Giovedi' 20 Giugno 2019

Il pelo del gatto può cambiare colore?

Come sappiamo ci sono diverse razze di gatti, ognuna delle quali differiscono per dimensione e tipi di mantello: lungo, liscio, corto, riccio e morbido, ma soprattutto per il colore e le sfumature del pelo. Ad esempio, la razza siamese e facilmente riconoscibile dal colore, e lo stesso si può dire per un gatto del Bengala.


Ma lo sapevate che alcuni fattori possono far cambiare colore al pelo del gatto? In questo articolo, esamineremo le diverse cause che potrebbero far cambiare il colore del pelo al vostro gatto. Alcuni sono abbastanza ovvi, ma potreste trovare delle sorprese.

Esistono razze di gatti che cambiano colore?

In teoria, un cambiamento del colore del mantello può influenzare qualsiasi razza di gatto, anche se a volte è così sottile, che il proprietario nemmeno se ne accorge.

Questo vale per la maggior parte delle razze, ma ci sono gatti (tra cui i siamesi) che sono più inclini a questo fenomeno. Che ci crediate o no, anche i gatti neri possono cambiare colore.

Alimentazione

La tirosina è un amminoacido, e gli amminoacidi sono gli elementi costitutivi delle proteine. Di questi, almeno 11 sono essenziali per i gatti. Essenziale in questo caso significa che devono essere presenti nell'alimentazione, in quanto il corpo del gatto non riesce a produrli.

Due tra i più importanti aminoacidi sono la fenilalanina e la tirosina. In linea generale, i gatti hanno bisogno solo di fenilalanina nella dieta perché possono derivare la tirosina da questa. Tuttavia, alcune integratori di tirosina possono essere utili per molti gatti.

Sia la fenilalanina che la tirosina si trovano in prodotti animali come carne e pesce. Anche il riso contiene buoni livelli di tirosina, ma poichè i gatti sono animali carnivori digeriscono meglio le proteine ​​animali rispetto ai carboidrati.

Se per esempio questo amminoacido manca nella dieta del gatto nero, il mantello potrebbe cambiare e avere una sfumatura rossa. La ragione di questo è che la tirosina aiuta a produrre la melanina, che è il pigmento presente nel pelo scuro.

Altri minerali possono anche far cambiare il colore del gatto sono il rame e lo zinco. Anche se meno comune, una carenza di rame può causare la depigmentazione dei peli colorati, facendo sì che il pelo di un gatto nero diventi di colore marrone.

gatto cambia colore

Temperatura

Per strano che possa sembrare, la temperatura può cambiare il colore del mantello del gatto. Questo fenomeno si verifica soprattutto nelle razze orientali, con gatti come il Siamese e l'Himalayano che hanno colori diversi su gambe, testa, orecchie e coda.

La pelle del gatto è più fresca alle estremità del corpo, che poi è il motivo per cui hanno corpi bianchi o color crema e "punti" più scuri. Quindi, il motivo per cui il colore è diverso è che la temperatura in queste zone cambia.

I gattini siamesi nascono bianchi, e sviluppano i loro punti di colore man mano che invecchiano. La differenza di temperatura della pelle determina questi punti, con il viso e le gambe che diventano più scuri perchè sono zone più fredde.

Questo fenomeno si può rivelare molto utile per capire se il gatto ha la febbre. Il mantello che cambia colore può essere sinonimo di febbre alta!!

Anche la temperatura ambientale può far cambiare il colore del pelo, a seconda della stagione e di quanto sia fredda o calda la giornata.

Che ci crediate o no, i gatti di colore scuro possono sbiancarsi al sole. Se il vostro gatto ama stare molto tempo all'aperto, o se passa il tempo sdraiato in zone soleggiate e al chiuso, la sua pelliccia potrebbe "accendersi".

Problemi di salute

Alcuni problemi medici e di salute possono far cambiare colore al gatto. Già un cappotto trasandato è un indicatore del fatto che il gatto non sta bene. Alcuni credono che le malattie renali, epatiche e della tiroide possano avere un effetto negativo sul mantello di un gatto, incluso il cambiamento di colore.

Inutile dire che se notate cambiamenti fisici o comportamentali del vostro gatto, indipendentemente dal colore del mantello, bisogna portarlo dal veterinario per un controllo.

Eta'

Anche i gatti, come gli esseri umani, mano che invecchiano, possono iniziare a mostrare qualche pelo grigio o bianco.

A meno che il vostro gatto non sia di colore scuro, probabilmente non noterete i fili argentati che si insinuano nella sua folta pelliccia. Anche il mantello del Siamese e altre razze orientali scure si scurisce con l'età.

Se il tuo animale è grigio, il suo pelo potrebbe diventare bianco! Le zone più comuni in cui i peli dei nostri mici possono cambiare colore sono il viso, la bocca, le loro pance e talvolta le zampe.

Bisogna preoccuparsi?

Anche se i peli del gatto possono cambiare colore in modo naturale, potrebbero essere indicatori di altri problemi o malattie. Se il mantello sembra sfibrato, opaco e fragile, probabilmente il gatto è stressato o ha problemi parassitari.

Altre volte, un pelo poco in ordine può significare che il gatto ha un problema dentale o di osteoartrite.

Come potete vedere, ci sono diversi motivi per cui la i peli di un gatto possono cambiare colore e, anche se la maggior parte di questi sono dovuti a motivi ambientali, è ugualmente importante chiedere un parere al veterinario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->