del veterinario. L'aspetto del pelo e della pelle non è solo un problema estetico.

Entrambi svolgono importanti funzioni per il benessere dell'organismo del cane. Infatti, sono la prima barriera contro gli agenti esterni, proteggono dalle radiazioni solari e aiutano a mantenere la temperatura corporea.

Sintomi di un problema alla pelle

Capire se un cane ha un problema alla pelle è abbastanza semplice, poiché i sintomi sono spesso visibili anche ad occhio nudo. Tra questi, si distinguono:

  • Desquamazione
  • Croste
  • Zone calve (alopecia)
  • Pelle grassa
  • Prurito
  • Peli opachi o crespi

Carenza di proteine

Il pelo del cane è composto soprattutto da proteine, da qui l'importanza del loro consumo. Inoltre, le proteine ​​sono necessarie per la pelle, poiché intervengono nei processi di rigenerazione a seguito di una ferita.

Esistono aminoacidi essenziali per la crescita e la brillantezza del pelo, come la lisina, la cisteina, la metionina, l'arginina o la fenilalanina. È raro che questa carenza si verifichi con il cibo commerciale, soprattutto di buona qualità. Potrebbe però verificarsi in cani alimentati con proteine ​​di origine vegetale.

pelo cane alimentazione

Carenza di acidi grassi

Gli acidi grassi forniscono energia e sono importanti per l'assorbimento di alcune vitamine. Tra questi bisogna ricordare l'acido linoleico e l'acido arachidonico. Il primo fa parte dell'epidermide. La sua assenza è legata alla perdita di liquidi e alle allergie ambientali. L'acido arachidonico è responsabile della proliferazione delle cellule dell'epidermide.

L'acido linoleico è meglio conosciuto come omega-3, mentre l'arachidonico è omega-6. Negli ultimi anni vengono sempre più raccomandati dai veterinari come integratori per la salute del pelo e della pelle. Se si volete aggiungerli alla dieta del vostro cane, bisogna prima consultare il veterinario. Uno squilibrio tra questi due acidi grassi può provocare infiammazioni e arteriosclerosi.

Ovviamente, ci vogliono mesi di consumo affinchè un cane inizi a mostrare i sintomi di questa carenza.

Carenza di vitamine e minerali

La vitamina A spicca prima di tutte in quanto ha un ruolo importante nella maturazione e nel ricambio fisiologico delle cellule della pelle. Altre vitamine essenziali sono: E, B8 o biotina, B2 o riboflavina, B3 o niacina, B6 o piridossina, B5 o acido pantotenico e vitamina C.

Per quanto riguarda i minerali, spicca lo zinco, la cui mancanza provoca sintomi gravi come anoressia, pelo sottile, difficoltà nella guarigione delle ferite, congiuntivite, infiammazione della pelle e perdita di pelo.

Importanti sono anche il selenio, che mantiene l'elasticità della pelle, e il rame. Ad esempio, la carenza di riboflavina provoca pelle secca e arrossata, la niacina provoca prurito, alopecia da biotina e seborrea, il fosforo rende i peli duri e opachi.

Come prevenire i problemi al pelo e alla pelle del cane

Oltre alle cure igieniche adeguate, è essenziale seguire una dieta equilibrata e di qualità. In primo luogo, bisognerà coprire tutte le esigenze nutrizionali del cane, adattandola alla fase vitale in cui si trova.

Inoltre, deve essere appetibile, cioè deve avere un buon gusto e deve essere digeribile in modo che possano essere utilizzati tutti i nutrienti inclusi. In breve, un cane ben nutrito rimarrà nel suo peso forma, né grasso né magro, le feci sono compatte e sfoggia un mantello lucente.

Integratori alimentari

Se diamo ai nostri cani una dieta di qualità, tutti i nutrienti essenziali per la sua salute sono già presenti. Pertanto, non è necessario aggiungere integratori alimentari.

In effetti, potrebbe anche essere controproducente farlo. Solo il veterinario può prescrivere questo tipo di prodotti e, in generale, sono indicati solo in caso di cani inappetenti, deboli o stressati.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->