Mercoledi' 2 Dicembre 2020

Perché ci sono gatti che non miagolano?

I gatti, come qualsiasi animale, hanno il loro modo di comunicare. Lo fanno miagolando, sbuffando, grugnendo, facendo le fusa, con espressioni corporee (alzando la coda, raddrizzando la schiena, strofinando il loro corpo contro i nostri piedi, ecc.). Si può dire che hanno un linguaggio comunicativo abbastanza ampio, e possono miagolare persino in modo diverso a seconda di quello che vogliono.

Tuttavia, possono esserci dei casi di gatti che non miagolano. Questo comportamento potrebbe allarmare un proprietario responsabile perché interpreta la situazione come un problema evidente e, spesso, anche grave.

A tal proposito, va detto che molti gattini non miagolano durante i primi mesi di vita. Per comunicare con la madre e i fratelli usano fusa, sbuffi e piccoli grugniti, accompagnati dal linguaggio del corpo. È la loro natura.

Desmond Morris, rinomato zoologo, sottolinea che il miagolio fa parte del modo di interagire con gli umani ed è qualcosa che imparano nel tempo e che non viene usato nelle relazioni feline. In effetti, aggiunge, i gatti selvatici non miagolano affatto. Quando questo comportamento si verifica in età adulta, può ovviamente essere sintomo di un problema a cui prestare attenzione e può essere dovuto alle seguenti cause:

Cause Fisiche

Si tratta di malattie anche gravi che, oltre ad far cessare il miagolio del gatto, possono lasciare conseguenze irreversibili e persino causare la morte del povero felino. Il modo migliore per prevenirle è il controllo veterinario periodico e l'applicazione di alcune precauzioni in modo che il gatto non prenda un raffreddore, tra cui la vaccinazione regolare, la predisposizione di spazi caldi e non consentirgli di uscire di casa durante la stagione invernale.

RAUCEDINE
La raucedine felina è generalmente dovuta a malattie associate al sistema respiratorio. Il più comune è il semplice raffreddore da freddo intenso o da contatto con la pioggia. Ma possono nascondersi anche altre patologie più serie.
LARINGITE FELINA
Fondamentalmente si tratta di un'infiammazione della laringe, dovuta a un'infezione del sistema respiratorio o irritazione dovuta a miagolio eccessivo o ad esposizione costante a temperature molto basse. Questa patologia presenta come sintomi tosse, salivazione eccessiva e persino nausea.
INFEZIONI RESPIRATORIE
Le infezioni del sistema respiratorio possono derivare dall'esposizione a freddo intenso, dall'inalazione di gas nocivi o dall'esposizione del gatto ad un virus presente in alcuni alimenti o nell'ambiente, generalmente quando la temperatura del clima è molto bassa.

Le infezioni respiratorie che colpiscono maggiormente i gatti sono la rinotracheite felina e il calicivirus felino. I sintomi sono caratterizzati da una frequente tosse, perdita di appetito, apatia, febbre e secrezione di muco.
BRONCHITE FELINA
È un altro tipo di infiammazione delle vie aeree, che colpisce direttamente i bronchi, riduce l'ossigenazione del corpo e può portare a un'eccessiva infiammazione della trachea. Ha sintomi come letargia, febbre, lacrimazione, difficoltà a respirare, mucose pallide e scarico oculare e nasale.

gatto non miagola

Cause Psicologiche

Oltre alle patologie respiratorie, ci sono problemi psicologici che possono influenzare il loro comportamento e ci spiegano perché ci sono gatti che non miagolano.

FATICA
Le cause dello stress negli animali domestici sono molte e variano da un animale all'altro. I gatti includono, tra gli altri, l'arrivo di un nuovo membro in casa (il loro territorio), lo spostamento del loro ambiente naturale, la mancanza di attività fisica, il dolore persistente e la solitudine. Ma qualunque sia la ragione, la sua salute mentale e persino fisica può essere influenzata, e una delle manifestazioni del suo disagio è quella di "non miagolare".
PAURA
La paura può stressa i nostri gattini, ed è una situazione pericolosa per la sua integrità e il suo benessere. Potrebbe essere dovuta alla presenza di un cane aggressivo nel suo territorio, una persona che gli fa del male, odori fastidiosi, altri gatti che lo intimidiscono, ecc. Come meccanismo di difesa, riduce al minimo le azioni che lo espongono all'ambiente, compreso il miagolio.
COMPORTAMENTO APPRESO
Voi o un altro membro della famiglia potreste averlo sgridato o urlato contro di lui tutte le volte che miagolava. Quindi ha imparato che questo è un comportamento sbagliato
perché disturba i suoi padroni e, poiché non è qualcosa che deriva dalla sua natura, lo ha abbandonato facilmente.

Come avrete notato, tutti i gatti miagolano a meno che non soffrano di alcuni dei problemi. Tuttavia, ci sono razze che sono conosciute perché emettono i miagoli in modo molto dolce, lento e persino quasi impercettibile, come il Gatto esotico, l'Avana, il Bengalese, etc...

Ricordate che il gatto selvatico e le altre specie selvatiche sono quelle che miagolano pochissimo. Ogni volta che si verifica una situazione di afonia, è consigliabile portare il gatto dal veterinario e non cercare di automedicare l'animale, poiché le cause e le ragioni possono essere diverse e il trattamento dell'una o dell'altra varia considerevolmente.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->