Venerdi' 25 Settembre 2020

I Gatti hanno il mal di testa?

Non ci sono molti studi sulle cause del mal di testa nei gatti. Una cosa è certa: come gli esseri umani anche i gatti sono sensibili agli stessi dolori fisici e alle emicranie. L'emicrania è una delle malattie della civiltà del XXI° secolo. Molti di noi soffrono di mal di testa sporadici, ma alcuni anche ogni giorno. Ma questa condizione si verifica anche nei nostri animali? Esiste un mal di testa da gatto?

Mal di testa

Il mal di testa umano può essere causato da una serie di problemi primari o secondari, tra cui disidratazione, allergie, rigidità al collo e alla schiena, tensione muscolare, assunzione eccessiva di alcol o nicotina, altre malattie e persino stress.

Il mal di testa umano è molto comune e di solito può essere curata a casa senza prescrizione medica. Il dolore ricorrente o cronico può essere però un segno che qualcosa non va. Quindi, vale sempre la pena non sottovalutarlo, ma approfondire più da vicino la causa.

Il mio gatto ha mal di testa?

Riluttanza a stare in compagnia, sonnolenza continua, evitare suoni forti, avversione al contatto con la testa. Qualche volta possiamo avere l'impressione che un simile comportamento nel nostro gatto abbia qualcosa a che fare con un mal di testa?

I nostri amici pelosi spesso mostrano sintomi come quelli sopra elencati, e molti di noi iniziano a fare ricerche sull'emicrania felina soprattutto se dura a lungo e/o accade spesso. Questo stato fisico può indicare però altri problemi.

Il cervello contiene nervi, vasi sanguigni e muscoli, i quali possono generare dolore. Come gli esseri umani, i gatti possono occasionalmente provare mal di testa.

Le cause sono in gran parte sconosciute, ma a volte possono essere attribuite a fattori esterni, come i muscoli del collo tesi o la disidratazione. Mal di testa ripetuti e cronici possono essere causati da eccessivo calore (gattini) o allergie. Ci sono poi i problemi dentali, stress causato da cambiamenti improvvisi e sostanze chimiche dannose come preparati per la pulizia o monossido di carbonio.

emicrania gatto

Come si riconosce il mal di testa di un gatto?

Quindi sappiamo che i gatti possono potenzialmente sperimentare mal di testa, ma come facciamo a sapere se sta interessando il nostro micio? Come riconoscere un'emicrania di gatto?

Purtroppo, i gatti non possono dircelo, quindi sta a noi proprietari a capire abilmente le emozioni del gatto in base all'osservazione del suo comportamento. Il gatto sofferente spesso si nasconde o sta in disparte. Spesso si riposa in una posizione accovacciata.

Se il gatto rifiuta di mangiare o mostra altri segni legati al cibo la prima cosa fare è ispezionare le gengive. Problemi dentali come la suppurazione, possono portare a mal di testa. Se la linea gengivale è eccessivamente infiammata (rossa), meglio portare il gatto dal veterinario o da un dentista per animali. Inoltre, le gengive di colore rosso vivo possono indicare anche un avvelenamento da monossido di carbonio.

Come aiutare il gatto

Se avete il sospetto che il vostro gatto soffra di mal di testa, provate qualche piccolo rimedio. Fatelo bere e lasciatelo riposare in un luogo sicuro e confortevole può aiutare.

Se i sintomi del dolore persistono, bisogna chiamare il veterinario. Possono essere sintomi di un problema medico più grave. Indipendentemente dal fatto che il comportamento del gatto sia causato da un mal di testa, il disagio provato dal povero animale deve essere curato.

È terribile pensare che il proprio gatto stia soffrendo in silenzio e con il mal di testa. Ad oggi, non abbiamo molti studi specifici sul mal di testa in un gatto e delle sue cause. Ma una cosa è certa: i gatti sono sensibili agli stessi dolori fisici che le sperimentano le persone.

ATTENZIONE !!! Ai gatti non devono essere somministrati antidolorifici per uso umano! Anche piccole dosi di paracetamolo possono essere molto dannose per i gatti perché il loro corpo non lo metabolizza come al nostro. Una medicina umana in un gatto può causare gravi danni agli organi interni.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->